Panna cotta alle mandorle

PRESENTAZIONE

Chi non conosce la panna cotta? La regina dei dessert al cucchiaio, deliziosa e di semplice realizzazione, il dolce ideale da presentare a fine pasto per chiudere una cena in modo elegante e raffinato.
Ne esistono tante varianti gustose e colorate : al cioccolato, al caffè, al cocco, ai lamponi ed esiste anche la versione senza colla di pesce se preferite.
Quella che vi presentiamo in questa ricetta è la panna cotta alle mandorle, realizzata con latte di mandorla, accompagnata da una crema al caffè che stempera la dolcezza del latte di mandorle, un gusto unico tutto da scoprire!

Leggi anche: Panna cotta al caffè

INGREDIENTI

540
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per 5 stampini da 200 ml
Panna fresca liquida 300 ml
Latte di mandorle 300 ml
Zucchero a velo 200 g
Gelatina in fogli 8 g
Aroma alla mandorla amara 1 cucchiaino
per guarnire
Panna fresca liquida 200 ml
Caffè 1 tazza da caffè
Zucchero a velo 10 g
Mandorle in scaglie q.b.
Preparazione

Come preparare la Panna cotta alle mandorle

Per realizzare la panna cotta alle mandorle iniziate ponendo la gelatina in acqua fredda per 10 minuti 1 o finché non si sarà ammorbidita. Intanto versate la panna e il latte di mandorla in un pentolino 2, unite l’estratto di mandorle amare 3 e fate scaldare a fuoco dolce il composto, fate sfiorare il bollore,

poi spegnete il fuoco e incorporate lo zucchero a velo setacciato 4, mescolando con una frusta 5 per sciogliere lo zucchero. Ora strizzate bene i fogli di gelatina ammorbiditi 6

e uniteli al composto caldo 7, mescolate con la frusta in modo che la gelatina si sciolga bene senza formare grumi. A questo punto versate il liquido in 4 stampini della capacità di 200 ml ciascuno, aiutandovi con un mestolo 8. Ponete gli stampini a rassodare in frigorifero per almeno 5 ore o finché non risulterà ben soda (i tempi possono variare in base alla capacità di raffreddamento del vostro frigorifero). Trascorso il tempo necessario riprendete gli stampini e sformateli; per agevolarvi in questa operazione immergeteli per pochi secondi in acqua bollente 9,

poi capovolgeteli direttamente sul piatto da portata 10. Riponete la panna cotta in frigorifero e intanto occupatevi della crema di guarnizione: montate la panna ben fredda con le fruste elettriche 11 (per eseguire al meglio questa operazione consultate la scheda Come montare la panna) quando sarà semimontata incorporate lo zucchero a velo 12 e proseguite finché non sarà montata a neve ben ferma.

Versate poi il caffè della moka 13, mescolate delicatamente per amalgamare gli ingredienti, trasferite la crema in una sac-à-poche 14 e guarnite ciascuna panna cotta alle mandorle con ciuffi di crema al caffè e con le mandorle a lamelle 15.

Conservazione

Consigliamo di consumare la panna cotta alle mandorle appena fatta, ma se lo desiderate potete conservarla in frigorifero per un giorno al massimo, chiusa con un contenitore ermetico. E’ possibile congelare la panna cotta per poi scongelarla in frigorifero.

Consiglio

In alternativa all’aroma di mandorle potete usare i semi di una bacca di vaniglia per aromatizzare il composto.

36 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • pilupilu
    sabato 28 luglio 2018
    mi sembravano troppi due etti di zucchero ne ho messo 80grammi e forse sono ancora un po’ troppi
  • eleonora82
    giovedì 16 marzo 2017
    proprio adesso assaggiata!nauseante!peccato!la prossima volta farò quella normale! troppo pesante!
1 FATTA DA VOI
Superbocconcino
io al posto del caffè ci ho messo la polvere di cacao amaro!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo