Pasta con pesto e tonno fresco

PRESENTAZIONE

Un primo piatto che combina la cremosità del pesto con la carne pregiata e saporita del tonno fresco. Pasta con pesto e tonno fresco è un primo piatto perfetto da gustare con la bella stagione in arrivo: perfetto per il pranzo perchè semplice e veloce da preparare. Il pesto, realizzato con mandorle a lamelle e Pecorino romano, abbraccia la morbidezza di cubetti di tonno fresco. Una nota piccante data dal peperoncino secco sarà l'aggiunta genuina per esaltare ancora di più i sapori di questo piatto dal gusto mediterraneo.

Leggi anche: Tagliata di tonno con pesto di menta

INGREDIENTI

CALORIE PER PORZIONE
Kcal 660
Ingredienti per il pesto
Basilico 25 g
Mandorle in scaglie 40 g
Aglio 1 spicchio
Pecorino romano 30 g
Olio extravergine d'oliva 80 g
per la pasta e il tonno
Pennette rigate 5 cereali 320 g
Filetti di tonno 250 g
Scorza di limone q.b.
Peperoncino secco 1
Sale fino q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Preparazione

Come preparare la Pasta con pesto e tonno fresco

Per preparare la pasta con pesto e tonno fresco, iniziate mettendo a bollire l'acqua della pasta. Poi prendete le foglie di basilico, staccatele dai rametti 1 e pulitele con un panno. Mettete le foglie in un bicchiere alto, mondate e affettate l'aglio 2, versate le mandorle a scaglie 3

unite il Pecorino grattugiato 4 e l'olio extravergine d'oliva 5. Frullate tutto con un mixer ad immersione 6

per ottenere un composto cremoso e omogeneo 7. Ora mettete a cuocere la pasta 8, intanto tagliate a cubetti ci circa 2 cm il tonno fresco 9.

In una padella versate un filo d'olio 10, scaldate leggermente e tuffateci i cubetti di tonno 11. Scottateli appena per qualche istante a fuoco medio, rigirando spesso. Aromatizzate con scorza di limone non trattato 12

e con peperoncino secco 13. Insaporite e spegnete il fuoco: il tonno deve solo scottarsi. Mettete il tonno da parte, nella stessa padella versate il pesto, quindi unite un mestolo di acqua di cottura della pasta 14; unite anche il tonno scottato in precedenza 15,

accendete il fuoco giusto il tempo di saltare brevemente, scolate la pasta aiutandovi con una schiumarola per versarla direttamente in padella 16; mescolate per amalgamare qualche istante e spegnete il fuoco. Trasferite la pasta al pesto e tonno fresco nei piatti da portata, condite con un filo d'olio a crudo a piacere 17 e servite 18.

Conservazione

La pasta con pesto e tonno fresco si conserva per un giorno al massimo in frigo. Potete preparare in anticipo il pesto e congelarlo in caso di avanzo. Sconsigliamo la congelazione della pietanza dopo la cottura.

Consiglio

Per conferire un gusto più delicato al pesto potete utilizzare del Parmigiano reggiano.

Per un consumo sicuro del pesce crudo, marinato o semicotto

Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da linee guida del Ministero della salute.

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (1)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • Paccheretta
    mercoledì 11 luglio 2018
    Buongiorno. Essendo allergico alle mandorle, con cosa potrei sostituirle? Grazie mille e complimenti per le ricette!!
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 11 luglio 2018
    @Paccheretta: Ciao, potresti utilizzare dei pinoli!
FATTE DA VOI (1)
milazzogiorgia
gustosaaa❤️