Pan brioche

/5

PRESENTAZIONE

Pan brioche

Il pan brioche è una delle preparazioni di base più versatili della cucina, un impasto da cui traggono origine fragranti e deliziosi lievitati come brioche o panini dolci. Di origine francese, la forma più classica in cui viene servito è quella di un grazioso bauletto, profumato e leggermente dolce, dalla consistenza morbida, perfetta per preparare french toast o da usare semplicemente al posto del pane o delle fette biscottate spalmato con marmellata o Nutella. Il pan brioche non è assolutamente difficile da fare, basterà seguire i pochi accorgimenti che vi spieghiamo nella nostra ricetta e otterrete così un fantastico prodotto da forno fatto in casa. Da oggi in poi potrete deliziare famigliari e ospiti a colazione o in ogni momento della giornata con le vostre preparazioni di pan brioche, come il nostro wool roll bread o le girelle morbide!

Scoprite anche:

SCOPRI ANCHE lo speciale: Le migliori impastatrici planetarie

 

INGREDIENTI

per due stampi da 17x9 cm
Farina Manitoba fredda 300 g
Burro morbido ma ancora plastico 110 g
Latte intero freddo 70 g
Zucchero freddo 60 g
Miele 20 g
Uova fredde 2
Lievito di birra fresco freddo 9 g
Sale fino 3 g
Estratto di vaniglia 1 cucchiaino
per spennellare
Tuorli 2
Latte intero 2 cucchiai
Preparazione

Come preparare il Pan brioche

Pan brioche - 1 Pan brioche - 2 Pan brioche - 3

Per preparare il pan brioche come prima cosa riponete tutti gli ingredienti in freezer per 15 minuti, tranne il burro, poi iniziate ad occuparvi dell'impasto. Versate nella ciotola di una planetaria, dotata di gancio, la farina manitoba e lo zucchero 1, poi sbriciolate il lievito con le mani 2. In una ciotola a parte mettete le uova, il miele 3 e l'estratto di vaniglia.

Pan brioche - 4 Pan brioche - 5 Pan brioche - 6

Sbattete le uova 4 e versate il composto in planetaria 5, azionatela a bassa velocità e aaggiungete il latte a filo 6. Impastate sino a che l'impasto non risulterà incordato, ci vorranno circa 5-10 minuti. Ogni tanto staccate l'impasto dal gancio e capovolgetelo, in questo modo si incorderà più facilmente.

Pan brioche - 7 Pan brioche - 8 Pan brioche - 9

Unite il sale 7. Quando sarà ben assorbito aggiungete il burro un pezzetto per volta, aspettando che il primo sia ben amalgamato prima di aggiungere il successivo 8. Non abbiate fretta è un passaggio delicato e fondamentale. Non appena avrete ottenuto un impasto omogeneo, ci vorranno circa 15 minuti di lavorazione, trasferite l'impasto su un piano leggermente imburrato. Dategli giusto alcune pieghe di rinforzo slap&fold, poi formate una palla 9.

Pan brioche - 10 Pan brioche - 11 Pan brioche - 12

Trasferite in una ciotola leggermente imburrata 10 e coprite con pellicola. Lasciate lievitare per 2 ore a temperatura ambiente per farlo raddoppiare di volume 11, dopodiché riponete l'impasto in frigorifero per tutta la notte (8-10 ore). Trascorso questo tempo ribaltate l'impasto su un piano, formate un cilindro e ricavate delle porzioni da 100 g 12.

Pan brioche - 13 Pan brioche - 14 Pan brioche - 15

Dovrete ricavare 6 pezzetti 13. Lavorate un pezzetto alla volta sul piano aggiungendo pochissima farina, altrimenti non farà attrito. Dovrete prima allungarli per ottenere un rettangolo e poi arrotolarli su loro stessi; girate il cilindretto di 90° e ripetete la stessa operazione 14. Fate lo stesso per tutti e 6 i pezzi cercando di ottenere una forma leggermente ovale, allungata 15.

Pan brioche - 16 Pan brioche - 17 Pan brioche - 18

Imburrate e infarinate due stampi grandi 16x9 cm, alti 7 cm e disponete all'interno di ciascuna 3 porzioni di pan brioche, affiancandole e distanziandole di circa 1 cm 16. Coprite con pellicola 17 e lasciate lievitare per 2-3 ore fino a che non saranno triplicati di volume 18.

Pan brioche - 19 Pan brioche - 20 Pan brioche - 21

Quando mancherà circa mezz'ora al termine della lievitazione sbattete insieme tuorli e latte 19 e utilizzateli per spennellare i pan brioche 20. Dopo 30 minuti l'uovo sarà completamente asciutto; potete fare una seconda spennellata 21.

Pan brioche - 22 Pan brioche - 23 Pan brioche - 24

Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 170° per 15-18 minuti. Quando saranno ben dorati sfornateli 22 e lasciateli raffreddare trasferendoli su una gratella 23. Il vostro pan brioche è pronto da servire 24!

Conservazione

ll pan brioche tende a seccare molto in fretta, quindi tenetelo sempre conservato sotto una campana di vetro, o in un sacchetto per alimenti, e consumatelo entro 1-2 giorni. 

Potete congelare il pan brioche, una volta cotto e raffreddato completamente, magari a fette così da scongelarlo al bisogno.

Consiglio

Il passaggio in frigorifero è un passaggio di maturazione, che permette ai sapori di intensificarsi e all'impasto di rassodarsi, rendendo poi la manipolazione più semplice.

Potete aromatizzare il pan brioche con aromi come scorza di limone, o arancia. Potete anche impreziosirlo aggiungendo delle gocce di cioccolato.

Potete personalizzare le forme da dare all’impasto, per esempio, formando una treccia oppure dei piccoli panini da cuocere su una leccarda rivestita con carta forno.

Se preferite potete utilizzare anche solo uno stampo, ovviamente più grande, ma potrebbero cambiare i tempi di cottura.

Per preparare il pan brioche è molto importante che tutti gli ingredienti siano freddi, visto che la planetaria tende a scaldare l'impasto.

Curiosità

La parola brioche indica una pasta lievitata molto soffice che si presta benissimo a preparazioni dolci e salate, grazie al suo sapore molto neutro a causa della scarsa quantità di zucchero presente e che permette di avere un impasto dal colorito chiaro. Al contrario della pasta sfoglia, che necessita di essere lavorata in un ambiente fresco, il pan brioche ha bisogno di un ambiente tiepido per lievitare naturalmente e con delicatezza. L’origine del nome sembra essere piuttosto controversa. Alexandre Dumas attribuì il nome al famoso formaggio brie, perché originariamente sembrava che l’impasto fosse fatto proprio con il brie. Mentre la fonta più accreditata sembra dare per buono addirittura due termini quali brier nel senso di impastare o di broyer nel senso di lavorare, ovviamente l’impasto.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI204
  • Signora Gattis
    lunedì 07 giugno 2021
    se volessi usare il lievito madre, in che quantità?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 07 giugno 2021
    @Signora Gattis: Ciao, dovresti inserire il 30% di lievito madre sul tot del peso di ingredienti secchi e liquidi della ricetta.
  • Signora Gattis
    giovedì 14 gennaio 2021
    il mio impasto dopo 4 ore non è lievitato. Ho infornato lo stesso ma ovviamente il risultato non è stato dei migliori. Ho sbagliato qualche passaggio o è stato un problema di temperatura?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 14 gennaio 2021
    @Signora Gattis:Ciao, non è semplice risalire al problema: forse il lievito che non è stato assorbito bene dall'impasto o la temperatura per la lievitazione non era adeguata...
  • amidesmo
    mercoledì 07 ottobre 2020
    ciao a tutti una domanda: posso congelare l’impasto prima della cottura? grazie
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 07 ottobre 2020
    @amidesmo: ciao! congelandolo potresti avere problemi durante la lievitazione. Ti consigliamo di cuocerlo e congelarlo una volta cotto e freddo! 
  • Ruda97
    martedì 05 maggio 2020
    È possibile fare l'ultima lievitazione in frigo la notte per cuocerlo la mattina?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 05 maggio 2020
    @Ruda97: ciao! se preferisci puoi trasferire l'impasto lievitato in frigo, poi formare le palline e farle lievitare ancora prima della cottura! 
  • ariannamorson
    mercoledì 15 aprile 2020
    Buongiorno anche io ho avuto problemi nell' impasto causa burro, non si è legato bene, e in cottura è diventato un po' effetto crostata, riproverò
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 15 aprile 2020
    @ariannamorson: ciao! è importante aggiungere gli ingredienti poco alla volta, soprattutto il burro! 
Newsletter
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.