Panna cotta

/5
Panna cotta
345
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + il tempo di raffreddamento (circa 5 ore)

Presentazione

Panna cotta

La panna cotta è uno dei dolci al cucchiaio più conosciuti e apprezzati non solo in Italia, ma anche all'estero, per la semplicità della sua preparazione, il suo gusto particolarmente delicato e il modo elegante in cui viene impiattata che la rendono un dolce di fine pasto perfetto. Le origini precise di questo dolce sono sconosciute, si sa solo che è nato nella zona delle Langhe piemontesi all'inizio del Novecento. La panna cotta è uno dei dessert più versatili della nostra tradizione, esistono infatti molte preparazioni simili che prevedono l’aggiunta di altri ingredienti per creare gusti sempre nuovi, come la Panna cotta al cioccolato, la panna cotta alle mandorle o la panna cotta al caffè. Per i vegeteriani e gli intolleranti alle sostanze contenute nella gelatina esiste anche la panna cotta senza colla di pesce, una versione altrettando gustosa per non rinunciare a questa delizia! La panna cotta è il dolce al cucchiaio ideale per ogni stagione grazie alla infinita varietà di salse di accompagnamento: caramello, cioccolato fuso, oppure le coulis di frutta fresca di stagione!

Ingredienti per 4 stampini da 150 ml

Panna fresca liquida 500 ml
Baccello di vaniglia 1
Gelatina in fogli 8 g
Zucchero 80 g
Preparazione

Come preparare la Panna cotta

Panna cotta

Per realizzare la panna cotta, per prima cosa mettete a mollo i fogli di gelatina in acqua fredda per 10-15 minuti (1). Incidete il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza ed estraete i semini raschiando con la punta di un coltello (2). Mettete in un pentolino la panna liquida, versate quindi lo zucchero (3)

Panna cotta

aromatizzate con i semi di vaniglia (4) e inserite anche il baccello (5); scaldate a fuoco basso il tutto, ma senza far bollire; quindi quando la panna sarà arrivata a bollore, spegnete il fuoco ed estraete il baccello con una pinza da cucina (6).

Panna cotta

Quando la gelatina sarà ammorbidita, scolatela senza strizzare eccessivamente (7), quindi immergetela nel pentolino con la panna calda (8). Mescolate con un cucchiaio di legno o una frusta a mano fin quando la gelatina non si sarà sciolta completamente; non ci devono essere grumi. A questo punto prendete 4 stampini della capacità di 150 ml e versate la panna cotta con un mestolo (9).

Panna cotta

Una volta riempiti gli stampini (10), mettete la panna cotta in frigorifero a rassodare per almeno 5 ore. Una volta rassodata (11), prima di servirla e per meglio sformarla immergete ciascuno stampo per qualche istante in acqua bollente (12) 

Panna cotta

poi sformate la panna cotta immediatamente su ciascun piatto da portata (13): servite la vostra panna cotta al naturale (14), con caramello, con cioccolato fuso, o con una coulis di frutta (15) (per ulteriori dettagli consultate la nostra scheda Come preparare la coulis ).

Conservazione

Consigliamo di consumare la panna cotta appena fatta, ma se lo desiderate potete conservarla in frigorifero per un giorno al massimo, chiusa con un contenitore ermetico. E’ possibile congelare la panna cotta per poi scongelarla in frigorifero.

Consiglio

Per aromatizzare la panna cotta cotta potete usare anche i semi del baccello di vaniglia oppure, se preferite le note agrumate potete usare anche la scorza di limone.

Curiosità

Secondo la più antica tradizione Piemontese, la panna cotta andrebbe fatta raffreddare in stampini foderati di zucchero caramellato per dare più sapore al dolce.

Leggi tutti i commenti ( 345 ) Le vostre versioni ( 14 )

Altre ricette

I commenti (345)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Gloria B ha scritto: giovedì 06 settembre 2018

    Ciao, posso usare la panna light o quella senza lattosio?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 06 settembre 2018

    @Gloria B: Ciao, potresti provare la ricetta a base di yogurt di una nostra blogger: Panna cotta light alle fragole dal blog "Eat up your life".

  • Saretta1998 ha scritto: mercoledì 22 agosto 2018

    Ciao, devo usare la panna non zuccherata vero? Altrimenti se uso quella già zuccherata non dovrei aggiungere lo zucchero! Giusto!? Grazie per l’attenzione

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 23 agosto 2018

    @Saretta1998: ciao! noi abbiamo utilizzato la panna non zuccherata. Se riesci a trovare solo quella già zuccherata ti consigliamo di leggere le indicazioni riportate sulla confezione, per capire che % di zucchero ha! 

Leggi tutti i commenti ( 345 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • Albycracco
    panna cotta crema lamponi e bicchierino con cioccolato fuso e bastoncini di biscotto fatto in casa!!!!
  • valedusci
    Panna Cotta
  • mi78chi
    Ecco la mia prima panna cotta con coulis hai frutti di bosco

Ultime ricette

Dolci

Gli american muffin sono i famosissimi dolcetti americani a forma di fungo e cupola dorata. Perfetti per la colazione o una soffice merenda!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 35 min

Secondi piatti

Il salmone al forno è un secondo piatto semplice e raffinato, con una copertura di patate croccanti che mantiene il pesce tenero e succoso.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 25 min

Primi piatti

Il Borsch di seitan è la rivisitazione vegetariana di una zuppa ucraina molto ricca e saporita, qui realizzata con barbabietole, verdure e seitan.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 70 min

Panna cotta alle fragole
Panna cotta montersino
Panna cotta al caramello
Panna cotta ai frutti di bosco
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce