Pane con le barbabietole

/5

PRESENTAZIONE

Quanto è buono il pane fatto in casa? Se pur richieda tempo e olio di gomito, il profumo che sprigiona in tutta la casa è impagabile e fa amare alla follia questa preparazione così semplice ma così apprezzata in tutte le sue forme. Noi ci siamo cimentati in tante varianti del pane tradizionale, dal gustoso pane alle olive a quello aromatico al sidro ai morbidi panini di ricotta sardi, ce n’è per tutti i gusti! Oggi vi vogliamo stuzzicare con una preparazione molto particolare: il pane con le barbabietole. A vederla da fuori sembrerebbe una pagnotta come le altre ma una volta tagliata a fette scoprirete l’effetto marmorizzato tinto di viola che lascerà tutti a bocca aperta! Portate in tavola sapori e colori nuovi con il pane alle barbabietole e sperimentate quante altre varianti si possono realizzare con ingredienti insospettabili, dal topinambur alla birra!

INGREDIENTI

Ingredienti per il poolish
Lievito di birra secco 1,5 g
Farina 00 150 g
Acqua a temperatura ambiente 150 g
per l'impasto
Acqua a temperatura ambiente 190 g
Farina 00 370 g
Sale fino 10 g
Lievito di birra secco 1,5 g
Barbabietole 190 g
Olio extravergine d'oliva 10 g
Preparazione

Come preparare il Pane con le barbabietole

Per fare il pane con le barbabietola, iniziate ad impastare il poolish, un lievitino molto idratato: in una ciotola versare la farina setacciata 1, unire il lievito di birra disidratato e poi versate l’acqua a filo mescolando con una forchetta per evitare che si formino grumi 2 poi coprite con pellicola 3 e lasciate lievitare in forno spento e luce accesa per almeno 3 ore o fino a quando l’impasto non sarà raddoppiato.

Intanto occupatevi delle barbabietole: pelatele 4 e grattugiatele con una grattugia dai fori larghi 5. Trascorso il tempo di lievitazione, recuperate il polish che avrà raddoppiato il suo volume 6,

a questo punto proseguite con la preparazione dell’impasto: in una ciotola setacciate la farina 00, unite il lievito disidratato 7 e il poolish 8; iniziate ad impastare a mano versando a filo anche l’acqua 9,

poi aggiungete anche l’olio di oliva 10 e per ultimo il sale 11. Amalgamate bene gli ingredienti e poi incorporate la barbabietola grattugiata 12.

Impastate tutto e coprite con pellicola o un canovaccio e lasciate a temperatura ambiente , avendo cura di ripiegare l’impasto ogni 10 min per 3 volte 13. Lasciate poi lievitare ancora per 12 ore in frigorifero 14. Trascorse le 12 ore tirate fuori l’impasto e mettetelo in forno spento con la luce accesa per almeno 2 ore. Dopo il tempo di riposo l’impasto avrà aumentato il suo volume 15,

trasferitelo su un piano da lavoro spolverizzando abbondantemente con farina perché risulterà molto idratato 16. Dategli delle pieghe e poi formate una palla. Infarinate bene un cestino da lievitazione per il pane 17 e lasciate lievitare finchè non sarà arrivato al bordo del cestino 18.

Ci vorrà circa 1 ora e mezza per l'ultima lievitazione. Trascorso questo tempo rovesciate il pane sulla leccarda con carta forno (19-20) e cuocete in forno preriscaldato 220 c° per 40 min avendo cura di inserire all’interno del forno una ciotolina con dell’acqua per i primi 40 minuti di cottura, poi, trascorso questo tempo, togliete la ciotola con l’acqua e proseguite la cottura per 20 minuti ancora. A cottura ultima sfornate il vostro pane alle barbabietole e lasciatelo raffreddare prima di servirlo 21!

Conservazione

Il pane con le barbabietole si può conservare all’interno di un sacchetto di carta per 2-3 giorni.

Si può congelare preferibilmente da cotto.

Consiglio

Non avete il cestino da lievitazione? Niente paura, potete formare la pagnotta e lasciarla lievitare nella leccarda che userete per la cottura. Se non trovate le barbabietole crude potete usare quelle precotte avendo cura di farle scolare per eliminare eventuale acqua in eccesso.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI8
  • Dante
    domenica 03 dicembre 2017
    ho appena sfornato la pagnotta, buonissima, non c'è un modo per condividere una foto? grazie per la ricetta!
    Redazione Giallozafferano
    domenica 03 dicembre 2017
    @Dante: Ciao Dante, ci fa molto piacere! Pubblica la tua foto sul nostro profilo ufficiale di Facebook (https://www.facebook.com/GialloZafferanolive/?fref=ts) oppure taggaci su Instagram (https://www.instagram.com/giallozafferano/) smiley
  • Salvo
    domenica 30 aprile 2017
    Non avendo trovato barbietole crude potrei utilizzare quelle già precotte? Se si,in che modo?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 01 maggio 2017
    @Salvo:Ciao, se hai quelle precotte ti consigliamo la ricetta del pane alle barbabietole del nostro blog "Martolina in cucina".