Per noi
la tua opinione
è importante!
Partecipa al
sondaggio

Pane in cassetta

/5

PRESENTAZIONE

Il pane in cassetta è un pane fatto in casa morbido e gustoso. Una magia che nasce dall'unione di pochi ingredienti e lievita in poche ore. Conosciuto anche come pan bauletto o pancarrè il pane in cassetta è perfetto per realizzare toast, tramezzini, sandwich e tartine. Ma questi non sono i suoi unici utilizzi, infatti potrete tostarlo leggermente e gustarlo con confetture e creme spalmabili per una ricca colazione. Realizzarlo è così semplice che siamo sicuri che smetterete di comprarlo. Provate anche la nostra versione integrale, realizzata con un procedimento davvero particolare, il water roux.

INGREDIENTI

Ingredienti per uno stampo da 25x10x10 cm
Farina 0 500 g
Acqua (a temperatura ambiente) 260 g
Olio extravergine d'oliva 10 g
Burro (morbido) 50 g
Lievito di birra fresco 7 g
Sale fino 8 g
per ungere lo stampo
Olio extravergine d'oliva q.b.
Preparazione

Come preparare il Pane in cassetta

Per preparare il pane in cassetta iniziate dall'impasto. Versate il lievito di birra fresco nell’acqua a temperatura ambiente 1 e mescolate per scioglierlo completamente 2. In una planetaria munita di gancio versate la farina 3 

e l’acqua con il lievito 4. Azionate la planetaria a bassa velocità per amalgamare bene tutti gli ingredienti, fino a quando avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo 5. A questo punto unite poco alla volta il burro, avendo cura che venga assorbito completamente prima di aggiungerne dell’altro 5

Quando il burro sarà ben assorbito 7 aggiungete il sale 8 e l’olio 9

Continuate a lavorare fino a che il composto non si staccherà completamente dai bordi della ciotola e risulterà ben incordato al gancio 10. Versate l’impasto ottenuto sul piano di lavoro leggermente infarinato 11 e lavoratelo velocemente per dargli la forma di una palla 12,

poi trasferitela in una ciotola, coprite con pellicola 13 e lasciate lievitare a temperatura ambiente per circa 1 ora e mezza. Trascorso il tempo di lievitazione 14, oliate bene uno stampo per pane in cassetta da 25x10x10 cm e il suo coperchio 15

Versate l’impasto lievitato sul piano di lavoro leggermente infarinato 16 allargatelo con le mani in modo da ricavare un rettangolo largo 25 cm 17 e poi arrotolatelo su se stesso, tendendo l'impasto 18.

Dovrete ottenere un filoncino della stessa lunghezza dello stampo 19. Adagiate il filoncino nello stampo 20, chiudete con il coperchio 21 e lasciate lievitare a temperatura ambiente per circa 2 ore. 

Quando l’impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo (si nota dai forellini sul coperchio), cuocete il pane in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti col coperchio chiuso. Il pane sarà pronto quando al cuore avrà raggiunto una temperatura di 96° da misurare con una sonda. Se non avete una sonda sollevate lo stampo, senza scottarvi, bussate sotto e il rumore risulta sordo significa che è cotto. Se non siete sicuri potete proseguire la cottura per altri 5-10 minuti. Una volta cotto, sfornate lo stampo e togliete il coperchio 22. Aspettate che il pane sia tiepido 23 per toglierlo dallo stampo e lasciarlo raffreddare completamente su una gratella 24.

Conservazione

Il pane in cassetta si conserva a temperatura ambiente, in un sacchetto di carta per 1 giorno. In alternativa potete conservarlo in frigorifero, in un sacchetto di carta per 4 giorni. E’ possibile congelarlo dopo la cottura, meglio se tagliato a fette.

Consiglio

E’ possibile aggiungere al pane bianco in cassetta dei semi di girasole, zucca, lino, papavero o sesamo.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI23
  • Veronika001
    venerdì 14 ottobre 2022
    Ciao io non ho nella planetaria ne lo stampo con il coperchio posso adattare l impasto a qualsiasi contenitore? In alluminio?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 14 ottobre 2022
    @Veronika001: Ciao, puoi impastare a mano ma tieni conto che ci vorranno più tempo ed energia! Se non hai lo stampo apposito con coperchio puoi utilizzarne uno normale da plumcake delle stesse dimensioni... otterrai un pane in casetta dalla superficie più bombata smiley
  • FrancescaDMM
    lunedì 26 settembre 2022
    Ciao! come faccio per averlo fresco la mattina senza doverlo preparare all'alba? Meglio cuocerlo la sera prima o preparare l'impasto la sera e cuocerlo la mattina? grazie!
    Redazione Giallozafferano
    martedì 27 settembre 2022
    @FrancescaDMM: Ciao, puoi cuocerlo la sera prima e conservarlo in un sacchetto di carta! In alternativa puoi congelarlo a fette da scongelare al bisogno smiley

Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter