Pane integrale

/5

PRESENTAZIONE

Pane integrale

Il pane integrale è un pane rustico, ricco e sostanzioso. La sua preparazione è semplice, ma solo rispettando i tempi di riposo e di maturazione otterrete un pane fragrante, con una mollica ben sviluppata ed una crosticina croccante.
Un lievitato perfetto per arricchire il cestino del pane, magari insieme a una sfiziosa focaccia di farro, e per fare un'appetitosa scarpetta durante i pasti... ma se leggermente tostato e cosparso di confettura si trasformerà in una magnifica colazione! Il pane integrale, preparato con una farina ricca di crusca, è un ottimo sostituto del pane bianco in quanto ricchissimo di fibre, vitamine e sali minerali.
Preparare una fragrante pagnotta di pane integrale in casa è davvero un gioco da ragazzi, scoprite insieme a noi come fare e dedicatevi anche ad altre preparazioni per un pane sempre diverso!

INGREDIENTI

Ingredienti per la biga
Farina Manitoba 250 g
Acqua 100 g
Lievito di birra fresco 2 g
per l'impasto
Farina integrale 150 g
Farina 2 150 g
Sale fino 10 g
Acqua 260 g
Malto 1 cucchiaino
Preparazione

Come preparare il Pane integrale

Per preparare il pane integrale iniziate dalla biga. Versate in un contenitore l'acqua e il lievito 1. Mescolate sino a discioglierlo. Versate ora la farina in una ciotola e aggiungete il lievito disciolto nell'acqua 2. Impastate rapidamente sino a che la farina non avrà assorbito l'acqua 3

Non dovrete ottenere un composto omogeneo ma delle briciole grossolane. Coprite con pellicola 4 e lasciate maturare per 10 ore a temperatura ambiente 5. A questo punto occupatevi dell'impasto. In una ciotola versate metà dell'acqua e il malto 6.

Aggiungete la biga spezzettandola 7 e iniziate ad impastare per discioglierla. Aggiungete quindi le due farine: integrale 8 e di tipo 2 9.

Aggiungete il sale 10 e cominciare a impastare 11. Appena gli ingredienti saranno amalgamati aggiungete poco per volta l'acqua 12.

Quando inizierà ad essere omogeneo continuate ad impastare in questo modo: sollevate un lembo di pasta, portatelo verso il centro e proseguite in questo modo ruotando la ciotola ad ogni piega. Ottenuto un impasto liscio, trasferitelo sul piano e date delle pieghe di rinforzo, aiutandovi con un tarocco. Se dovesse essere troppo appiccicoso lasciate riposare l'impasto per 5 minuti, prima di lavorarlo ancora. Pirlatelo e trasferite di nuovo in ciotola 14, coprite con pellicola 15 e lasciate lievitare per un'ora a temperatura ambiente. Poi riponete in frigorifero per 16 ore.

Tirate fuori l’impasto dal frigo 16 e nel frattempo sistemate all'interno di un cestino per il pane un canovaccio e spolverizzatelo con abbondante farina 17. Prelevate l'impasto dalla ciotola utilizzando un tarocco 18 e trasferitelo su un piano leggermente infarinato.

Allargate l'impasto 19, date ancora qualche piega portando i lembi al centro e poi capovolgetelo perché la chiusura sia a contatto con il piano da lavoro, quindi pirlatelo in modo da ottenere la forma di una pagnotta 20. Riponete nel cestino, ribaltando l'impasto, in modo da avere la chiusura verso l'alto e spolverizzate con altra farina 21

Richiudete il canovaccio per coprirlo 22 e lasciate lievitare ancora per 3 ore a temperatura sino a che l'impasto non sarà arrivato al bordo della ciotola 23. Ribaltate quindi la pagnotta su un foglio di carta forno e spolverizzate ancora con poca farina 24.

Incidete la pagnotta con una lama affilata 25 e trasferitela in una pentola da 22 cm precedentemente scaldata in forno per 30 minuti. Coprite con un coperchio e cuocete a 250° per 55 minuti, togliendo il coperchio dopo i primi 30 minuti. Sfornate il pane 27 e lasciatelo raffreddare completamente prima di servirlo.

Conservazione

Il pane integrale si conserva in un sacchetto di carta per 2 giorni.

Una volta cotto potete congelarlo anche a fette.

Consiglio

Se avete un cestino da lievitazione per pane potete utilizzare quello al posto della ciotola.

Se non avete una pentola in vetro come la nostra, potete tranquillamente usare una pentola che sia adatta alla cottura in forno.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI346
  • Elimaffeo
    venerdì 26 marzo 2021
    ciao a tutti, io mi sono trovata in difficoltà in quanto con le dosi indicate mi sono ritrovata un impasto davvero molle e ho dovuto aggiungere circa altri 100g di farina. ho usato la farina integrale della Garofalo. idee sul motivo?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 28 marzo 2021
    @Elimaffeo: ciao! probabilmente la tua farina assorbe i liquidi in maniera diversa!
  • filippomameli
    venerdì 05 marzo 2021
    ciao ma va bene il miele al posto del malto?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 06 marzo 2021
    @filippomameli: Ciao, sì stessa dose!
  • maya bigoni
    venerdì 26 febbraio 2021
    Ciao mi sapreste dire i grammi per il lievito secco?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 26 febbraio 2021
    @maya bigoni: ciao, basta utilizzare questa semplice proporizione sempre valida: 1g di lievito di birra secco corrisponde a 3,5g di lievito di birra fresco
  • Cecilia Valentini
    domenica 19 aprile 2020
    quanto deve lievitare il pane la seconda volta?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 19 aprile 2020
    @Cecilia Valentini: ciao! il pane deve raddoppiare il suo volume, i tempi di lievitazione possono variare in base a molti fattori!
  • francesca ale
    giovedì 16 aprile 2020
    buonasera posso mettere della frutta secca? Se si quale? grazie
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 17 aprile 2020
    @francesca ale: ciao! Certamente smiley Va bene qualsiasi frutta secca, ma se preferisci puoi provare con le noci! 

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.