Ostriche con spumante e cipollotto

PRESENTAZIONE

La notte più romantica dell'anno sta per arrivare e vi è venuta voglia di conquistare la vostra dolce metà con una ricetta? Niente di meglio che il nostro antipasto a base di ostriche con spumante e cipollotto! Se siete fan della tradizione conoscerete molto bene il classico connubio di ostriche limone e pepe da accompagnare con una coppa di Champagne. Noi abbiamo deciso di rivisitare questo fantastico antipasto preparando una salsa acidula e ricca che accompagnerà con freschezza ed esalterà questo nobile mollusco. Insomma una ricetta dalla marcata nota afrodisiaca pensata appositamente per due. Le ostriche con spumante e cipollotto saranno perfette per aprire la cenetta romantica con portate leggere e sfiziose come un buon risotto e delle golose praline al cioccolato per chiudere in bellezza! Per la notte di San Valentino potrete sorprendere la vostra metà con tante ricette speciali ma quella che davvero conquisterà il partner sarà indubbiamente quella delle ostriche con spumante e cipollotto: provatele anche voi!

Leggi anche: Ostriche limone e pepe

Preparazione

Come preparare le Ostriche con spumante e cipollotto

Per preparare le ostriche con spumante e cipollotto cominciate dalla pulizia dei cipollotti. Incidete ed eliminate la parte inferiore e poi il ciuffo tagliando dove c’è l’attaccatura tra la parte verde (non buttatela), che è più coriacea, e quella bianca dove invece inizia quella più tenera. Incidete verticalmente quest’ultima ed eliminate la pellicina, se dovesse servire sciacquate l’interno 1. Infine sminuzzate finemente e mettete in una ciotola 2. Nel frattempo pulite gli steli del cipollotto che avete tenuto da parte. Poi tagliate a tocchetti di 3-4 cm 3.

Con la lama entrate all’interno per dividere in due metà nel senso della lunghezza e sminuzzate ottenendo dei bastoncini spessi pochi millimetri 4. Versateli in un recipiente con acqua e ghiaccio 5: in questo modo resteranno croccanti 6

e alla fine saranno leggermente arricciati 7. Teneteli da parte per la decorazione. In un pentolino fate sciogliere il burro a fuoco dolce e unite il cipollotto tritato 8, lasciatelo cuocere una decina di minuti mescolando di tanto in tanto 9.

Una volta appassito versate lo spumante 10 e continuate la cottura per altri 10 minuti 11. A fine cottura versate nel boccale di un mixer ad immersione 12,

frullate 13 e poi unite l’amido di mais e azionate ancora un attimo il mixer per incorporare la polvere 14 ottenendo così una purea liscia; versate in un recipiente e lasciate intiepidire 15.

Passate alla panure: in un padellino scaldate un po’ d’olio e aggiungete il pangrattato 16. Lasciate tostare per qualche minuto a fuoco vivo mescolando di tanto in tanto per non far bruciare; mettete da parte 17. A questo punto, se le vostre non lo fossero già, occupatevi della pulizia delle ostriche. Aiutatevi con una retina a pulire la superficie delle ostriche scaicquando sotto un filo d’acqua 18.

Poi con un coltello apposito a lama sottile e protezione sul manico entrate all’interno delle bivalve 19 facendo attenzione a non stracciare il mollusco e a non farvi male 20. Disponete su vassoio e occupatevi della composizione 21.

Versate un po’ di panure su un lato delle ostriche aperte 22, poi decorate con gli steli di cipollotto ben scolati 23, aromatizzate con un pizzico di pepe rosa macinato al momento e qualche goccia di crema preparate in precedenza. Ecco pronte le vostre ostriche con spumante e cipollotto: buon appetito 24!

Conservazione

Si sconsiglia qualunque forma di conservazione.
Se preferite potete preparare in anticipo la crema di cipollotto e tenerla in frigo per un paio di giorni coperta con pellicola trasparente.
Anche la panure può essere preparata in anticipo, fino ad un paio di giorni, ma andrà conservata a temperatura ambiente coperta da pellicola o alluminio. 

Consiglio

Potete arricchire le vostre ostriche con spumante e cipollotto con della scorza di lime invece di utilizzare le foglie di cipollotto. Inoltre potrete sostituire quest’ultimo utilizzando dello scalogno.

RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo