Mojito

PRESENTAZIONE

Mojito

Il Mojito è un famoso cocktail (long drink) alcolico di origine cubana, a base di rum bianco e profumato con foglie di menta pestate assieme a zucchero di canna, e succo di lime, ingredienti ai quali vanno aggiunti dell’angostura, ghiaccio e soda.

Pare che il nome Mojito derivi dal termine voodoo "Mojo" (incantesimo) e voglia significare quindi piccolo incantesimo.

Leggi anche: Lavazza mojito

INGREDIENTI
209
CALORIE PER PORZIONE
Rum bianco cubano 50 ml
Zucchero di canna (circa) 3 cucchiaini
Angostura q.b.
Menta 8 foglie
Ghiaccio tritato o a cubetti q.b.
Acqua gassata q.b.
Succo di lime 1
Preparazione

Come preparare il Mojito

In un bicchiere da long drink (tumbler alto) ponete le foglie di menta e lo zucchero di canna; servendovi di un pestello schiacciatele contro il lato del bicchiere così da sprigionare l’aroma della menta. Aggiungete il succo di lime (circa 1/5 della bibita) e pestate ancora per qualche secondo, poi riempite il bicchiere di ghiaccio (a cubetti o tritato), aggiungete il rum, l’angostura e in ultimo uno spruzzo di acqua gassata (o soda); mescolate in modo circolare e servite decorando con un rametto di menta.

Consiglio

Non spremete o schiacciate la buccia del lime dentro al Mojito poiché quest’ultimo risulterebbe amaro, ed usate solo foglie di menta freschissime.
Esiste una variante per la preparazione del Mojito che consiste nell’adoperare insieme due tipi di rum differenti: uno bianco più giovane e uno ambrato più invecchiato.

Curiosita'

L’invenzione del Mojito è dovuta al barman cubano Angelo Martínez, gestore della storico locale, situato a l’Avana, "La Bodeguita del Medio".
Il famoso locale era frequentato dallo scrittore Ernest Hemingway, che era un grande estimatore del Mojito, e che soleva consumarlo solo qui, poichè secondo lui, era preparato ad arte.

100 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • FRISKIESbarman
    venerdì 04 ottobre 2019
    Il mojito secondo giallo zafferano e una versione rivisitata diverso dal mojito della federazione i.b.a.le dosi sono sbagliate, lo zucchero di canna deve essere Bianco perche scioglie prima. La menta deve essere prestata e non frantumata, in quanto nel servire non deve lasciare frammenti di menta che possono dare fastidio al palato. Il ghiaccio e a cubo pieno e non tritato per fare in modi che non si scioglie presto rendendo annacquato il cocktail. L'angostura che e di fatto un derivato di erbe con molte botaniche non va mai messo. La ricetta I.B.A. è: 4cl rum chiaro havana 3 cl di succo lime spremuto fresco 2 teaspoon o cucchiaini di zucchero di canna bianco 6/8 foglia di menta Soda a top. Ghiaccio a cubo e non tritato. Il mojito e un cocktail inserito nel disciplinare internazionale I.B.A. quando lo si prepara ogni barman lo deve eseguire alla lettera, Esistono varianti tipo mojito milanese a Milano, mojito parisine a parigi e il Fidel mojito a Cuba che e preparato secondo come lo beveva Fidel Castro... Ma il mojito classico lo si prepara nel mondo sempre allo stesso modo.
  • Henry93
    venerdì 18 gennaio 2019
    Nel mojito posso mettere anche il limone nei supermercati dove sono andato nemmeno uno c'è lo aveva anche se il risultato sarà differente
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 18 gennaio 2019
    @Henry93:Ciao, puoi provare anche questa variante in alternativa.
2 FATTE DA VOI
scricciolo78
Aperitivo in casa.🤗
gianmontel
mojito
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo