Pappardelle con la lepre

PRESENTAZIONE

Un detto toscano dice: "cucinare come la mamma è bene, cucinare come la nonna è meglio"! La cucina umbro-toscana si basa proprio su ricette tradizionali, tramandate da generazione in generazione, come quella che vi presentiamo oggi nella nostra versione! Le pappardelle con ragù di lepre sono un primo piatto ricercato, che rimanda ai sapori di un tempo, ed è dedicato a tutti coloro che apprezzano il sapore delle cacciagione e delle cosiddette “carni nere”. Il ragù è il piatto perfetto per questo periodo autunnale, quando l’aria profuma di sottobosco e l’appetito si apre in un lampo. E quando fuori piove e le foglie iniziano a cadere cosa c’è di meglio che rinchiudersi in casa a preparare deliziosi manicaretti dalle lunghe cotture. Il profumo di ragù di lepre si è già diffuso in tutta la casa? Non vi resta che cuocere la pasta!

Leggi anche: Ragù di lepre

INGREDIENTI
CALORIE PER PORZIONE
Kcal 466
Pappardelle all'uovo 250 g
Lepre (macinato) 500 g
Passata di pomodoro 350 g
Acqua 200 g
Sedano 50 g
Carote 50 g
Cipolle bianche 50 g
Alloro 3 foglie
Aglio 1 spicchio
Rosmarino 1 rametto
Olio extravergine d'oliva 15 g
Sale fino q.b.
Pepe nero 1 pizzico
Vino rosso 50 g
Preparazione

Come preparare le Pappardelle con la lepre

Per preparare le pappardelle con la lepre iniziate a realizzare il ragù. Lavate sedano e carota. Poi pelate e spuntate la carota, private il sedano dei filamenti esterni e mondate sia la cipolla che l'aglio, che dividerete a metà per togliere l'anima.  Tritate il resto finemente 1. In un tegame, possibilmente di ghisa, versate l'olio e aggiungete la cipolla, il sedano 2 e la carota 3 tritati.

Unite in ultimo anche l'aglio 4. Soffriggete il tutto a fuoco molto dolce, mescolando spesso, per 6-7 minuti. Quando il soffritto sarà pronto unite la polpa di lepre macinata 5 e rosolate a fuoco medio mescolando di tanto in tanto 6 per circa 4-5 minuti.

Una volta che la carne avrà cambiato colore, unite il rosmarino tritato finemente 7 e le foglie di alloro 8. A questo punto alzate leggermente la fiamma e sfumate con il vino rosso 9.

Continuate a mescolare 10 fino a che la parte alcolica non sarà evaporata completamente. Quindi aggiustate di sale e di pepe, abbassate la fiamma, versate la passata di pomodoro 11, l'acqua e mescolate nuovamente 12.

Coprite il ragù con un coperchio 13 e lasciatelo cuocere per circa 4 ore a fiamma molto bassa; dovrà sobbollire e potrete mescolare pochissime volte solo per assicurarvi che non si attacchi al fondo. Una volta pronto, trasferitelo in una padella molto ampia. Quando il vostro ragù sarà pronto 14, cuocete le pappardelle in abbondante acqua bollente, salata a piacere 15.

Scolate la pasta e versatela direttamente nella padella ampia in cui avrete trasferito il ragù 16, mescolate il tutto 17 e servite le vostre pappardelle con la lepre ancora calde 18!

Conservazione

Le pappardelle con la lepre sono ottime se mangiate appena pronte! Se dovesse avanzarvi del ragù potete conservarlo in frigorifero, chiuso in un contenitore ermetico per 2-3 giorni al massimo; in alternativa se avete utilizzato tutti ingredienti freschi è possibile congelarlo.

Consiglio

Preparando il ragù un giorno prima, tutti i vari sapori si fonderanno tra di loro e daranno vita ad un ragù irresistibile! Una volta cotto, potrete farlo raffreddare a temperatura ambiente e poi conservarlo in frigo!

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (16)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • Graziella
    venerdì 10 febbraio 2017
    Volevo ringraziarvi per il vostro consiglio per come fare una torta senza glutine è senza uona
  • jeje
    giovedì 10 dicembre 2015
    Vi faccio i complimenti per tutte le vostre ricette stupende! Se posso, visto che sono umbra, vi suggerisco qualche nuova ricetta come la rocciata tipico dolce di Foligno, la ciaramicola, la torta al testo umbra e gli strongozzi al tartufo smiley