Pasta alla vecchia bettola

PRESENTAZIONE

Come ve lo immaginate un classico piatto da osteria? La nostra risposta è: semplice, abbondante e incredibilmente appetitoso, come la pasta alla zozzona! Forse è proprio questo il motivo per cui la pasta alla vecchia bettola è stata chiamata così, perché è una di quelle pietanze che fanno venire l’acquolina in bocca solo a sentirne il profumo! Il condimento cremoso e vellutato richiama alla mente la ricetta delle penne al baffo, ma i protagonisti in questo caso sono i pomodorini freschi che vengono prima sfumati con la vodka e poi arrostiti in forno, per ottenere un sapore davvero ricco e particolare. Nonostante l’apparenza, quindi, la pasta alla vecchia bettola richiede in realtà una cottura abbastanza lunga ma il risultato sarà proprio come lo abbiamo immaginato noi: semplice, abbondante e incredibilmente appetitoso!

Preparazione

Come preparare la Pasta alla vecchia bettola

Per preparare la pasta alla vecchia bettola, per prima cosa tagliate i pomodorini a metà 1, tritate l’aglio 2 e riducete la cipolla a pezzetti 3.

Prendete una padella adatta anche alla cottura in forno (in alternativa dovrete successivamente trasferire il contenuto in una teglia) e aggiungete l’olio, l’aglio, la cipolla 4, l’origano 5 e il peperoncino 6. Mescolate e fate soffriggere per qualche minuto a fiamma moderata.

Ora sfumate con la vodka 7 e lasciatela evaporare completamente, poi unite i pomodorini 8, salate e pepate. Mescolate e lasciate cuocere per qualche minuto a fiamma moderata 9. A questo punto trasferite la padella nel forno statico preriscaldato a 180° e cuocete per 45 minuti.

Portate a bollore una pentola di acqua salata e, poco prima che i pomodorini siano cotti, tuffate la pasta 10. Trascorso il tempo di cottura, rimuovete la padella dal forno 11 e trasferite il condimento in un bicchiere alto e stretto, poi riducetelo in crema con un frullatore a immersione 12.

Rimettete la padella sul fornello, versate all’interno la crema ottenuta 13 e aggiungete la panna 14. Mescolate e lasciate cuocere per qualche minuto a fiamma moderata 15.

Scolate la pasta al dente e trasferitela direttamente nella padella con il condimento 16, mescolate e saltate brevemente il tutto, poi aggiungete il Parmigiano grattugiato 17 e mescolate ancora. Infine impiattate e guarnite con abbondante prezzemolo tritato: la pasta alla vecchia bettola è pronta per essere gustata 18!

Conservazione

Si consiglia di consumare la pasta alla vecchia bettola appena pronta. Se desiderate potete preparare il sugo in anticipo e conservarlo in frigorifero per un paio di giorni, all’interno di un contenitore ermetico, oppure potete congelarlo; in entrambi i casi aggiungete la panna solo quando sarà il momento di riscaldarlo.

Consiglio

Se preferite potete sostituire la vodka col vino bianco oppure ometterla, ma in questo caso otterrete un sapore meno intenso.

cerchi un alleato in cucina?

Affidati alla vasta gamma di erbe e spezie Cannamela e scopri le tante ricette dedicate a chi è sempre a caccia di nuove ispirazioni. Dai sapori più tradizionali, a quelli più etnici e di tendenza, potrai sempre contare su un amico a portata di mano, per aggiungere un tocco di gusto in più ai tuoi piatti. Scopri tutte le ricette

13 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Enza8991
    sabato 07 settembre 2019
    Ciao..con pelato o passata é possibile cambiare?se si come si procede?grazie
    Redazione Giallozafferano
    sabato 07 settembre 2019
    @Enza8991: ciao! puoi provare con i pelati procedendo allo stesso modo! 
  • GiannaM59
    venerdì 30 agosto 2019
    ottima ricetta con pochi ingredienti per un ottimo risultato 🍛
16 FATTE DA VOI
*Ramona*
👩🏻‍🍳❣️
Marianna0192
un piatto saporitissimo!👍❤
relusi
buona e appetitosa!👍
Stellaluna70
Buonissima!
chefdony
Magnifico...
Milaria 22
La prossima volta con la passata ho scoperto che i datterini non mi piacciono molto!