Mousse al cioccolato

/5

PRESENTAZIONE

ACQUISTA ONLINE
Mousse al cioccolato

La mousse al cioccolato è uno dei dolci al cucchiaio più classici, che piace sempre a tutti. Non si sa con esattezza quale sia la sua origine, ma l'unica cosa certa è che nel 1755 comparve per la prima volta all'interno del ricettario "Les soupers de la cour" del cuoco francese Menon. Da questa data la mousse al cioccolato ha conquistato il palato di tantissimi italiani e non solo... sarà merito delle microscopiche bollicine d'aria racchiuse all'interno che la rendono così leggera e ariosa? O per il suo gusto dolce e amaro che non stanca mai? Probabilmente l'unione delle due cose ha reso questa crema così famosa. E come tutte le ricette più amate esistono molti modi per realizzarla, ma principalmente due sono le tecniche più usate, una senza uova e quella che vi proponiamo oggi. Insieme al Maestro Iginio Massari vi spiegheremo come realizzare una mousse al cioccolato partendo da una base di crema inglese e aggiungendo della panna appena montata. Il risultato sarà incredibile, otterrete una mousse lucida dalla consistenza vellutata e spumosa. A questo punto date sfogo alla fantasia, gustate la mousse nelle coppette o utilizzatela per creare un dolce più articolato, come la nostra torta moderna! E se amate questo genere di dessert, provate le diverse varianti, come quella allo yogurt e albicocche!

INGREDIENTI
Ingredienti per 900 g di mousse
Cioccolato fondente al 70% 200 g
Panna fresca liquida 550 g
Tuorli (circa 10) 160 g
Latte intero 100 g
Miele di acacia 20 g
Preparazione

Come preparare la Mousse al cioccolato

Per preparare la mousse al cioccolato come prima cosa tritate il cioccolato fondente 2 e trasferitelo in una ciotola. Passate alla crema inglese. In un tegame antiaderente versate i tuorli 2, il miele 3

il latte 4 e mescolate con una marisa. Accendete il fuoco e mescolate in continuazione con un frustino morbido 5. La cottura sarà molto rapida, dovrete raggiungere gli 82°. Vi consigliamo di utilizzare un termometro da cucina perché è molto importante raggiungere la temperatura esatta. Appena sarà cotta versate sul cioccolato 6 

e mescolate con il frustino 7, fino a che il cioccolato sarà completamente fuso 8. La crema dovrà risultare lucida 8. A questo punto lavorate la crema con un mixer ad immersione fino a che non sarà liscia e lucida 9

Adesso montate rapidamente la panna 10: non dovrà essere a neve, ma molto morbida. Unitene poca all'interno della crema al cioccolato 11 e mescolate con una frusta per unificare la densità del cioccolato 12

Aggiungete la panna restante in altre 2 volte 13 mescolando energicamente e facendo dei movimenti rotatori dal basso verso l'alto. La mousse al cioccolato è ora pronta 14, potete trasferirla all'interno delle coppette e decorarla 15, altrimenti conservatela in frigorifero fino al momento di utilizzarla. 

Conservazione

La mousse al cioccolato si può conservare in frigorifero coperta da una pellicola per 5 giorni. In alternativa è possibile congelarla per 1 mese.

Consiglio

Per aromatizzare la mousse potete aggiungere della scorza d'arancia o un baccello di vaniglia in infusione nel latte che utilizzerete per realizzare la crema inglese. 

Potete utilizzare la mousse al cioccolato per farcire una torta da 24 cm. Riuscirete a realizzare 2 strati. 

COMMENTI129
  • Leoooomiglioo
    martedì 13 ottobre 2020
    Ciao, ma la mousse non viene fatta con la crema inglese, è una bavarese come mai fa così?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 15 ottobre 2020
    @Leoooomiglioo: ciao! Esistono tantissimi modi per preparare la mousse smiley ti consigliamo di provarla! 
  • Leoooomiglioo
    lunedì 07 settembre 2020
    Ciao, avevo la crema inglese con cioccolato a 30 gradi quando ho aggiunto la panna ed non era troppo montata ma mi si è fatta la stracciatella come mai!!!! Deve essere più fredda la crema?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 08 settembre 2020
    @Leoooomiglioo: Ciao, si sarà creato uno choc termico: la temperatura a cui far arrivare la crema è 82° come indicato nello step 6. Quindi si versa sul cioccolato tritato e si mescola, mescolando il composto si raffredda. La panna va montata molto poco come indicato e non a neve ferma. Quando si aggiunge la panna oramai il composto di panna e cioccolato non sarà più caldo.

LE RICETTE DEL MAESTRO