Panini dolci al latte di cocco

/5

PRESENTAZIONE

Cosa c’è di meglio di un risveglio al mattino con il profumo di pane che pervade la casa? Una fragranza senza tempo che mette di buon umore e solletica i palati. Una tazza di caffè fumante, una spremuta d’arancia fresca e, per completare questa perfetta colazione, dei soffici panini al latte di cocco. Questi morbidi bocconcini sono un’alternativa golosa alle tipiche brioche o croissant da colazione. A renderli però così speciali è il loro gusto esotico conferito dal cocco che, con il suo sapore inconfondibile, vi conquisterà al primo morso!

INGREDIENTI

Lievito di birra fresco 6 g
Latte di cocco a temperatura ambiente 180 g
Farina 0 400 g
Zucchero 50 g
Cocco rapè 25 g
Uova ( 1 medio) 60 g
Burro 40 g
per la superficie
Burro 20 g
Zucchero di canna 30 g
Preparazione

Come preparare i Panini dolci al latte di cocco

Per realizzare i panini dolci al latte di cocco fondete il burro a fuoco dolcissimo e lasciatelo intiepidire. Poi versate il lievito di birra sbriciolato in una ciotola capiente, unite il latte di cocco a temperatura ambiente in una ciotola 1 mescolando con la forchetta 2. Aggiungete lo zucchero 3

e il cocco rapè 4, mescolate sempre con la forchetta per amalgamare. Aggiungete la farina 0 5, l'uovo intero ed infine il burro fuso a temperatura ambiente 6.

Mescolate prima con la forchetta 7 e poi con le mani 8, fino ad avere un impasto morbido e soffice. Trasferite l'impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e arrotondatelo tra le mani 9.

Trasferite l'impasto nella ciotola infarinata, coprite la ciotola con la pellicola per alimenti 10 e lasciate lievitare l'impasto in un luogo tiepido per circa 3 ore. Riprendete l'impasto lievitato 11 e trasferitelo sul piano di lavoro. Dividetelo in 10 porzioni di 75 g l'una 12.

Prendete una pallina di impasto e arrotolatela sul piano di lavoro leggermente infarinato a formare un rotolino lungo circa 35 cm di 1,5 cm di diametro 13. Avvolgete delicatamente partendo dal centro a formare una spirale o chiocciola 14, ripiegando alla fine la parte terminale sotto la chiocciola 15.

Man mano che formate i panini adagiateli su una leccarda da forno foderata con carta da forno leggermente distanziati tra loro. Quando li avete preparati tutti lasciateli lievitare lontano da correnti d'aria per circa 45 minuti. Preriscaldate il forno a 200°. Spennellate i panini lievitati con il burro fuso 16 e spolverizzateli con lo zucchero di canna 17. Fate cuocere i panini dolci al latte di cocco nel forno caldo in modalità ventilata per 14-15 minuti. Una volta cotti, sfornateli 18 e lasciateli intiepidire prima di gustarli!

Conservazione

I panini si conservano morbidi in un contenitore per 48 ore. Basterà riscaldarli per 3 minuti nel forno caldo per farli tornare morbidi e fragranti come appena sfornati. Se preferite congelarli, diminuite il tempo di cottura a 12 minuti, congelateli una volta raffreddati in buste per alimenti. Al momento di consumarli lasciateli scongelare e terminare poi la cottura nel forno caldo per 5 minuti.

Consiglio

Potete sostituire il burro nell'impasto con 40 ml di olio di oliva o di semi. Per un sapore di cocco ancora più deciso potete sostituire 30 grammi di farina 0 con 25 grammi di cocco rapè.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI6
  • Myriam_trash
    mercoledì 23 settembre 2020
    vorrei sostituire il lievito di birra con lievito naturale. Sono sufficienti 100 gr di lievito naturale rinfrescato oppure sono troppi? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 23 settembre 2020
    @Myriam_trash: Ciao, per utilizzare il lievito madre puoi calcolare il peso degli ingredienti secchi e liquidi, quindi inserire il 30% del peso in lievito madre e togliere poi dalla ricetta la dose di acqua e farina già presente nel lievito madre.
  • Lipa
    lunedì 11 maggio 2020
    Ciao volevo provare a fare una bella treccia anziché tanti panini, mi potreste consigliare su come variare temperatura e tempo di cottura? Grazie!
    Redazione Giallozafferano
    martedì 12 maggio 2020
    @Lipa:Ciao Lipa non avendo provato non possiamo fornirti indicazioni precise, potresti provare mantenendo la stessa temperatura e monitorando la cottura per regolarti sui tempi.