Olive schiacciate

/5
Olive schiacciate
12
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Costo: basso
  • Nota: 8 giorni di macerazione

Presentazione

Con la ricetta delle olive schiacciate vi portiamo a conoscere uno degli immancabili contorni che popola le generose tavole del Sud! Piccole perle intrise di sapori e aromi dal gusto deciso, perfette per stuzzicare l’appetito e accompagnare pietanze succulente durante un pranzo ricco e sostanzioso come quello tipico delle nostre regioni meridionali. Ingrediente fondamentale di questa ricetta è senza dubbio la pazienza, giorno dopo giorno, le olive sapientemente macerate, acquisteranno quel sapore unico che le rende così speciali, tanto che una tira l’altra. Il tempo dedicato a questa preparazione sarà ripagato dall’apprezzamento che riscuoteranno una volta servite. Armatevi di pane casereccio, se preferite mantenere fede alle tradizione, oppure esplorate nuovi orizzonti di gusto accompagnando le olive schiacciate con delle pagnotte ai cereali, un pane alle carote o alla barbabietola così da rendere ancora più intrigante l’abbinamento con queste piccole delizie salate.

Ingredienti per 850 g di olive

Olive verdi fresche e polpose 850 g
Olio extravergine d'oliva 50 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Aglio 3 spicchi
Peperoncino fresco 1
Origano q.b.
Preparazione

Come preparare le Olive schiacciate

Olive schiacciate

Per realizzare le olive schiacciate, iniziate al mattino perché dovrete cambiare l'acqua di macerazione un paio di volte al giorno, mattina e sera. Prendete dunque le olive verdi fresche (scegliete quelle più polpose e grandi possibilmente), battetele con un batticarne (1) in modo da dividerle a metà senza romperle del tutto possibilmente ed estrarre il nocciolo (2). Riponetele in una ciotola ampia e versate l’acqua (3)

Olive schiacciate

Fino a ricoprirle completamente (4). Coprite la ciotola con un canovaccio pulito e asciutto (5) e conservate le olive in un luogo fresco e asciutto al riparo dalle fonti di calore. Dovrete cambiare l'acqua 2 volte al giorno, con un intervallo di circa 8 ore tra un riposo e l'altro. Quindi scolate le olive dall'acqua di macerazione (6)

Olive schiacciate

e ricopritele ancora con altra acqua corrente (7), appoggiate nuovamente il canovaccio pulito e asciutto (8) e conservatele ancora con le stesse modalità, cambiando l'acqua due volte al dì, come indicato. Cambiate l’acqua alle olive per 5 giorni rispettando queste tempistiche. Il sesto giorno la colorazione e la consistenza delle olive sarà già diversa; scolatele (9)

Olive schiacciate

e ricopritele ancora con acqua corrente (10); quindi lasciatele riposare le olive fino al giorno dopo. Il settimo giorno, sciacquate, salate e ricoprite nuovamente con acqua; quindi lasciate riposare fino all'ottavo giorno, quando potrete scolare le vostre olive schiacciate, che oramai si presenteranno piuttosto scure (11); sciacquatele accuratamente sotto acqua corrente (12)

Olive schiacciate

quindi rovesciatele su un canovaccio pulito (13) e tamponatele delicatamente per asciugarle (14). Trasferite le olive schiacciate in una ciotola, condite con sale, olio di oliva (15)

Olive schiacciate

poi sbucciate l'aglio e affettatelo finemente (16), dividete a metà nel senso della lunghezza il peperoncino fresco (17), eliminate i semini interni e tagliatelo a striscioline sottili (18).

Olive schiacciate

Completate il condimento con l’aglio, il peperoncino (19) e l’origano secco (20). Mescolate per insaporite e servite le vostre olive schiacciate come contorno (o come antipasto se preferite) (21)!

Conservazione

Si consiglia di conservare le olive schiacciate in frigorifero per 5 giorni al massimo in un contenitore ermetico. Se le coprite con olio, potrete conservarle anche per una settimana. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Le olive schiacciate sono buone consumate come contorno o da sole come aperitivo insieme a croccante pane casereccio; sono perfette anche per insaporire in modo sfizioso un sugo al pomodoro, oppure per arricchire una fresca insalata mista.

Leggi tutti i commenti ( 12 )

Altre ricette

I commenti (12)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Emy ha scritto: giovedì 19 ottobre 2017

    Qui da noi ci vanno anche le costine del sedano tagliate a "rondelle" e striscioline di peperoni (il sedano fa davvero la differenza dando anche una nota croccante che contrasta con la "morbidezza" delle olive) smiley

  • mimmo ha scritto: mercoledì 04 ottobre 2017

    In genere, sei/sette giorni sono sufficienti, poi dipende dai gusti e dalle olive. A noi calabresi piacciono amarognole e ben amare! Di solito, poi si pressano con un torchietto, per privarle della maggior parte dell'acqua contenuta. Poi, si conservano in barattoli ma non ho mai capito come: c'è chi mette olio, chi salamoia, io non sono mai riuscito a non farle ammuffire.

Leggi tutti i commenti ( 12 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Il ciambellone della nonna è un dolce rustico e goloso, una morbida ciambella profumata perfetta per fare la colazione con i dolci di una volta!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 60 min

Antipasti

Gingerbread salati e spritz delle feste , una ricetta perfetta da condividere con amici e parenti nel periodo delle feste di Natale!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 45 min

Antipasti

Gli yakitori roll sono involtini di carta di riso farciti con cubetti di pollo grigliato, cipolle, peperoni e una gustosa salsa di accompagnamento!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 10 min

Olive schiacciate
Olive verdi schiacciate
Olive schiacciate sott olio
Olive schiacciate alla calabrese
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce