Panzanella

/5

PRESENTAZIONE

Panzanella

La panzanella è una delle ricette protagoniste della tavola in estate, vanto della cucina toscana! Una ricetta di recupero: pane raffermo e verdure dell’orto per una pietanza meravigliosamente semplice e appetitosa. Come la "cugina" pugliese, l’acquasale, la panzanella è un piatto freddo, non serve cottura. Il pane toscano raffermo viene ammollato in acqua e aceto di vino bianco, che conferisce alla panzanella un sapore intenso e caratteristico. Pomodori e cipolle rosse non possono mancare, a cui si aggiungono anche cetrioli o sedano a seconda delle zone e di ciò che si ha a disposizione. Sono tante le varianti esistenti della panzanella e ognuno può sentirsi libero di personalizzarla a proprio piacimento… raccontateci voi come l’avete gustata!

Scoprite anche queste sfiziose rivisitazioni:

INGREDIENTI
Pane toscano raffermo 350 g
Pomodori ramati maturi 220 g
Cetrioli 200 g
Cipolle rosse 90 g
Basilico q.b.
Acqua (variabile in base a quanto sia da bagnare il pane) 250 g
Aceto di vino bianco 60 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare la Panzanella

Per realizzare la panzanella per prima cosa tagliate il pane a fette 1 e poi a cubetti grossolani 2. Trasferite il pane in una ciotola e aggiungete l’acqua e l’aceto 3.

Mescolate bene così che il pane possa assorbire la bagna uniformemente e tenete da parte 4. Passate alla preparazione delle verdure: tagliate i pomodori prima in quarti 5 e poi a pezzetti più piccoli 6.

Eliminate la buccia dal cetriolo, spuntate le estremità e dividetelo a metà per il lungo 7, poi tagliatelo a fettine sottili 8. Infine mondate la cipolla, tagliatela a metà e affettatela sottilmente 9.

Riprendete la ciotola con il pane e mescolate nuovamente, poi aggiungete le cipolle 11 e i cetrioli 12.

Unite anche i pomodori 13 e mescolate il tutto 14, poi spezzettate le foglie di basilico con le mani 15.

Condite con il sale 16, il pepe e l’olio 17. Mescolate ancora e conservate in frigorifero la vostra panzanella fino al momento di servirla 18!

Conservazione

La panzanella si può conservare in frigorifero per 2 giorni al massimo, in un contenitore ermetico. E’ preferibile però aggiungere i pomodori al momento per evitare che inacidiscano.

Consiglio

La panzanella è realizzata tradizionalmente con il pane toscano, ma andrà bene anche un altro tipo di pane: l’importante è che sia un po’ raffermo.

La dose di acqua dipende da quanto è secco il pane utilizzato quindi potete aumentarla o diminuirla per ottenere la giusta consistenza; si consiglia invece di non modificare la dose di aceto.

Se preferite stemperare il sapore della cipolla cruda potete metterla a bagno in acqua e sale per un’ora e mezza, cambiando la salamoia ogni 30 minuti: in questo modo risulterà anche più digeribile.

Molte varianti prevedono l’utilizzo del sedano al posto del cetriolo; in alternativa provate a sostituirlo con delle zucchine crude tagliate molto sottili!

Potete sostituire i pomodori ramati con dei pomodorini o utilizzare l’aceto di vino rosso al posto di quello bianco.

Al posto del pepe invece potete optare per peperoncino o tabasco!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI70
  • Jenny Meira
    sabato 31 luglio 2021
    Ciao! Vorrei sapere oltre al pomodoro che va messo al momento di gustarla, quanto prima posso mischiare gli altri ingredienti? La mattina per la sera è troppo? La faccio sempre, ma sempre per mangiarla subito, però questa volta, visto l’abbondanza di invitati, vorrei anticiparmi. Grazie Mille!
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 02 agosto 2021
    @Jenny Meira: Ciao, la panzanella si può conservare in frigorifero per massimo 2 giorni come indicato in fondo alla ricetta.
  • Evelin Lalla
    martedì 01 giugno 2021
    avete cambiato la ricetta? l ho fatta 10 giorni fa e nella ricetta si doveva mettere la cipolla a riposare nell'aceto ...era una ricetta fantastica...questa mi piace meno
    Redazione Giallozafferano
    martedì 01 giugno 2021
    @Evelin Lalla:Ciao, abbiamo rivisto la ricetta per renderla il più fedele possibile alla tradizione toscana, provare per credere! smiley