Namelaka al cioccolato fondente

PRESENTAZIONE

Dal Giappone arriva una crema senza eguali: la namelaka al cioccolato fondente. Con la sua consistenza vellutata e cremosa, questa base si presta a tantissimi usi in pasticceria. Potrete trasformarla in un dolce al cucchiaio colando la crema appena preparata all'interno dei bicchierini e decorandola con panna e frutti rossi, oppure gustarla al naturale. Ma con la namelaka potrete davvero sbizzarrirvi... dopo la cristallizzazione in frigorifero potrete utilizzarla per farcire i vostri dolci oppure montarla per pochi minuti così da ottenere una consistenza ariosa e leggera, ideale per le decorazioni! Senza uova e senza farina, questa crema si scioglierà in bocca ad ogni assaggio e sarà perfetta per gli amanti del cioccolato! E se siete alla ricerca di un gusto più dolce, provate anche la nostra versione al latte

Leggi anche: Namelaka al cioccolato al latte

INGREDIENTI
Ingredienti per 500 g di namelaka al cioccolato fondente
Cioccolato fondente al 55% 140 g
Panna fresca liquida 210 g
Latte intero 90 g
Glucosio 10 g
Gelatina in fogli 2 g
Baccello di vaniglia privato dei semi (facoltativo) 1
Preparazione

Come preparare la Namelaka al cioccolato fondente

Per preparare la namelaka al cioccolato fondente come prima cosa tritate il cioccolato 1 e trasferitelo in un contenitore alto e stretto. Mettete la gelatina a mollo in acqua fredda 2. In un pentolino versate il latte e aggiungete il glucosio 3

Se disponete di un baccello di vaniglia già privato dei semi aggiungetelo al latte 4 e portate tutto a bollore. Eliminate l'eventuale baccello di vaniglia 5 e versate metà del latte all'interno del cioccolato 6

Frullate con un mixer ad immersione per alcuni secondi 7, poi scolate la gelatina e scioglietela nel latte rimasto ancora caldo 8. Aggiungete i composto di latte e gelatina al cioccolato 9 e frullate ancora con il mixer ad immersione per pochi secondi. 

A questo punto aggiungete anche la panna fresca liquida 10 e frullate ancora 11 fino ad ottenere una crema fluida e liscia, poi versatela in una ciotola 12

Coprite con pellicola e lasciate cristallizzare in frigorifero per 12 ore. Trascorso questo tempo estraete la namelaka dal frigorifero 13: risulterà compatta e cremosa, perfetta da utilizzare per farcire un dolce. In alternativa lavoratela con le fruste elettriche per pochi minuti 14: in questo modo risulterà ariosa 15 e montata, perfetta per decorare tantissimi dessert!

Conservazione

Potete conservare la namelaka al cioccolato fondente in frigorifero per 3 giorni, coperta con pellicola a contatto. mettendo delle spezie a vostra scelta in infusione nel latte. 

Consiglio

Al posto del baccello di vaniglia potete aromatizzare la namelaka con scorza d'arancia, rum, cannella o altre spezie da lasciare in infusione nel latte!

4 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • freelory
    domenica 17 novembre 2019
    si, l’ho lasciata in frigo x circa 16 ore con pellicola a contatto. quando l’ho ripresa era liquida, ho comunque provato a montarla ma nulla..ho gettato via tutto. era piena di bolle, può essere l’aria nel l’impasto che non ha permesso la gelificazione? xche proprio non riesco a capire dove ho toppato
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 18 novembre 2019
    @freelory: ciao! l'aria all'interno non dovrebbe compromettere la gelificazione. Hai utilizzato un cioccolato al 55%? hai rispettato le quantità di panna, latte e gelatina? 
  • freelory
    lunedì 11 novembre 2019
    ho fatto tutto secondo ricetta ed è rimasta liquida...da cosa può essere dovuto?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 11 novembre 2019
    @freelory: ciao! hai lasciato riposare la crema per 12 ore in frigorifero?
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo