in collaborazione con

Pan dei morti

/5

PRESENTAZIONE

Pan dei morti

Dolcetti tipici per celebrare il giorno dei Defunti e Ognissanti: pan dei morti, un'antica ricetta originaria del milanese e diffusa in varie zone dell’Italia del Nord, con piccole differenze nell'impasto e nella forma di questi biscotti densi, pastosi e molto saporiti. Mandorle e fichi secchi, pinoli, uvetta e rum, cacao... sono alcuni degli elementi che rendono caratteristico e speciale il pan dei morti, oltre alla sua forma ovale leggermente schiacciata, cosparsa di zucchero a velo. Una vera bontà per celebrare questa tradizione, che in Italia non conosce confini: anche in Toscana si preparara il pan dei morti, mentre in Umbria si è soliti consumare le fave o le ossa dei morti, in Sicilia il rame di Napoli, mentre a Napoli il tipico torrone!

INGREDIENTI

Ingredienti per circa 16 pezzi
Farina 00 250 g
Biscotti secchi 100 g
Amaretti 100 g
Savoiardi 300 g
Zucchero 300 g
Cacao amaro in polvere 50 g
Mandorle 120 g
Fichi secchi 120 g
Uvetta 120 g
Albumi (di uova medie) 6
Vin santo 100 ml
Cannella in polvere 1 cucchiaino
Noce moscata da grattugiare q.b.
Lievito in polvere per dolci 10 g
per spolverizzare
Zucchero a velo q.b.
Preparazione

Come preparare il Pan dei morti

Per preparare il pan dei morti iniziate sciacquando e mettendo poi in ammollo l'uvetta in una ciotolina con acqua (in alternativa potete ammollarla direttamente con il vin santo della ricetta) 1. Nella tazza di un mixer versate i biscotti secchi, amaretti e (se sufficientemente potente) anche savoiardi: se non dovessero entrare potete fare un po' per volta 2. Azionate il frullatore e riducete il tutto in briciole finissime: trasferite il composto in una terrina capiente 3.

Nello stesso mixer mettete ora le mandorle e riducetele in farina 4, quindi unitele ai biscotti tritati. Ora passate anche i fichi secchi nel mixer e aggiugeteli nella terrina 5. Unite a questi ingredienti lo zucchero semolato 6,

la farina 7, il cacao 8, un pizzico di noce moscata e la cannella. A questo punto scolate e strizzate per bene l’uvetta e unitela al composto 9,

aggiungete il lievito setacciato 10, il vin santo 11 e gli albumi 12.

Cominciate ad amalgamare tutti gli ingredienti con le mani o se preferite una spatola o un cucchiaio di legno 13 e, quando il composto sarà sufficientemente compatto, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo e abbastanza consistente. Formate un panetto 14 e tagliate a fette da 90-100g l’una 15.

Modellate i vari pezzi in modo da conferire loro una forma piuttosto bassa di circa 1 cm, rendeteli affusolati dalla lunghezza di circa 12-15 cm e della larghezza di 5-6 cm 16. Cercate di non aggiungere farina in questa fase. Ricoprite una leccarda o una teglia con della carta da forno e sistemateci i vostri pan dei morti, distanziandoli di qualche cm l’uno dall’altro 17, in cottura tenderanno a crescere un po'. Fate cuocere i biscotti in forno preriscaldato a 180°per circa 25 minuti, quindi sfornateli, spolverizzate con lo zucchero a velo 18 e lasciateli raffreddare. Servite il pan dei morti solo dopo averlo lasciato riposare per almeno due giorni in questo modo si ammorbidiranno per bene.

Conservazione

Conservate il pan dei morti per 4-5 giorni ben chiuso in una scatola di latta.

Consiglio

Per un risultato più saporito provate a lasciare in ammollo l'uvetta direttamente nel Vin Santo anziché nell'acqua e poi versate il tutto nell'impasto, come vi mostriamo in video.

Al posto del Vin Santo va bene anche un altro tipo di vino liquoroso a vostro piacimento. In alternativa alle mandorle vanno bene anche pinoli o nocciole.

A seconda di quanto siano secchi i biscotti, potete aggiungere degli albumi o un altro po' di vin santo per rendere l'impasto più idratato e malleabile.

Al contrario se risultasse troppo morbido, bilanciate con un po' di farina o cacao in più!

Curiosità

Il rito dell'offerta ai defunti era già presente in tempi molto antichi: i Greci, ad esempio, offrivano un pane dei morti a Demetra, la Dea delle messi, per assicurarsi un buon raccolto.

Ancora oggi, in molte zone d'Italia è una cosa comune mettere a tavola e servire, anche per le persone defunte, il pan dei morti.

Non soltanto in Italia si festeggia la ricorrenza dei defunti preparando in pan dei morti. Anche in Messico, per questa ricorrenza, viene preparato un dolce molto simile al nostro pan dei morti chiamato pan de muertos, ornato con fiori e zucchero e portato nei cimiteri come offerta simbolica ai defunti.

 

RICETTE DA PAURA CON PAVESINI!

E’ sempre l’ora dei Pavesini, anche ad Halloween. Siete pronti per Pavesini o scherzettini? Scopri di più

 

RICETTE DA PAURA CON PAVESINI!

E’ sempre l’ora dei Pavesini, anche ad Halloween. Siete pronti per Pavesini o scherzettini? Scopri di più

COMMENTI125
  • Grace95
    venerdì 22 ottobre 2021
    io toglierò fichi e uvetta...non mi piace
  • mutallatta
    mercoledì 04 novembre 2020
    appena fatti anche se “i morti”sono passati da poco. li ho assaggiati e sono molto buoni e delicati, dopo 2 gg diventano più morbidi ?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 05 novembre 2020
    @mutallatta:Ciao, dovrebbero mantenere la stessa consistenza se conservati in una scatola di latta.