Panzanella

/5
Panzanella
70
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di ammollo delle cipolle ed il tempo di riposo in frigorifero della panzanella finita

Presentazione

Panzanella

Panzanella è il nome toscano di una pietanza estiva rustica, un piatto povero di derivazione contadina, molto semplice, che non necessita di cottura e che veniva consumato nei campi da chi, per lavoro, restava fuori casa tutto il giorno. Gli ingredienti principali della panzanella, che si può considerare un piatto unico, sono il pane raffermo (per rimanere fedeli alla ricetta originale sarebbe meglio usare la pagnotta toscana), i pomodori, i cetrioli, la cipolla rossa, il basilico, sale, pepe, aceto e olio. A noi piace talmente tanto che ne abbiamo realizzate tante versioni, tra cui quella invernale!

Ingredienti

Pomodori ramati maturi 2
Basilico 15 foglie
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Pane toscano (a fette) 400 g
Cetrioli 1
Aceto di vino bianco 3 cucchiai
Cipolle rosse grossa 1
Olio extravergine d'oliva q.b.
Preparazione

Come preparare la Panzanella

Panzanella

Per preparare la panzanella sbucciate e tagliate la cipolla a fettine sottili (1), quindi mettetela in ammollo in una ciotolina con dell’acqua e un cucchiaio di aceto di vino bianco (2), per almeno 2 ore. Sbucciate il cetriolo aiutandovi con un pela patate (3),

Panzanella

tagliatelo a rondelle sottili e mettetelo da parte (4). Infine mondate, lavate e tagliate a pezzettini il pomodoro (5), togliete i semi e tenete anch’esso da parte. Prendete ora 4 fette di pane toscano, eliminate la crosta con un coltello (6),

Panzanella

quindi bagnatele con una soluzione di acqua e aceto (un cucchiaio), senza inzupparle troppo (7). Una volta che il pane si sarà semplicemente ammorbidito, strizzatelo, spezzettatelo grossolanamente con le mani e mettetelo in un’insalatiera capiente (8). Scolate la cipolla rossa dalla sua acqua di ammollo (9),

Panzanella

quindi unitela al pane (10), aggiungete i pomodori (11), il cetriolo  (12) e

Panzanella

le foglie di basilico spezzettate a mano (13). Amalgamate delicatamente tutti gli ingredienti aiutandovi con un cucchiaio, condite il tutto con dell’olio extravergine di oliva, poi aggiustate di sale e pepe (14). Mescolate nuovamente, assaggiate e, se necessario, aggiungete altro aceto di vino. Fate ora riposare la panzanella in frigorifero per almeno un’ora, affinché si insaporisca ulteriormente. La panzanella è pronta (15): al momento di servirla estraetela dal frigorifero almeno  un quarto d'ora prima di consumarla in modo che torni a temperatura ambiente.

Conservazione

Potete conservare la panzanella in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico, per non più di 2 giorni (prima che il pomodoro crudo inizi ad inacidirsi).

Consiglio

La panzanella ha subìto col tempo numerose rivisitazioni e arricchimenti, quali l’aggiunta di vari ingredienti come lattuga, uova sode, acciughe, tonno, sedano e quant’altro la fantasia abbia suggerito... provare non costa nulla!

Se volete, potete bagnare e sbriciolare il pane tenendolo già pronto in frigorifero per alcuni giorni, per la preparazione di più panzanelle, ma vi suggeriamo di non conservare a lungo la panzanella già condita poiché i pomodori tendono a diventare acidi.

Curiosita'

L’origine del nome panzanella è incerto; si crede che derivi dall'usanza dei contadini di bagnare il pane secco e raffermo (per non buttarlo) e di unirlo alle verdure reperibili nel proprio orto, mischiando il tutto in un'insalatiera; quindi  "pane" e "zanella" (che significa piatto fondo, zuppiera).
A Lamoli, piccola frazione del Comune di Borgo Pace, fin dal 1968, la Pro-Loco Trabaria organizza, nelle giornate a cavallo del ferragosto, la sagra della panzanella: Lamoli, si trova infatti a pochi chilometri dal confine Toscano.

Come fare il taglio delle verdure

Leggi la scheda completa: Come fare il taglio delle verdure

Leggi tutti i commenti ( 70 )

I commenti (70)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • debs ha scritto: venerdì 27 aprile 2018

    Ma il pane deve essere raffermo??????

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 28 aprile 2018

    @debs: ciao, pane raffermo o anche fresco se si tratta di pane consistente come quello toscano. 

  • ivonne ha scritto: martedì 22 agosto 2017

    buonissimo....mangiato domenica con dei miei amici Toscani!!!!! mangiato li in Toscana!!!!

Leggi tutti i commenti ( 70 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Gli struffoli sono un dolce tipico della tradizione napoletana e rappresentano una delle ricette più caratteristiche del periodo natalizio.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 15 min

Primi piatti

Il risotto con capesante e agrumi è un semplice primo piatto, elegante e profumato, facile da realizzare e perfetto per le occasioni speciali!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 25 min

Lievitati

Il panettone con fichi e mandorle è un lievitato da fare in casa durante le feste: l'uso della frutta secca rende speciale il famoso dolce del Natale!

  • Difficoltà: molto elevata
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 75 min

Panzanella toscana
Panzanella romana
Panzanella umbra
Panzanella ricetta originale
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Ricette di Natale
Primi di Natale
Dolci di Natale
Antipasti di Natale