Panzerotti alla Nutella

PRESENTAZIONE

Cercate una merenda super golosa? Per un successo assicurato affidatevi alla crema di nocciole più famosa e amata, che abbiamo già utilizzato in tante ricette dai plumcake ai biscotti fino alla torta morbida alla Nutella. In questa ricetta vi proponiamo un dolce a dir poco stuzzicante: panzerotti alla Nutella! Del resto sappiamo bene che i dolci alla Nutella non sono mai abbastanza: crostate, plumcakebiscotti, ne abbiamo per tutte le occasioni! Con i panzerotti alla Nutella continuiamo a deliziarvi! Fragranti e dorati, questi golosi dolcetti custodiscono un cuore cremoso e sfizioso. Il loro aspetto, che ricorda i tradizionali panzerotti salati, è molto accattivante... e al primo morso sarete travolti da un vortice di gusto indimenticabile che vi sorprenderà piacevolmente con la sua dolcezza. Per un giorno concedetevi queste frittelline (croce e delizia dei più ghiotti!) e lasciatevi tentare dai nostri irresistibili panzerotti alla Nutella!

Leggi anche: Torta alla Nutella

INGREDIENTI

385
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per 20 pezzi
Acqua tiepida 570 g
Farina 00 500 g
Farina Manitoba 500 g
Lievito di birra fresco 3 g
Olio extravergine d'oliva 15 g
Zucchero 10 g
Sale fino 20 g
per il ripieno
Nutella 200 g
Panna fresca liquida 50 g
per friggere
Olio di semi 1 l
per guarnire
Zucchero q.b.
Preparazione

Come preparare i Panzerotti alla Nutella

Per realizzare i panzerotti alla Nutella versate nella una ciotola di una planetaria munita di gancio la farina 00 e la farina Manitoba, aggiungete poi il lievito di birra fresco sbriciolato 1. Azionate la planetaria e versate metà dose di acqua tiepida a filo 2. Unite il sale 3 e lo zucchero e terminate con la restante acqua. 

Una volta terminata l'acqua, versate  anche l'olio di oliva 4. Azionate la planetaria a velocità media fino a quando l'impasto sarà omogeno e incordato al gancio. A questo punto trasferite l'impasto su una spianatoia 5, lavoratelo con le mani per conferire una forma sferica 6

Adagiate l'impasto in una ciotola capiente, coprite con la pellicola 7 e lasciate lievitare per 2 ore in forno spento con la luce accesa (il forno spento con luce accesa garantisce una temperatura controllata e costante di circa 24-26°). Trascorso il tempo della lievitazione, riprendete l'impasto che avrà raddoppiato il suo volume 8, con un tarocco dividetelo in 20 pezzi da circa 80 g ciascuno, modellate i pezzi per formare delle palline 9

 

adagiatele su un vassoio, copritele con la pellicola e lasciatele ancora lievitare per altri 30 minuti, sempre in forno spento con luce accesa. Mentre le palline lievitano, scaldate in un pentolino la dose di panna 11, quindi versatela sulla Nutella 12 

e mescolate per amalgamare gli ingredienti 13. Terminata la lievitazione delle palline, stendetele su una spianatoia con il mattarello per realizzare dei dischi del diametro di circa 15 cm 14. Ponete al centro un cucchiaio di farcitura 15

e chiudete a metà i dischi per conferire la forma tipica del panzerotto a mezza luna 16. Ripiegate il bordo con le dita per sigillare meglio i panzerotti 17 ed evitare che il ripieno fuoriesca in cottura. Una volta realizzati i panzerotti procedete con la frittura: scaldate in un tegame l’olio di semi, una volta raggiunta la temperatura di 160°-170° circa (da misurare con un termometro da cucina), immergete i panzerotti pochi alla volta 18 e cuoceteli 2 minuti per lato, girandoli delicatamente con una schiumarola.

A cottura ultimata, scolate i panzerotti 19 su un vassoio rivestito di carta assorbente 20 per asciugare l’olio in eccesso. Lasciate intiepidire i panzerotti alla Nutella e poi saranno pronti da gustare spolverizzati con dello zucchero semolato 21.

Conservazione

Consigliamo di mangiare al momento i panzerotti alla Nutella e di non conservarli dopo la cottura. E’ possibile congelare l’impasto crudo.

Consiglio

Volete provare anche la versione al forno? Spennellate la superficie con un uovo sbattuto e cuocete in forno statico a 190° per 20 minuti o fino a quando non saranno ben dorati.

29 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • chiarapsico
    mercoledì 18 marzo 2020
    Ciao, ricetta super fantastica!! Buonissimi!! Una domanda: le palline ancora da friggere, posso conservarle un paio di giorni? Se si, in frigo o no?! Grazie!!
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 19 marzo 2020
    @chiarapsico:Ciao, te lo sconsigliamo perchè non otterresti una buona resa prolungando così tanto la lievitazione.
  • Carlapastormerlo
    venerdì 07 febbraio 2020
    Ma se volessi utilizzare il forno ventilato a che temperatura devo metterlo? E per quanto tempo li devo lasciar cuocere?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 08 febbraio 2020
    @Carlapastormerlo: Ciao, tenendo presente che ogni forno ha le sue caratteristiche, ti consigliamo di abbassare leggermente la temperatura di 10-20° e di cuocere una decina di minuti in meno.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo