Maritozzi alla cannella e mascarpone

/5

PRESENTAZIONE

Ci sono ricette che non hanno bisogno di presentazioni, ma solo di essere assaporate lentamente inebriandosi del loro gusto e profumo. Oggi è la volta dei maritozzi alla cannella e mascarpone, l'evoluzione del classico maritozzo dolce della tradizione romana e dell'Italia centrale, vanto di tanti forni e pasticcerie. La vostra casa si trasformerà per un momento in un vero e proprio laboratorio per questo straordinario lievitato. Scoprite tutti i segreti per ottenere dei maritozzi morbidi, fragranti da farcire con una golosa crema al mascarpone... se preferite anche solo con semplice panna montata, ma chi saprà resistere a non provarle entrambe?

INGREDIENTI

per l'impasto
Farina Manitoba 525 g
Acqua 100 g
Latte intero a temperatura ambiente 150 g
Lievito di birra secco (con pasta madre disidratata) 21 g
Miele di castagno 5 g
Zucchero 120 g
Burro morbido 90 g
Uova (2 medie) 120 g
Sale fino 8 g
Cannella in polvere 5 g
per il ripieno
Mascarpone 400 g
Zucchero a velo 60 g
Panna fresca liquida 150 g
Estratto di vaniglia 1 cucchiaino
per spennellare i maritozzi
Tuorli 1
Panna fresca liquida 30 g
per lo sciroppo
Acqua 100 g
Zucchero 80 g
Preparazione

Come preparare i Maritozzi alla cannella e mascarpone

Per preparare i maritozzi alla cannella e mascarpone come prima cosa preparate l'impasto. In una ciotola versate la farina 1, aggiungete il lievito di birra disidratato 2, lo zucchero 3,

il sale 4 e il miele 5. Iniziate a lavorare con il gancio, quindi versate lentamente l'acqua a temperatura ambiente 6

e il latte sempre a temperatura ambiente e a filo 7. Quando avrete ottenuto un composto omogeneo 8 aggiungete la cannella 9.

Versate anche le uova, una alla volta 10. Aspettate che il primo sia ben assorbito prima di aggiungere il secondo 11. Lavorate ancora pochi minuti fino a che l'impasto si sarà incordato al gancio 12.  

Infine aggiungete molto lentamente il burro morbido a piccoli pezzetti 13, non abbiate fretta perché il composto dovrà assorbirlo bene, in totale ci vorranno circa 20 minuti per terminare questa operazione a velocità media. L'impasto dovrà risultare ben incordato al gancio 14. Se l’impasto risulta molle non preoccupatevi, sbattetelo più volte sul piano di lavoro unto con del burro con le mani fate delle pieghe 15.  

Date poi all'impasto una forma sferica 16 e trasferite in una ciotola capiente. Coprite con una pellicola 17 e lasciate lievitare l’impasto dei maritozzi per 2 ore a temperatura ambiente o comunque fino a che non sarà raddoppiato di volume 18.

Trascorso il tempo di lievitazione prendete l’impasto e trasferitelo su un piano. Dividete quindi l'impasto in 12 pezzi da circa 90 g 19. Eventualmente aiutatevi con poca farina. Formate quindi delle palline 20 e pizzicando delicatamente i bordi esterni date ai maritozzi una forma ovale 21

Trasferite quindi su una teglia rivestita con carta forno 22 e lasciate lievitare per un'ora. Quando i maritozzi avranno quasi raddoppiato volume, sbattete il tuorlo con la panna e utilizzatelo per spennellarli 23. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180°, posizionandoli nella parte medio bassa del forno, per circa 25 minuti fino a che non saranno ben dorati. Sfornate e lasciate raffreddare completamente 24.

Ora preparate lo sciroppo di acqua e zucchero che servirà per la glassatura. Ponete su fuoco un pentolino con l’acqua e lo zucchero 25, lasciate sobollire dolcemente fino a che lo zucchero non sarà completamente sciolto 26. A questo punto utilizzatelo per spennellare i maritozzi 27

Ora occupatevi del ripieno. In una ciotola versate il mascarpone, lo zucchero a velo, l'estratto di vaniglia e la panna 28. Lavorate con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema liscia e ben montata 29. A questo punto realizzate un taglio (per il senso della lunghezza) al centro dei maritozzi 30 

e farciteli con la crema 31. Con una spatola lisciate la crema che fuoriesce 32 e proseguite in questo modo fino a terminarli tutti. Spolverizzate con zucchero a velo e servite 39.

Conservazione

I maritozzi non farciti possono essere conservati in un sacchetto per alimenti per 2-3 giorni. In alternativa è possibile congelarli. 

Consiglio

Al posto della crema al mascarpone potete realizzare una farcitura solo a base di panna montata, proprio come nella ricetta originale. 

Il consiglio di lievitazione di Paneangeli

Prova l’ultimo innovativo lievito di birra creato da Paneangeli per dolci a lunga lievitazione! Dolci Lievitati è un lievito di birra disidratato arricchito con pasta madre e aroma vaniglia, studiato apposta per mantenere la sofficità dei dolci fino a tre giorni. Una busta di Dolci Lievitati equivale ad un cubetto. Scopri di più