New Orleans beignets

PRESENTAZIONE

In un tour gastronomico di New Orleans non può mancare sicuramente la famosa jambalaya, ma meritano decisamente un assaggio anche i beignet, dei dolcetti tanto semplici quanto irresistibili! Queste frittelle di pasta lievitata, servite ancora calde con una generosissima spolverata di zucchero a velo, vengono tipicamente accompagnate con il café au lait, un abbinamento che rivela le origini francesi della ricetta. I beignet più apprezzati sono quelli preparati al Café du Monde, un locale storico situato nel quartiere francese di New Orleans, ma se non avete in programma di affrontare un viaggio così lungo vi spieghiamo come realizzarli direttamente a casa vostra! Fragranti all’esterno e particolarmente ariosi all’interno, i New Orleans beignets sono tipici del periodo di Carnevale ma si possono gustare tutto l’anno, proprio come fanno gli abitanti di questa affascinante città della Louisiana… quindi seguite le nostre indicazioni e preparatevi ad assaggiare una prelibata specialità!

Leggi anche: Ciambelline di Carnevale

INGREDIENTI

Ingredienti per circa 60 beignet
Farina 0 650 g
Acqua 180 g
Latte intero 130 g
Zucchero 65 g
Burro 50 g
Uova (circa 1) 60 g
Lievito di birra fresco 14 g
Sale fino 5 g
Per friggere
Olio di semi 1 l
Per spolverizzare
Zucchero a velo q.b.
Preparazione

Come preparare i New Orleans beignets

Per preparare i New Orleans beignets, per prima cosa versate in un pentolino il burro e l’acqua 1 e fate sciogliere a fuoco dolce, poi spegnete il fuoco e aggiungete il lievito 2 e il latte 3.

Unite anche lo zucchero 4 e mescolate con una frusta per sciogliere il tutto: è importante che il composto non superi la temperatura di 40°. A questo punto mettete la farina nella ciotola di una planetaria munita di foglia. Azionate la planetaria e versate a filo il composto di burro 5, poi unite anche l’uovo 6.

In ultimo aggiungete il sale 7. Dopo aver amalgamato tutti gli ingredienti, sostituite la foglia con il gancio 8 e continuate a impastare fino a quando il composto si sarà incordato al gancio 9.

Trasferite l’impasto sul piano di lavoro; se dovesse risultare troppo morbido da lavorare potete farlo riposare per 5 minuti coperto con un canovaccio. Lavorate brevemente l'impasto 10 per formare una palla 11, che sistemerete all’interno di una ciotola capiente. Coprite con pellicola 12 e lasciate lievitare per almeno 2 ore a una temperatura di 26°-28° (potete utilizzare il forno spento con la luce accesa) fino al raddoppiamento del suo volume.

Trascorso il tempo di lievitazione 13, stendete l’impasto con un mattarello aiutandovi con l’aggiunta di poca farina 14 fino a uno spessore di 5 mm 15. Coprite la sfoglia con un canovaccio e lasciate riposare per circa 10 minuti.

Ora utilizzate una rotella a lama liscia per tagliare la sfoglia in quadrati di circa 6 cm per lato 16: con queste dosi dovreste ottenerne circa 60 17. Scaldate l’olio di semi in un pentolino fino a una temperatura di 170°-180° e aggiungete pochi pezzi per volta 18.

Friggete i beignet per un totale di 2 minuti, girandoli spesso e versando sopra l’olio con l’aiuto di un cucchiaio per renderli belli gonfi e dorati 19. Scolate i beignet su carta assorbente e spolverizzate con abbondante zucchero a velo 20. Servite subito i vostri New Orleans beignets 21!

Conservazione

Si consiglia di consumare i New Orleans beignets ancora caldi. Conservandoli perderanno la loro fragranza.

Consiglio

Se desiderate potete aromatizzare l’impasto con la vaniglia oppure con scorza di limone o arancia. La ricetta tradizionale prevede la frittura in olio di semi di cotone, ma potete utilizzare qualsiasi altro tipo di olio di semi dal sapore neutro.

3 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Filigiakke
    sabato 22 febbraio 2020
    I bignet li ho mangiati proprio al Caffe du Monde alcuni anni fa. Grazie per la ricetta e per avermi fatto ricordare questa piacevole esperienza.
  • Anna Maria Oricchio
    sabato 22 febbraio 2020
    li ho mangiati a Gennaio in un ristorante a San Francisco molto buoni, li farò sicuramente, buon lavoro e buona giornata.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo