Pasta con ragù di agnello e castagne

PRESENTAZIONE

Per l'inverno servono piatti corroboranti, robusti e decisamente sazianti! La ricetta di oggi è perfetta proprio per questo: pasta con ragù di agnello e castagne. Un ricco primo piatto da servire nelle giornate più fredde che allieterà i vostri commensali ghiotti di carne e di sapori della stagione invernale: polpose castagne, succulenta carne d'agnello tagliata a coltello, tutto tuffato in una deliziosa cremina di panna fresca e zenzero che donerà al piatto una consistenza irresistibile e una nota di sapore originale. Noi abbiamo già spazzolato la pasta con ragù di agnello e castagne, provatela anche voi!

Leggi anche: Castagne al forno

INGREDIENTI
656
CALORIE PER PORZIONE
Pennette rigate 5 cereali 320 g
Agnello lombata 680 g
Castagne 250 g
Sedano 100 g
Porri 90 g
Panna fresca liquida 100 g
Vino rosato 20 g
Zenzero fresco 10 g
Zafferano 1 bustina
Timo (abbondante) q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Pepe nero q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare la Pasta con ragù di agnello e castagne

Per preparare la pasta con ragù di agnello e castagne, incidete le castagne 1, disponetele su una leccarda rivestita con carta forno 2 e cuocetele in forno statico preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Una volta cotte le castagne 3,

eliminate il guscio esterno e tenetele da parte (4-5). Lavorate la lombata d’agnello staccandone le carni con cura 6,

poi tagliatela ulteriormente a pezzettini 7. Pelate e tritate lo zenzero fresco 8, poi sfogliate il porro, riducetelo a rondelle sottili 9

e tritatelo grossolanamente 10. Riducete anche il gambo di sedano a dadini 11. Ponete dell'acqua in un tegame capiente per la cottura della pasta. A bollore, salate. Intanto in una casseruola capiente, versate un filo d’olio, aggiungete il porro 12,

il sedano 13, lo zenzero 14 e fate soffriggere brevemente il tutto a fiamma dolce. Alzate la fiamma, aggiungete la carne d’agnello 15,

fate rosolare per bene, mescolando di tanto in tanto. Dopo circa 5 minuti, unite anche le castagne sbriciolate grossolanamente 17; dopo un paio di minuti sfumate tutto con il vino rosato 18 e fate evaporare la parte alcolica.

Abbassate poi la fiamma, continuando comunque a far rosolare il tutto, mescolando di tanto in tanto: cuocete per circa 10-15 minuti. Salate e pepate 19, poi unite le foglioline di timo 20 e aggiungete la panna fresca 21.

Mescolate e unite anche lo zafferano in polvere (22-23). Dopo 5 minuti circa potete spegnere il fuoco; il vostro condimento è pronto. Cuocete la pasta tenendola indietro di cottura di circa un paio di minuti in meno rispetto a quanto indicato sulla confezione 24, poiché ne ultimerete la cottura insieme al ragù.

Scolate dunque la pasta direttamente nella casseruola 25, aggiungete un paio di mestoli d’acqua di cottura per lasciarla cremosa, risottate brevemente la vostra pasta 26 e servitela ben calda 27, se preferite con ancora una macinata di pepe nero e altro timo a piacimento!

Conservazione

Sarebbe preferibile consumare la pasta con ragù di agnello e castagne appena pronta. Potete conservarla per 1 giorno in frigorifero, in un contenitore ermetico.

Consiglio

Potete sostituire lo zafferano con della curcuma in polvere (circa 3 g) e se l’agnello non dovesse aggradarvi, sostituitelo pure con della carne di coniglio o vitello.

RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo