Pasta alla gricia

/5

PRESENTAZIONE

Pasta alla gricia

La pasta alla gricia è considerata l’antenata della pasta all'amatriciana, con cui ha in comune l’utilizzo del guanciale e del Pecorino romano. A differenza di quest’ultima non prevede il sugo di pomodoro poiché la sua origine sarebbe addirittura antecedente alla sua importazione in Europa. Si dice infatti che la ricetta della gricia sia stata inventata dai pastori laziali che, con i pochi ingredienti a disposizione, preparavano una pietanza tanto semplice quanto sostanziosa. Una pasta alla gricia fatta a regola d’arte deve risultare cremosa e saporita con il solo ausilio del formaggio e dell’acqua di cottura: noi abbiamo scelto i rigatoni per raccogliere questo gustoso condimento ma sarà perfetto anche un formato lungo come bucatini o tonnarelli!

Non perdetevi anche questi appetitosi primi piatti con il guanciale:

 

Leggi la ricetta in inglese

INGREDIENTI
Rigatoni 320 g
Guanciale (già pepato) 250 g
Pecorino romano da grattugiare 60 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare la Pasta alla gricia

Per realizzare la pasta alla gricia per prima cosa preparate il guanciale: tagliatelo a fette dello spessore di mezzo cm 1, poi rimuovete la cotenna 2 e ricavate delle listarelle 3. Mettete sul fuoco una pentola di acqua da salare a bollore.

Versate il guanciale in una padella ben calda 4 e rosolate a fiamma medio-alta per circa 10 minuti, mescolando spesso per non farlo bruciare 5. Quando sarà appena dorato rimuovete il guanciale e mettetelo da parte, lasciando il fondo di cottura nella padella 6.

Nel frattempo l’acqua per la pasta sarà arrivata a bollore, quindi cuocete i rigatoni per 2-3 minuti in meno rispetto al tempo indicato sulla confezione 7. Grattugiate il Pecorino con una grattugia a maglie strette 8 e tenete da parte. Versate un mestolo dell’acqua di cottura della pasta nella padella col fondo ancora caldo del guanciale 9 e ruotatela per creare un’emulsione.

Scolate i rigatoni nella padella 10 e ultimate la cottura saltando e mescolando spesso, in modo che l’amido rilasciato dalla pasta si amalgami al grasso del condimento 11. Quando la pasta sarà al dente, togliete la padella dal fuoco e aggiungete il Pecorino grattugiato 12.

Diluite con poca acqua di cottura 13 e mescolate fino ad ottenere un condimento fluido e cremoso. In ultimo unite il guanciale rosolato 14 e date un’ultima mescolata 15.

Impiattate subito 16 e completate a piacere con pepe macinato 17. La vostra pasta alla gricia è pronta per essere gustata 18!

Conservazione

Si consiglia di consumare la pasta alla gricia appena pronta. In alternativa potete conservarla in frigorifero per un giorno al massimo.

Consiglio

Se utilizzate del guanciale non pepato completate il piatto con pepe macinato a piacere.

E’ consigliabile cuocere la pasta in una pentola capiente con poca acqua, così che l’amido rilasciato non si disperda troppo.

Se vi sembra di aver aggiunto troppa acqua di cottura durante la fase di mantecazione non preoccupatevi: continuando a mescolare l’acqua verrà assorbita dagli amidi e non ci sarà bisogno di aggiungere altro formaggio.

Per questa ricetta, ti consigliamo di provare i Rigatoni n° 50 Rummo.

Pasta Rummo, eccezionale tenuta alla cottura.
Grazie alla qualità delle semole utilizzate, alla cura dei maestri pastai e al Metodo Lenta Lavorazione®, la pasta Rummo è la prima certificata per la tenuta alla cottura. Gli oltre 175 anni di esperienza e la trafilatura al bronzo rendono Pasta Rummo eccezionale. Scopri di più

COMMENTI138
  • valemassi84
    domenica 11 ottobre 2020
    Il piatto è venuto molto genuino e gustoso, però non si è formata la cremina. Quale passaggio mi sono persa? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 12 ottobre 2020
    @valemassi84:Ciao, aggiungi il formaggio e l'acqua poco alla volta, alternandoli, fino a ottenere una consistenza cremosa..
  • Naomi.milillo
    giovedì 09 maggio 2019
    volevo chiedere se al posto del guanciale si può fare con pancetta?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 10 maggio 2019
    @Naomi.milillo: ciao! la ricetta originale non lo prevede, ma se preferisci puoi usarla! 
Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.