Pasta fave e guanciale

PRESENTAZIONE

Avete presente quelle osterie dove si respira aria di casa e dove si assaggiano sempre sapori genuini che sanno di autentico? Oggi vogliamo suggerirvi quell'atmosfera, facendovi assaggiare la pasta fave e guanciale. Un primo piatto in cui abbiamo abbinato le mezze maniche al colore brillante delle fave, protagoniste della stagione primaverile, insieme al saporito tocco del guanciale croccante, tutto condito con gustoso Pecorino romano. Rivestite la tavola con una tovaglia a quadri, innaffiate i bicchieri con del buon vino rosso e sorprendete tutti a tavola con questo primo piatto di pasta semplice e sincero: pasta fave e guanciale!

Leggi anche: Pasta e fave

INGREDIENTI
564
CALORIE PER PORZIONE
Mezze Maniche Rigate 320 g
Guanciale 120 g
Fave già sgranate 250 g
Pecorino romano da grattugiare 40 g
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare la Pasta fave e guanciale

Per preparare la pasta fave e guanciale, iniziate da quest'ultimo. Tagliate il guanciale a striscioline 1, quindi versatelo in una padella leggermente scaldata senza aggiunta di ulteriori grassi 2, in modo da farlo sudare: tirerà fuori tutto il grasso e diventerà molto croccante 3. Ci vorranno circa 15 minuti a fuoco medio: mescolate spesso con una spatola.

Intanto portate a bollore dell'acqua in un tegame: vi servirà per sbollentare le fave per 3 miunti circa 4, giusto il tempo di ammorbidire la pellicina esterna. Scolatele lasciando l'acqua di cottura nel tegame che vi servirà per bollire la pasta5. Dopo che avrete sbollentato le fave, sgusciarle sarà più semplice 6.

Nella stessa acqua dove avete cotto le fave, lessate la pasta e cuocete al dente per qualche minuto in meno rispetto al tempo indicato sulla confezione. Dopodiché versatela nel tegame con il guanciale oramai croccante 7, accendete il fuoco basso e aggiungete le fave sgusciate 8, il Pecorino grattugiato 9 e pepe a piacere.

Unite anche dell'acqua di cottura per mantecare 10 e mescolate alcuni istanti per insaporire tutti gli ingredienti 11 e lasciar fondere il Pecorino. La vostra pasta fave e guanciale è pronta per essere gustata, servitela ancora calda 12!

Conservazione

Conservate la pasta fave e guanciale in frigo per 1 giorno al massimo.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Potete utilizzare la pancetta dolce al posto del guanciale e aromatizzare con timo o erba cipollina se preferite!

3 FATTE DA VOI
mena beatrice
Ottima ricetta
lucymei
Spaghettone con crema di fave e guanciale!! Ottimi!!
Maria Rita 74
Pasta fave e guanciale(da noi in Umbria si chiama BARBATTA)ripassata in padella con una generosa spolverata di pecorino sardo stagionato. Da provare.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo