/5

Pandoro al latte condensato e gocce di cioccolato

PRESENTAZIONE

Pandoro al latte condensato e gocce di cioccolato

Il Natale si avvicina, allora meglio prepararsi! Ci sono tante golose ricette da preparare per le feste per riempire la cucina dei tipici profumi natalizi. Oggi vi mostriamo come preparare un morbidissimo pandoro al latte condensato e gocce di cioccolato. In questa ricetta parte dello zucchero e delle uova viene sostitiuta dal latte condensato che donana dolcezza e sofficità all'impasto. Abbiamo scelto di renderlo ancora più goloso aggiungendo poco prima della lievitazione delle gocce di cioccolato, così anche i bambini non vedranno l'ora di assaggiare il pandoro!

Leggi anche: Pandoro farcito

INGREDIENTI

Ingredienti per il lievitino
Farina Manitoba 50 g
Tuorli 25 g
Latte intero 50 g
Lievito di birra secco 5 g
Per l'impasto (per uno stampo da 750 g)
Latte condensato 90 g
Farina Manitoba 300 g
Uova 130 g
Zucchero 70 g
Burro (a temperatura ambiente) 125 g
Gocce di cioccolato 100 g
Per la crema inglese
Latte condensato 200 g
Panna fresca liquida 230 g
Tuorli 3
Zucchero 50 g
Baccello di vaniglia 1
Per imburrare e spolverizzare
Burro (morbido) 10 g
Zucchero a velo q.b.
Preparazione

Come preparare il Pandoro al latte condensato e gocce di cioccolato

Per preparare il pandoro al latte condensato e gocce di cioccolato, iniziate dal lievitino: in una ciotola versate la farina setacciata, il lievito disidratato 1 (se utilizzate quello fresco potete usarne 15 g da sciogliere nel latte tiepido); poi unite il latte tiepido 2 e un tuorlo, quindi mescolate con la frusta 3

fino ad ottenere un impasto omogeneo 4; coprite con pellicola trasparente 5 e lasciate lievitare per 1 ora a temperatura ambiente fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume. Passato il tempo necessario, versate nella tazza di una planetaria il lievitino, unite lo zucchero 6

poi il latte condensato 7 e la farina setacciata 8; poi azionate la planetaria munita di foglia e aggiungete le uova, uno alla volta, aspettando che la precedente si sia assorbita prima di proseguire con il successivo 9.

Quando l'impasto sarà omogeneo e si staccherà dalle pareti, sostituite la foglia con il gancio, fate andare la planetaria alcuni minuti, quindi unite il burro ammorbidito un pezzetto alla volta, aspettando che il pezzo precedente si sia assorbito prima di proseguire con il successivo 10. Quando tutto il burro si sarà amalgamato, versate le gocce di cioccolato 11. Prendete lo stampo da pandoro della capacità di 750 g e imburratelo accuratamente 12.

Rovesciate l'impasto su un piano di lavoro leggermente imburrato, lavoratelo per dargli la forma di una palla e ponetelo nello stampo da pandoro (13-14); coprite con un canovaccio pulito 15 e fate lievitare fino a quando non avrà raggiunto il bordo dello stampo (ci vorranno circa 6 ore).

Intanto preparate la crema inglese: versate il latte condensato in un pentolino 16, poi aggiungete la panna 17. Ponete il pentolino sul fuoco dolce e mettete in infusione una bacca di vaniglia aperta 18: portate tutto a bollore.

In una ciotolina versate i tuorli, unite lo zucchero 19 e mescolate per ridurre il tutto a crema 20, quindi unite la panna con il latte condensato scaldati in precedenza 21

poi riportate il composto nel tegame in cui avete scaldato la panna e il latte condensato 22 e ponete il tegame a bagnomaria, facendo attenzione perchè l'acqua del tegame più grande non sfiori il fondo del tegamino in cui avete posto la crema; mescolate con una frusta 23 e portate la crema a 83° misurando la temperatura esatta con un termometro da cucina. Quindi spegnete il fuoco e passate la crema al setaccio per eliminare i grumi e i residui di bacca di vaniglia 24.

Coprite con pellicola a contatto 25 e fate raffreddare a temperatura ambiente, poi ponete in frigorifero fino al momento di utilizzarla. Quando il pandoro avrà lievitato, ponetelo in forno per la cottura: ponete una ciotolina colma di acqua in forno sulla parte più bassa, poi cuocete il pandoro in forno statico preriscaldato a 170° per 55 minuti. Prima di sfornare verificate la cottura con uno stuzzicadente. Una volta cotto sfornatelo 26, quindi capovolgetelo su un piatto da portata per farlo rafferddare completamente. Una volta freddo, spolverizzate a piacere con lo zucchero a velo 27: il pandoro al latte condensato e gocce di cioccolato è pronto per esssere portato in tavola!

Conservazione

Conservate il pandoro sotto una campana di vetro o in un sacchetto per alimenti per 1-2 giorni.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se non possedete il termometro per misurare la temperatura della crema inglese, sarà pronta quando velerà il cucchiaio.

17 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • LorenzoGZ
    mercoledì 13 dicembre 2017
    Fatto seguendo la ricetta alla lettera. Solo due "particolarità" per me: - fatto in uno stampo da 800g: l'ho fatto lievitare fino a che la parte centrale non si è trovata a filo con il bordo. In cottura lievita cmq ancora per almeno 2-3 cm - fatto, eresia!, con il frullatore elettrico con le fruste a spirale! Eh, sì: non ho la planetaria ma ho voluto provare lo stesso. E' uscito bene - allego le foto via app, ora che si può.
  • Rosetta
    venerdì 01 dicembre 2017
    se non metto le gocce di cioccolato il risultato e'uguale?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 02 dicembre 2017
    @Rosetta:Certo Rosetta, puoi omettere le gocce di cioccolato.
1 FATTA DA VOI
LorenzoGZ
il risultato, fatto con frullatore con fruste a spirale
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo