/5

Mezze penne integrali gratinate con tomino, fichi e noci

PRESENTAZIONE

Mezze penne integrali gratinate con tomino, fichi e noci

Se è vero che Settembre, mese di rientro a scuola e in città dopo l’estate e le vacanze, è un po’ il lunedì dell’anno, è pure vero che è un lunedì molto speciale: se i veri lunedì portano con sé al massimo un doppio caffè, Settembre ci regala invece i fichi! Frutto tra i più amati, oggetto di desiderio per 11 mesi l’anno, il fico settembrino è dolcissimo e voluttuoso come certi amori estivi nati troppo tardi sotto l’ombrellone… La sua stagione dura poche settimane, ma ci riempie ogni volta di delizia. Ecco perché abbiamo pensato di non lasciarci sfuggire neppure l’occasione di trasformarlo in un primo piatto! Le mezze penne integrali gratinate con tomino, fichi e noci, dal profumo tostato e fondenti di formaggio, sono proprio un buon modo per dare risalto al sapore avvolgente dei fichi e ai dorati colori di inizio autunno. Un comfort food perfetto per il rientro in città: sostanzioso e ricco, da concedersi proprio a Settembre… a ben 10 mesi dalla prossima prova costume! E se siete fan dei tomini, non perdete l'occasione di "rincarare la dose" con un antipasto o un secondo piatto di tomini al forno o in sfoglia!

Leggi anche: Tomino al forno

INGREDIENTI
Ingredienti per una pirofila da 22 cm
Mezze Penne Rigate Integrali 260 g
Fichi neri 260 g
Tomini 270 g
Gherigli di noci 40 g
Burro 25 g
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare le Mezze penne integrali gratinate con tomino, fichi e noci

Per preparare le mezze penne integrali gratinate con tomino, fichi e noci, cominciate preparando tutti gli ingredienti: tagliate circa 200 g di tomino a listarelle 1 e poi riducetele a cubetti 2. Tagliate il restante tomino a spicchietti molto sottili 3, e tenete tutto da parte.

Passate ai fichi: lavateli delicatamente, privateli del picciolo e tagliateli in 4 spicchi nel senso della lunghezza 4. Per facilitarvi nell’operazione, se i vostri fichi fossero molto maturi, potete tenerli in freezer per 10 minuti prima di affettarli. In ultimo, tritate grossolanamente le noci 5 e tenete anch’esse da parte. Portate ad ebollizione una pentola con abbondante acqua salata, e buttate le mezze penne integrali 6.

Fatele cuocere per qualche minuto meno del tempo indicato sulla confezione, scolatele e trasferitele in una ciotola 7. Unite il burro morbido 8, tenendone da parte una punta per spennellare la teglia e amalgamate subito per farlo sciogliere completamente 9.

Unite anche i dadini di tomino 10 e il pepe 11, poi proseguite ad amalgamare qualche minuto, finché il formaggio non si fonderà in buona parte. Con il restante burro morbido spennellate una pirofila rotonda di 22 cm di diametro 12.

Trasferite la pasta nella pirofila 13, e livellatela con il dorso di un cucchiaio di legno 14. Distribuite quindi le fettine di formaggio sul bordo dispondendole a raggera e lasciandole ben distanziate 15. Ponete le fettine eccedenti nella parte centrale.

Proseguite con la composizione della teglia distribuendo gli spicchi di fico a cerchi concentrici come petali di un fiore, con la parte tagliata rivolta verso l’alto 16. Infine cospargete la superficie della vostra pirofila di pasta con le noci tritate 17. Cuocete in forno preriscaldato a 200° per una decina di minuti, poi concludete con altri 5 minuti in modalità grill. Le vostre mezze penne integrali con tomini, fichi e noci sono pronte per essere gustate ben calde 18!

Conservazione

Le mezze penne integrali con tomini, fichi e noci vanno consumate sul momento. Potete conservare la pirofila già composta per 1 giorno, coperta in frigo, e poi cuocerla in forno al momento di gustarla.

Si sconsiglia la congelazione.

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (29)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • Alda
    domenica 27 settembre 2015
    È possibile usare i fichi disidratati? O quale altro tipo di frutta?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 06 ottobre 2015
    @Alda: Ciao Alda! questo abbinamento è ideale con i fichi, e puoi usare anche quelli secchi a patto di reidratarli prima di procedere con la ricetta. Se invece preferisci cambiare frutto, le pere saranno una valida alternativa!
  • Monica
    lunedì 21 settembre 2015
    ero in vacanza in sicilia, ho trovato i fichi e quando ho visto questa ricetta non ho resistito. l'ho fatta con la tuma siciliana che forse non é proprio la stessa cosa ma é venuta buonissima.
FATTE DA VOI (1)
federika09
ottima pasta d’autunno. io ci ho aggiunto qualche cubetto di speck