Pasta allo zafferano

/5

PRESENTAZIONE

La pasta allo zafferano è un gustoso e semplice primo piatto che sfrutta la tecnica di cottura del risotto per ottenere sapori ancora più appetitosi. La pasta risottata, da tempo ormai sdoganata, sfrutta in cottura l'amido rilasciato dalla pasta stessa che renderà più denso e avvolgente il condimento. In questa ricetta la pasta è insaporita da un brodo vegetale aromatizzato con pistilli di zafferano che esalta l'aroma unico e inconfondibile di questa spezia antica. La mantecatura finale con burro e formaggio, ispirata al tradizionale risotto allo zafferano, garantirà la giusta cremosità a questa pietanza dalle tinte dorate. Lasciatevi tentare da altre varianti sul tema come la pasta alla monzese, con l'aggiunta di luganega, oppure le penne allo zafferano in cartoccio con pancetta croccante!

Preparazione

Come preparare la Pasta allo zafferano

Per realizzare la pasta allo zafferano per prima cosa preparate il brodo vegetale 1. Una volta pronto, scolatelo attraverso un colino 2 e versatelo nuovamente nella pentola e aromatizzate con i pistilli di zafferano 3. Lasciate i pistilli in infusione nel brodo per almeno trenta minuti, dunque portatelo nuovamente a bollore (a fiamma dolcissima). 

Affettate finemente lo scalogno 4 e fatelo soffriggere in casseruola con un filo d’olio 5. Aggiungete la pasta cruda 6.

Mescolate per bene e iniziate ad aggiungere il brodo 7, un mestolo alla volta, versato attraverso un colino per trattenere i pistilli. Salate e continuate ad aggiungere brodo fino a cottura ultimata. La pasta dovrà risultare asciutta,  ma cremosa al tempo stesso. A questo punto aromatizzate con foglioline di maggiorana 8 e aggiustate di sale se necessario. Togliete dal fuoco e mantecate con il formaggio 9

e il burro 10. Mescolate per insaporire 11 e servite la pasta allo zafferano ben calda 12.

Conservazione

Consigliamo di consumare subito la pasta allo zafferano. E' possibile congelare il brodo aromatizzato allo zafferano, così da averlo a disposizione all'occorrenza.

Consiglio

Cercate un'alternativa più leggera alla mantecatura classica? Sostituite il burro con la robiola o un altro formaggio cremoso di vostro gradimento!

Per questa ricetta, ti consigliamo di provare le Penne Rigate n° 66 Rummo.

Pasta Rummo, eccezionale tenuta alla cottura.
Grazie alla qualità delle semole utilizzate, alla cura dei maestri pastai e al Metodo Lenta Lavorazione®, la pasta Rummo è l’unica certificata per la tenuta alla cottura. Gli oltre 170 anni di esperienza e la trafilatura al bronzo rendono Pasta Rummo eccezionale. Scopri di più

COMMENTI3
  • txintxi
    giovedì 24 dicembre 2020
    posso aggiungere della ricotta a fine cottura?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 24 dicembre 2020
    @txintxi: Ciao, certo puoi provare!
  • redjaod
    mercoledì 02 settembre 2020
    ottima