Pane al topinambur

PRESENTAZIONE

Il topinambur con il suo sapore che ricorda quello del carciofo e la sua consistenza simile a quella delle patate, è un ortaggio versatile e buono, da gustare semplicemente saltato in padella con erbe aromatiche, o in modo più raffinato in un flan, o ancora, può essere usato per arricchire l’impasto di una pagnotta, come nel caso della ricetta del pane al topinambur che vi proponiamo qui. L’aggiunta della purea del topinambur è proprio il segreto che rende l’impasto particolarmente morbido: il risultato che si ottiene è un pane perfettamente equilibrato, con una crosta croccante e una mollica soffice, un piacere tutto da mordere. Servite il pane al topinambur con salumi e formaggi del vostro territorio, per arricchire i taglieri rustici dell’antipasto, e ricordatevi di prepararne in abbondanza perché andrà a ruba, fetta dopo fetta!

Leggi anche: Topinambur trifolati

INGREDIENTI
Ingredienti per 2 pagnotte da 380 g l'una
Topinambur intero 130 g
Farina 0 500 g
Farina integrale 50 g
Acqua a temperatura ambiente 250 g
Miele millefiori 15 g
Lievito di birra fresco 7 g
Sale fino 15 g
Preparazione

Come preparare il Pane al topinambur

Per realizzare il pane al topinambur per prima cosa lavate il topinambur sotto l’acqua corrente 1, quindi ponetelo in una vaporiera 2 e cuocetelo per circa 15-20 minuti 3, o fino a quando non risulterà morbido. La cottura al vapore permette di ottenere una polpa morbida ma non acquosa.

Al termine della cottura sbucciate i topinambur 4 e poneteli nel bicchiere alto di un mixer 5: vi occorreranno circa 90-95 g di polpa di topinambur. Versate 100 g di acqua 6

e frullate il tutto 7 fino ad ottenere una purea omogenea 8. Tenete da parte e versate le farine nella ciotola di una planetaria munita di gancio 9,

aggiungete il lievito sbriciolato 10, il miele 11 e la restante acqua 12.

Per finire versate anche la purea di topinambur 13 e azionate la macchina per amalgamare gli ingredienti. A questo punto aggiungete anche il sale 14 e continuate a impastare per 5 minuti. Trasferite l’impasto in una ciotola e con l’aiuto di un tarocco, date 4 pieghe 15.

Coprite con pellicola 16 e ripetete la stessa operazione dopo 10 minuti. Procedete in questo modo per un totale di 3 volte. Dopodiché coprite con pellicola e lasciate lievitare a circa 26-28° per 2 ore, andrà bene il forno spento con la luce accesa. Trascorso questo tempo riprendete l’impasto lievitato 17, trasferitelo su una spianatoia infarinata e dividetelo in due parti uguali con un tarocco 18.

Infarinate due stampi in legno e conferite ai due impasti la forma del relativo stampo 19. Adagiate all'interno i panetti 20, coprite con un panno 21 e lasciate lievitare per 90 minuti al riparo dall'aria in un ambiente tiepido.

Rivestite una teglia con carta forno e rovesciate sopra le forme, spolverizzate la superficie con poca farina 22 e cuocete in forno preriscaldato a 200° in modalità statica, nel ripiano basso, per 45 minuti. A cottura ultimata sfornate 23 e lasciate raffreddare il pane prima di servirlo 24.

Conservazione

Il pane si può conservare per 1 giorno in un ambiente asciutto all'interno di un sacchetto di carta. Si può congelare ma solo dopo la cottura.

Consiglio

Se desiderate potete arricchire l'impasto con dei semi oleosi aggiungendoli nella planetaria dopo il sale.

6 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • GiuliaBz85
    venerdì 11 gennaio 2019
    Ciao GZ! Io non ho gli stampi in legno, come posso fare? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    sabato 12 gennaio 2019
    @GiuliaBz85: Ciao, utilizza dei normali recipienti! smiley
  • CHEFJE83
    martedì 20 novembre 2018
    ciao! due domande: al punto 15-16 l'operazione da ripetere è quella di impastare per 5 minuti e fare 4 pieghe o solo le pieghe? Al punto 17 bisogna prendere i due panetti e metterli nello stampo senza ulteriore lavorazione? grazie
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 21 novembre 2018
    @CHEFJE83:Ciao, dopo il passaggio 16 l'operazione da ripetere è solo quella delle pieghe senza impastare. Al punto 17 basterà prendere l'impasto lievitato e inserirlo negli appositi stampi, senza ulteriore lavorazione.
2 FATTE DA VOI
pattymaxberto
profumo delizioso stasera lo assaggeremo...l’aspetto comunque molto invitante 😍😋
Simona.Bulla
pane al topinambur di Simona👍😋
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo