/5

Mini pavlove con crema al limone

PRESENTAZIONE

Mini pavlove con crema al limone

Una ricetta arrivata da molto lontano: la pavlova è un dolce di origine australiana anche se il nome può far pensare alla Russia.
In effetti la ricetta è stata dedicata da un pasticciere australiano all'omonima ballerina russa Anna Pavlova che si trovava in tour in Australia e Nuova Zelanda: ammirandola, il pasticciere volle creare un dolce leggero come i suoi passi e candido come i vestiti di scena.
Oggi vi presentiamo una variante in monoporzione, da dividere più facilmente con gli amici e i vostri ospiti per gustare tutta la leggerezza e sofficità della meringa e della crema aromatizzata al limone.
Le mini pavlove sono una vera goduria per il palato e un dessert ideale per un fine pasto raffinato e di grande effetto! Scoprite anche la versione ai frutti di bosco!

Leggi anche: Pavlova

INGREDIENTI

Ingredienti per la meringa
Zucchero extrafine 250 g
Albumi (circa 6) 180 g
Amido di mais (maizena) 15 g
Cremor tartaro 4 g
Aceto di mele 1 cucchiaio
Estratto di vaniglia 2 cucchiaini
Sale fino 1 pizzico
Per la crema al limone
Farina 00 35 g
Fecola di patate 35 g
Latte intero 500 ml
Tuorli 6
Zucchero 150 g
Scorza di limone non trattato 1
Panna fresca liquida 200 ml
Zucchero a velo (per montare la panna facoltativo) q.b.
Per guarnire
Mirtilli 80 g
Lamponi 80 g
Kiwi 1
Ribes q.b.
Frutti della passione q.b.
Menta q.b.
Preparazione

Come preparare le Mini pavlove con crema al limone

Per preparare le mini pavlove, iniziate dalla crema al limone: in un tegame capiente scaldate il latte (intero o parzialmente scremato) con la scorza di mezzo limone 1. Intanto in una ciotolina versate i tuorli, aggiungete lo zucchero e sbattete le uova 2 fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Aggiungete la farina setacciata con la fecola di patate (o l'amido di mais) 3,

quindi mescolate il composto con la frusta 4. Poi versate il latte leggermente intiepidito filtrando la scorza di limone con un colino 5, mescolate accuratamente, poi rimettete tutto sul tegame 6.

Accendete il fuoco dolce e continuate a mescolare fino ad ottenere una crema fluida 7. Una volta pronta, trasferitela in una terrina capiente e copritela con pellicola trasparente a contatto 8. Mentre la crema si raffredda, iniziate a preparare la meringa: in una ciotolina versate lo zucchero extrafine e poi l'amido di mais 9.

Poi nella ciotola di una planetaria versate gli albumi 10, iniziate a montarli a neve aggiungendo un pizzico di sale. Poi aggiungete l'estratto di vaniglia 11 e continuate a far andare le fruste. Unite anche il cremor tartaro 12 (oppure il lievito per dolci),

poi poco alla volta aggiungete anche lo zucchero mescolato con l'amido di mais 13. Per ultimo versate anche l'aceto di mele (o di vino bianco) 14. Fate andare le fruste fino ad ottenere un composto cremoso e sodo 15.

Spalmate il composto su una leccarda rivestita di carta da forno: formando 4 dischi piuttosto spessi dai bordi leggermente rialzati 16. Cuocete le mini pavlove in forno statico preriscaldato a 120° per almeno 1 ora. Nel mentre, preparate la frutta che servirà per guarnire: sbucciate e tagliate il kiwi a fettine 17 quindi a pezzetti. Lavate sotto acqua corrente i mirtilli, i ribes e i lamponi. Tagliate a metà il frutto della passione e prelevatene i semi. A questo punto montate la panna da aggiungere alla crema pasticcera al limone (per questo procedimento potete anche consultare la scuola di cucina: come montare la panna). In una ciotola versate la panna fresca liquida, aggiungete se preferite dello zucchero a velo 18 e fate andare le fruste fino ad ottenere un composto soffice.

Quindi riprendete la crema pasticcera al limone oramai fredda, togliete la pellicola trasparente e versatela in una ciotola dai bordi alti. Aggiungete la panna montata 19 e mescolate le due creme 20 per ottenere un unico composto. Quando le meringhe saranno pronte, toglietele dal forno e iniziate a comporre le vostre mini pavlove con crema al limone: ponete le meringhe su un vassoio da portata, versate al centro di ciascuna un paio di cucchiai di crema 21.

Infine decorate con la frutta: aggiungete i mirtilli 22, poi i ribes, i lamponi, i kiwi 23 i semi del frutto della passione. Decorate a piacere con delle foglioline di menta 24. Le vostre mini pavlove con crema al limone sono pronte per essere gustate!

Conservazione

Le minipavlove con crema al limone si possono conservare in frigorifero per 1-2 giorni al massimo in un contenitore ermetico.
Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Potete variare la guarnizione con la frutta che preferite e se volete decorare maggiormente le minipavlove potete aggiungere una ganache di cioccolato o caffè versata a filo per creare dei fili.

48 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • AliceUsai
    venerdì 06 settembre 2019
    Ciao, a noi piace un gusto di limone parecchio intenso. Potrò sostituire la crema al limone col lemon curd? Grazie mille!
    Redazione Giallozafferano
    sabato 07 settembre 2019
    @AliceUsai: ciao! Certamente!
  • coccinellazoe87
    giovedì 21 dicembre 2017
    Buongiorno, cercando informazioni sul cremor tartaro, leggo sul web che per fare azione deve essere utilizzato insieme al bicarbonato nelle stesse dosi, non da solo, pero' nella vostra lista degli ingredienti per la pavlova non vedo bicarbonato. potete darmi qualche info in più? grazie in anticipo
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 21 dicembre 2017
    @coccinellazoe87: ciao! Dipende dall'utilizzo. Se vuoi un effetto tipo lievito, da utilizzare in una torta, allora si! Altrimenti donerà fragranza! 
5 FATTE DA VOI
dolceangela
mini Pavlove
Vale Rai
💕
insolitacucina
mini Pavlove pasquali💛💛
chiccajenny
Pavlova con crema pasticciera e fragole
Fedebotti
Mini pavlova con crema e frutta ????
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo