Omelette di verdure

/5
Cristina Bowerman

Da Cerignola a San Francisco, da Austin a Roma. La vita di Cristina Bowerman è un viaggio emozionante tra l’Italia e gli Stati… CONTINUA

Omelette di verdure
8
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 1 pezzi
  • Costo: basso

Presentazione

Omelette di verdure

In cucina più si riesce a concentrare sapori autentici e avvolgenti in un piatto semplice, più si arriva al cuore di chi assaggia, senza troppi effetti speciali. Lo chef stellato Cristina Bowerman ci ha letteralmente conquistati con un piatto unico, ricco e colorato come l'omelette di verdure: un omaggio alla Francia e all'America insieme, due Paesi grandi consumatori di uova, soprattutto al mattino. La versione di questa frittata "a portafoglio", dorata all'esterno e "bavosa" all'interno come solo una perfetta omelette sa essere, nasconde un cuore di zucchine, pomodoro e teneri spinaci. Perfetto l'abbinamento con la polpa di avocado hass, una varietà compatta e dolce, che rende questo piatto ancora più sostanzioso. Un ultimo tocco saporito con qualche goccia di tabasco e sarete pronti a gustare o a far gustare una pietanza soffice e gustosa, magari accomagnando con dei crostini croccanti di pane casareccio.

Ingredienti

Uova medie 2
Latte intero 30 g
Avocado Hass ½
Cipolle bianche ¼
Zucchine romanesca 1
Spinaci 25 g
Pomodori ramati ½
Olio extravergine d'oliva 30 g
Sale fino 1 pizzico
Tabasco q.b.
Preparazione

Come preparare l'Omelette di verdure

Omelette di verdure

Per preparare l'omelette di verdure, iniziate proprio da queste ultime: lavate le foglie di spinaci delicatamente e lasciate asciugare. Poi prendete la mezza cipolla bianca, tagliate via la parte iniziale (1). Per tagliare in maniera più comoda, potete non togliere la pellicola esterna del tutto così avrete un modo per appoggiare la mano durante il taglio e sarà più semplice realizzare delle fettine molto sottili quasi trasparenti (2), tenendo ben ferma la cipolla ferma. In una padella versate circa 15 g di olio, unite la cipolla tagliata molto sottile (3). Mescolate di tanto in tanto e lasciate caramellare a fuoco medio. La cipolla dovrà acquisire un delicato colorito dorato, ci vorranno circa 5-6 minuti.

Omelette di verdure

Intanto, prendete il pomodoro ramato (non eccessivamente maturo) dividetelo a metà (4), togliete il picciolo spuntando incidendo la parte verde (5) poi tagliate a fettine senza dividerle (6).

Omelette di verdure

Spuntate la zucchina e dividetela a metà nel senso della lunghezza (7); tagliate ciascuna metà a fettine sottili (8). Versate anche le zucchine in padella solo quando le cipolle saranno translucide (9),

Omelette di verdure

alzate leggermente la fiamma mescolate di tanto in tanto (10) e cuocete per circa 6 minuti. Quando saranno pronte, spegnete e trasfereritele in una ciotola (11); servirà a farle raffreddare più velocemente (12).

Omelette di verdure

Preparate l'omelette: in una ciotola rompete le uova, unite un pizzico di sale (13) quindi aggiungete il latte (14) e lavorate il tutto con la frusta a mano, fino a quando il composto sollevando la frusta farà farà un filo (15).

Omelette di verdure

In una padella scaldate il restante olio (16); quando le zucchine saranno leggermente raffreddate, unitele al composto di uova e latte (17), mescolate e versate il composto di uova nella padella con l'olio ben caldo (18).

Omelette di verdure

Se le zucchine risultano troppo ammassate al centro, muovetele solo all'inizio con una spatola per ridistribuirle (19). Dopodichè fate cuocere a fuoco molto basso e coprite con un coperchio (20); in questo modo l'omelette cuocerà sia sopra che sotto ma la parte in superficie verrà comunque lasciata molto morbida e un po' umida. Se vedete che si rapprende in fretta, si può anche togliere e rimettere sul fuoco a momenti alterni, mentre preparate i restanti ingredienti. Dividete a metà l'avocado (21),

Omelette di verdure

quindi eliminate il nocciolo (22), incidete con un coltellino la polpa interna creando delle striscioline regolari (23), quindi scavate tutto il bordo interno (24) per poi estrarre più facilmente la polpa (fatelo al momento di servire non troppo prima per evitare che la polpa si ossidi).

Omelette di verdure

In pochi minuti la vostra omelette di verdure sarà pronta come base e in superficie ancora "bavosa"; potrete quindi adagiare su una metà il pomodoro ramato a fettine e le foglioline di spinaci (25).

Omelette di verdure

Richiudete l'omelette ripiegandola su se stessa (28) e coprite nuovamente con il coperchio cuocendo a fuoco bassissimo alcuni istanti ancora (29), in modo che la parte più umida possa rapprendersi leggermente. La vostra omelette di verdure è pronta: trasferitela su un piatto da portata accompagnata da polpa di avocado e pomodoro, condite con qualche goccia di tabasco (30). Potete anche servire l'omelette di verdure con un altro contorno di stagione.

Conservazione

Si consiglia di consumare l'omelette di verdure appena pronta, si sconsiglia di conservare in frigo o di congelare.

Consiglio

Quando salate le uova, ricordate di lavorarle tempestivamente perchè il sale tende a "cuocere l'uovo" come si dice in gergo, quindi a rendere dura la parte esterna.

L'avocado Hass è una varietà di avocado molto dolce, delizioso sia da mangiare crudo che per preparare una cremosa salsa guacamole. La parte più nutriente e preziosa del frutto è quella vicino alla buccia, quindi se scavate con un cucchiaino riuscirete a prelevare il massimo del gusto e delle proprietà dell'avocado!

Leggi tutti i commenti ( 8 )

Altre ricette

I commenti (8)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Aldo ha scritto: venerdì 30 giugno 2017

    Le spiegazioni di Cristina sono molto esaurienti e ricche di utili spiegazioni, Il consiglio di utilizzare una omelette per colazione è un ottimo suggerimento, molto sensato dal punto di vista nutrizionale. Si vede che ha una prospettiva internazionale e non sempre rivolta alla tradizione italiana. Mi piace molto.

  • toninocia ha scritto: mercoledì 07 giugno 2017

    C'è una leggenda metropolitana in Cile secondo la quale se si lascia il nocciolo dell'avocado in cucina non lontano dal frutto esso non si ossida. Provate e vedrete, è vero!!!

Leggi tutti i commenti ( 8 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Gli struffoli sono un dolce tipico della tradizione napoletana e rappresentano una delle ricette più caratteristiche del periodo natalizio.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 15 min

Primi piatti

Il risotto con capesante e agrumi è un semplice primo piatto, elegante e profumato, facile da realizzare e perfetto per le occasioni speciali!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 25 min

Lievitati

Il panettone con fichi e mandorle è un lievitato da fare in casa durante le feste: l'uso della frutta secca rende speciale il famoso dolce del Natale!

  • Difficoltà: molto elevata
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 75 min

Crepes ripiene
Crespelle ripiene
Uova al forno
Ricette crespelle
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Ricette di Natale
Primi di Natale
Dolci di Natale
Antipasti di Natale