/5

Mini sacher bianca alle mandorle

PRESENTAZIONE

Mini sacher bianca alle mandorle

Cosa c'è di meglio per rimediare ad una giornata storta? Regalarsi un momento di piacere, concedendosi una bella fetta di dolce! Questa è la ricetta giusta per tirare su il morale e portare in tavola un dessert raffinato ed elegante! La mini sacher alle mandorle è una piccola delizia di pan di spagna farcita con confettura di frutti di bosco e ricoperta da una squisita glassa al cioccolato bianco. E' una rivisitazione in formato mini e "white version" del classico dolce austriaco sacher, molto amato in tutto il mondo! Scoprite la sua consistenza morbida e irresistibile e tutta la dolcezza del ripieno.

Leggi anche: Sacher al cioccolato bianco

INGREDIENTI

Ingredienti per il pan di spagna
Uova (medie) 3
Zucchero 70 g
Miele 1 cucchiaio
Farina 00 70 g
Farina di mandorle 45 g
Per farcire
Confettura di frutti di bosco 200 g
Per la glassa
Cioccolato bianco 600 g
Panna fresca liquida 320 g
Sciroppo di glucosio 15 g
Gelatina in fogli 8 g
Preparazione

Come preparare le Mini sacher bianca alle mandorle

Per preparare la mini sacher bianca alle mandorle, iniziate dall’impasto del pan di spagna: nella tazza di una planetaria dotata di fruste (potete anche utilizzare uno sbattitore elettrico) versate le uova e lo zucchero 1, unite anche il miele 2 e iniziate a lavorare il tutto per ottenere un composto chiaro e spumoso. Setacciate le farine 3

poi versatele nella planetaria 4 e mescolate con una spatola con un movimento dal basso verso l’alto 5. Quando sarà ben amalgamato, trasferite il composto in una sac-à-poche 6.

Quindi adagiate su una leccarda foderata con carta da forno 5 anelli d’acciaio del diametro di 7,5 cm e alti 4,5 cm. Foderate ogni anello con una striscia di carta da forno alta circa 5 cm. Quindi riempite ogni anello per ¾ circa con il composto montato (7-8). Cuocete i pan di spagna in forno statico preriscaldato a 175° per 35 minuti (se forno ventilato a 155° per circa 25 minuti, controllando con uno stecchino se l’interno è asciutto prima di sfornarli). Quando saranno pronti fornateli e lasciateli intiepidire. Nel frattempo dedicatevi alla glassa di copertura: mettete in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda per almeno 10 minuti 9.

Tritate grossolanamente il cioccolato 10 e ponetelo in una ciotola, quindi versate la panna in un pentolino e unite il glucosio 11, mescolate e portate a sfiorare il bollore. Versate la panna sul cioccolato bianco 12 e mescolate per farlo sciogliere, quindi unite la gelatina in fogli ben strizzata e mescolate per farla sciogliere completamente.

quindi unite la gelatina in fogli ben strizzata 13 (potete anche procedere in questo modo: mettere da parte 2 cucchiai di panna scaldata e discioglere la colla di pesce prima nella panna calda da aggiungere poi al resto della glassaa); mescolate per farla sciogliere completamente. Frullate con un frullatore ad imersione per qualche secondo 14 ed eventualmente e passate la crema al colino se necessario per eliminare grumi 15.

Coprite con pellicola a contatto e tenete a parte 16: per una densità perfetta, misurate la temperatura della glassa con un termomentro per alimenti 17: dovrà raggiungere i 30-32°; se dovesse diventare troppo fredda basterà scaldarla qualche secondo al microonde. Con un frullatore ad immersione frullate la confettura di frutti di bosco 18

e passatela al setaccio 19. Quindi riprendete i pan di spagna, toglieteli dagli anelli assieme alla carta forno 20 e divideteli in 3 parti 21 in modo che ogni tortina sia composta da tre dischi.

Farcite il disco inferiore con un cucchiaio di confettura 22, proseguite con un altro disco di pan di spagna e farcitelo 23; quindi adagiate un altro disco per completare le tortine 24.

Spennellate le tortine con la confettura di frutti di bosco rimasta 25 e ponetele in frigo a rassodare per almeno 20 minuti. Dopodichè ponete le tortine su una gratella adagiata su un vassoio e ricopritele con un primo strato di glassa al cioccolato bianco 26. Ponete nuovamente in frigo le tortine per 5 minuti, poi ripetete la stessa operazione con la glassa 27 e rimettetele di nuovo in frigorifero. La mini sacher bianca alle mandorle è pronta per essere servita come delizioso dessert!

Conservazione

La mini sacher bianca alle mandorle si conserva in frigorifero coperta o in un contenitore ermetico per 2-3 giorni.

Si può congelare se avete utilizzato ingredienti freschi non decongelati.

Consiglio

Per la farcitura potreste anche variare gusto della confettura o utilizzare una marmellata di agrumi a vostro piacimento!

56 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Azzurra
    mercoledì 26 aprile 2017
    Ciao Sonia sono Azzurra vorrei realizzare le mini Sacher al cioccolato fondente come posso realizzarla quali sonoble dosi? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 26 aprile 2017
    @Azzurra:Ciao, prova le mini sacher del nostro blog "Una Manu in cucina".
  • lina
    sabato 01 ottobre 2016
    ciao Sonia...posso usare un anello da 20 cm per questa ricetta?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 01 ottobre 2016
    @lina: Ciao, non abbiamo provato con le misure che indichi, per un calcolo più preciso delle dosi degli ingredienti possiamo consigliarti il post di una nostra blogger: ad ogni torta il suo stampo dal blog: Il chicco di Mais.
1 FATTA DA VOI
soniarei
Tortina Sacher bianca davvero ottima!😍😋 per essere la prima volta è riuscita bene!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo