Nidi capresi di spaghetti

/5

PRESENTAZIONE

Ispirati dalle saporite e famigliari spaghettate al pomodoro e fermamente legati alla più tradizionale delle insalate, la caprese, vogliamo presentarvi questa ricetta che unisce i due piatti in maniera semplice e gustosa. I nidi capresi di spaghetti vi delizieranno con la loro rotondità perfetta e con l'idea di gustarli in un boccone! Sono delle monorporzioni sfiziose e colorate, saporite e irresistibili: diventeranno un modo originale per portare in tavola i classici spaghetti al pomodoro in chiave ancora più saporita e fresca con aggiunta di pomodorini e mozzarelline a crudo. Una fogliolina di basilico fresco sarà la nota aromatica immancabile per i vostri nidi capresi di spaghetti: la forma piena della bontà.

INGREDIENTI
Ingredienti per 8 nidi
Spaghetti 280 g
Passata di pomodoro 400 g
Mozzarelline ciliegine 8
Pomodorini ciliegino 4
Cipolle dorate piccola 1
Parmigiano Reggiano DOP (da grattugiare) q.b.
Basilico q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Burro per la teglia q.b.
Preparazione

Come preparare i Nidi capresi di spaghetti

Per preparare i nidi capresi di spaghetti cominciate dal sugo. Mondate la cipolla e tritatela finemente, potete anche usare un mixer 1.  In una casseruola versate un filo d’olio e lasciate soffriggere la cipolla a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto 2. Dopo qualche minuto, aggiungete la passata di pomodoro 2, aggiustate di sale e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 45 minuti 3, mescolando di tanto in tanto. 

A fine cottura, il sugo dovrà presentarsi ristretto 4. Mettete a bollire l'acqua per lessare gli spaghetti quando mancheranno circa 20 minuti al termine della cottura del sugo. Poi lessateli quando sarà quasi pronto 5. A 2-3 minuti dalla fine della cottura scolateli direttamente nel sugo di pomodoro 6.

Lasciateli insaporire qualche istante ancora 7. Quindi profumate con delle foglie di basilico spezzettate a mano 8 e un pizzico di pepe 9.

Spegnete e ungete uno stampo da muffin con un po’ di burro (oppure dell'olio) 10. Formate i nidi direttamente nello stampo 11 avendo cura di lasciare un po’ di vuoto nella parte centrale 12.

Spolverizzate la superficie con un po’ di Parmigiano Reggiano DOP grattugiato 13 e cuocete in forno per circa 15 minuti in modalità grill per far dorare la superficie 14. Quando saranno pronti i nidi 15

trasferiteli sul piatto da portata 16 e in ciascun incavo posizionate una mozzarellina ciliegina + una tagliata e metà 17. E, sempre per ogni nido, ¼ di pomodorino ciliegino e una fogliolina di basilico. Ancora un pizzico di pepe e buon appetito 18.

Conservazione

Si consiglia di consumare subito i nidi capresi per non perdere gusto e fragranza. Potete conservare per qualche giorno in frigo.

Eventualmente potete preparare in anticipo il sugo e poi continuare la ricetta.

Non si consiglia la congelazione.

Consiglio

Potete realizzare un bel sughetto di pomodori freschi per cucinare i vostri nidi capresi! Invece della cipolla potete utilizzare dello scalogno, renderà più profumato il vostro sugo.

Infine, per non perdere la nota croccante del pane – che in genere accompagna l’insalata caprese – aggiungete in superficie delle briciole di pane tostate in padella oppure dei taralli sugna e pepe sbriciolati!