Pane integrale

/5
Pane integrale
262
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 45 min
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di lievitazione di circa 2 ore

Presentazione

Il pane integrale è un pane rustico, ricco e sostanzioso. Ideale da preparare la domenica mattina quando il tempo a disposizione è maggiore; infatti se conservato adeguatamente questo pane durerà a lungo e manterrà la sua fragranza. Sarà perfetto per arricchire il cestino del pane, magari insieme a una sfiziosa focaccia di farro, e per fare un'appetitosa scarpetta durante i pasti... ma se leggermente tostato e cosparso di confettura si trasformerà in una magnifica colazione! Il pane integrale, preparato con una farina ricca di crusca, è un ottimo sostituto del pane bianco in quanto ricchissimo di fibre, vitamine e sali minerali.
Preparare una fragrante pagnotta di pane integrale in casa è davvero un gioco da ragazzi, scoprite insieme a noi come fare!

Ingredienti per una pagnotta

Farina integrale 500 g
Olio extravergine d'oliva 3 cucchiai
Sale fino 10 g
Acqua 350 ml
Malto 1 cucchiaino
Lievito di birra fresco 12 g
Preparazione

Come preparare il Pane integrale

Pane integrale

Per preparare il pane integrale, sbriciolate il lievito di birra in una piccola ciotolina e ricopritelo con dell’acqua tiepida prendendola da quella che avete a disposizione come da ricetta (1). Unite anche il malto (o lo zucchero) e sciogliete il tutto. Nell’acqua rimanente sciogliete il sale (2) e unite l'olio (3).

Pane integrale

Versate la farina integrale in una ciotola, quindi unite il composto di lievito (4), mescolate e unite anche l’acqua con il sale disciolto e l’olio (5). Impastate per bene fino ad amalgamare gli ingredienti, poi trasferitevi su di una spianatoia e impastate con vigore per almeno 5-10 minuti, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo (6).

Pane integrale

Spennellate con pochissimo olio una ciotola capiente e posizionate al suo interno l’impasto ottenuto (7). Coprite con della pellicola trasparente e mettete il tutto a lievitare nel forno spento ma con la luce accesa per almeno 1 ora e mezza o due. L’impasto dovrà raddoppiare il suo volume. Trascorso il tempo necessario, prendete l’impasto di farina integrale e lavoratelo fino ad ottenere un filone o un pagnotta (a seconda dei gusti) e cercando di tirare l’impasto affinchè la chiusura finisca sul fondo della sagoma scelta (8). Non realizzate delle sagome piatte e mosce, ma piuttosto cercate di dare forme bombate e ben tese, in modo che durante la lievitazione queste non tendano a crescere di lato appiattendosi ulteriormente, ma piuttosto si espandano in altezza. Posizionate il pane integrale su di una leccarda foderata con carta forno e copritelo con una ciotola di vetro o con della pellicola trasparente e mettetela di nuovo a lievitare fino al raddoppiamento del volume (meglio se nel forno spento con la luce accesa). Quando il pane sarà pronto, eseguite con il coltello dei tagli trasversali sulla superficie (9)  e infornatelo in forno statico già caldo a 180 gradi per circa 45-50 minuti; estraete il pane integrale dal forno quando sarà leggermente dorato in superficie!

Conservazione

Conservate il pane integrale a temperatura ambiente, chiuso in un sacchetto di plastica o di carta, per circa 4-5 giorni.

Questo pane si può congelare una volta cotto; al momento di servirlo fatelo scongelare in frigorifero e rinvenire in forno per un paio di minuti.

Consiglio

Questo tipo di pane è diffusissimo nel Nord del nostro paese, ma non si trova così facilmente altrove. Se volete una pagnotta meno "montanara" e più simile a quelle che si trovano in commercio potete sostituire metà della farina integrale con farina 00 e godervi una versione più soffice.

Leggi tutti i commenti ( 262 ) Le vostre versioni ( 27 )

Altre ricette

I commenti (262)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Gregorio ha scritto: lunedì 17 settembre 2018

    ciao, seguendo la ricetta passo passo il risultato è stato ottimo, morbido dentro,fragrante fuori. volevo chiederti se è normale che l'impasto sia molto umido ed appiccicoso e quindi difficile da lavorare. grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 17 settembre 2018

    @Gregorio :Ciao, l'impasto è molto idratato quindi è normale che risulti un po' umido.

  • barby97 ha scritto: lunedì 28 maggio 2018

    posso preparare l impasto la sera prima in modo da lavorarlo una volta tornata a casa? conservandolo in frigo dovrei cambiare qualcosa nella ricetta?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 29 maggio 2018

    @barby97:Ciao, puoi lasciare l'impasto in frigorifero prima della seconda lievitazione. Il giorno successivo lascialo acclimatare a temperatura ambiente e poi procedi come indicato nella ricetta!

Leggi tutti i commenti ( 262 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • Rachele87
    pane integrale!!
  • clacla99
    Mini pagnotte da tipica studentessa fuori sede 😎
  • chiccajenny
    Pane con farina integrale e patate !!!😊

Ultime ricette

Dolci

La woodland cake di panettone è un incantevole dolce ispirato dal mondo delle fiabe, arricchirà la vostra tavola natalizia con la sua decorazione!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 5 min

Dolci

Gli occhi di Santa Lucia sono dei piccoli tarallini dolci , tipici pugliesi preparati il 13 dicembre o comunque nel periodo delle feste.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 20 min

Primi piatti

Gli spaghetti allo scoglio sono un primo piatto di mare profumatissimo e gustoso che racchiude i veri sapori e aromi del mediterraneo.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 20 min

Pane integrale con lievito madre
Pane di segale integrale
Pane integrale senza lievito
Pane azzimo integrale
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Ricette di Natale
Primi di Natale
Dolci di Natale
Antipasti di Natale