Millefoglie di caponata

PRESENTAZIONE

La cucina ha un potere straordinario quello di unire posti lontani concentrandoli insieme nella stessa preparazione. Volete un esempio? La nostra millefoglie di caponata è un piacevolissimo antipasto che accoglie da un lato una rivisitazione della caponata, emblema della tradizione siciliana, e dall'altra la millefoglie che abbiamo realizzato con il pane guttiau. Questo delizioso pane croccante sardo, già usato nella millefoglie pantesca, è una vera bontà e con la caponata ci va proprio a nozze. Un antipasto fresco e originale, una preparazione che sorprenderà i vostri ospiti con la semplicità ma anche con l'eleganza dei vari ripiani. Questa millefoglie di caponata conquisterà chiunque ma soprattutto metterà insieme in cucina le nostre bellissime isole.

Leggi anche: Caponata

INGREDIENTI

Pane guttiau sfoglie 12
Ricotta salata 80 g
Basilico q.b.
Per la caponata
Melanzane 600 g
Sedano 200 g
Pomodori ramati 200 g
Cipolle bianche 120 g
Olive verdi in salamoia denocciolate 130
Capperi sotto sale 40 g
Pinoli 30 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Basilico q.b.
Sale fino q.b.
Per la salsa agrodolce
Aceto di vino bianco 50 g
Concentrato di pomodoro 40 g
Zucchero 40 g
Preparazione

Come preparare la Millefoglie di caponata

Per preparare la millefoglie di caponata cominciate proprio da quest’ultima. Il nostro consiglio è quella di prepararla il giorno. Mondate la cipolla e affettatela sottilmente 1, poi affettate il sedano 2 e infine tagliate a pezzi grossi il pomodoro 3

Versate i pinoli in padella e tostateli finché non saranno dorati, teneteli da parte 4. Spostatevi ai fornelli e cominciate la cottura della caponata. In una pentola scaldate un giro d’olio, tuffate le cipolle e lasciatele ammorbidire per qualche minuto a fuoco dolce, dopodiché unite il sedano e lasciatelo rosolare 5. È il momento di aggiungere i capperi dissalati 6

le olive denocciolate 7 e i pinoli tostati 8. Poi aggiungete i pomodori e un pizzico di sale 9,

date una bella mescolata e coprite con il coperchio 10. Lasciate cuocere per circa 15 minuti. Nel frattempo preparate l’agrodolce mescolando in un recipiente aceto, concentrato di pomodoro 11 e lo zucchero. Quindi mescolate per bene 12.

Non appena il condimento è pronto versate nel tegame l’agrodolce tenendone da parte un po’ per la decorazione finale 13, spegnete e profumate con il basilico spezzettato a mano 14. Mescolate e lasciate raffreddare, quindi riponete in frigorifero per tutta la notte. In questo modo i sapori si amalgameranno per bene. Trascorso il tempo affettate sottilmente la ricotta salata 15

e passate alle melanzane. Dopo averle lavate e asciugate, spuntatele e affettatele sottilmente 16. Quindi immergete poche fette alla volta in una pentola piena di olio bollente 17, non appena sono dorate scolatele su carta assorbente e fate raffreddare 18.

Passate quindi alla composizione. Sul piatto da portata sistemate una sfoglia di pane guttiau, in mezzo qualche cucchiaiata di caponata 19, poi qualche fetta di melanzana fritta 20, la ricotta salata e le foglie di basilico 21

e ricominciate. Quindi pane guttiau 22, melanzane 23, caponata e basilico 24.

Completate con un altro strato di pane 25 e guarnite con qualche fogliolina di basilico e l’agrodolce avanzato. Noi abbiamo scelto di utilizzare un biberon, ma andrà bene un conetto di carta forno o utilizzando direttamente un cucchiaino 26. Ecco pronta la vostra millefoglie di caponata: buon appetito 27!

Conservazione

Una volta composta la millefoglia di caponata si consiglia di consumarla subito e di non conservarla per troppo tempo, questo perché il pane guttiau assorbe facilmente i liquidi diventando perciò molle.

Consiglio

Date un tocco piccante alla vostra millefoglie di caponata insaporendo quest'ultima con qualche goccia di tabasco.

2 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • femluc
    lunedì 29 luglio 2019
    ottimo
  • Annam46
    domenica 28 luglio 2019
    posso cuocere le melanzane alla griglia anziché fritte nell'olio?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 28 luglio 2019
    @Annam46: Ciao, non sarà la stessa cosa ma va bene!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo