Pasta con salsa alla pancetta affumicata

/5

PRESENTAZIONE

Anche oggi si è fatta l'ora di pranzo e ancora non avete deciso cosa preparare? Magari di andare sul classico con aglio, olio e peperoncino, una carbonara o la pasta al tonno proprio non vi va. Nessun problema, ci pensiamo noi a prendervi per la gola! Oggi infatti vi consigliamo un primo piatto che a una breve e poco attenta lettura potrebbe sembrarvi banale e invece è proprio da leccarsi i baffi. Si tratta della pasta con salsa alla pancetta affumicata! Si prepara in soli 20 minuti ed è puro piacere per il palato. Il condimento corposo e succulento unito al profumo dalle note affumicate rendono la pasta davvero speciale. Noi abbiamo scelto i sedanini rigati che grazie alle piccole striature potranno raccogliere meglio il condimento. Vedrete, la pasta con salsa alla pancetta affumicata vi conquisterà... fino all'ultimo maccherone!

Preparazione

Come preparare la Pasta con salsa alla pancetta affumicata

Per preparare la pasta con salsa alla pancetta affumicata cominciate pulendo e tagliando gli ingredienti per la cottura: sminuzzate sottilmente il sedano 1 e la cipolla 2. Poi tritate anche il peperoncino, privandolo dei semi, così sarà meno piccante 3.

Eliminate  la cotenna 4 e riducete la pancetta affumicata a pezzettini 5. Infine sminuzzate i pomodori pelati 6 e spostatevi ai fornelli. Mette a bollire una pentola con abbondante acqua per la cottura della pasta.

Mettete a scaldare un giro d’olio in una casseruola e poi, a fuoco basso, fate rosolare la pancetta 7 con la cipolla, il sedano 8 e il peperoncino 9.

Lasciate andare una decina di minuti mescolando di tanto in tanto, in questo modo le verdure risulteranno appassite e la carne rosolata 10. Sfumate con il vino e aspettate che l’alcol evapori completamente 11, poi aggiungete i pelati 12.

Spezzettate il basilico a mano 13 e aggiustate di sale e pepe 14. Cuocete il sugo per una ventina di minuti o comunque finché non risulterà abbastanza asciutto o avrà raggiunto la consistenza desiderata. Intanto cuocete i sedanini rigati in acqua bollente e salata 15.

Non appena la pasta sarà al dente, scolatela e tuffatela nel condimento 16. Non vi resta che aggiungere ancora un pizzico di pepe, un goccio d’olio a crudo 17 e qualche foglia di basilico sui vostri piatti di pasta con salsa alla pancetta affumicata: buon appetito 18!

Conservazione

Il nostro consiglio è di consumare subito la pasta con salsa alla pancetta affumicata, ma se preferite potete conservarla per 1-2 giorni al massimo. Il condimento invece si conserva, sempre in frigorifero, per 2-3 giorni. Al bisogno potreste anche congelarlo così da condire la pasta al momento.

Consiglio

Non abbiamo aggiunto parmigiano grattugiato alla pasta con salsa alla pancetta affumicata perché il condimento è già molto gustoso, ma se volete una bella grattata ci potrebbe stare bene... magari abbiate cura di utilizzarne uno molto fresco!