Pasta frolla morbida

/5

PRESENTAZIONE

Pasta frolla morbida
Ricetta Podcast
Durata 1:48 - Passaggi 5
Ascolta

Le frolle non sono tutte uguali: classica, montata, senza burro, senza uova, alla ricotta... ne esistono infinite varianti e tanti modi di lavorarla per ottenere la consistenza desiderata e realizzare dolcissime crostate, frollini, torte farcite! Oggi vi presentiamo la pasta frolla morbida che nasce dall'incontro del burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero a velo, perfetto per sciogliersi più facilmente in impasti con pochi liquidi e molti grassi. Scorzetta di limone per donare una nota delicata e qualche grammo di lievito perché la frolla risulti più friabile. La pasta frolla morbida si prepara in pochissimi minuti, ma basta un assaggio perché resti indimenticabile. Preparatela con noi, potrebbe diventare la vostra frolla preferita!

INGREDIENTI
Ingredienti (per una crostata da 24 cm di diametro o 1 kg di biscotti)
Farina 00 500 g
Burro a temperatura ambiente 250 g
Zucchero a velo 200 g
Uova medie 2
Lievito in polvere per dolci 8 g
Scorza di limone non trattato 1
Sale fino 1 pizzico
Preparazione

Come preparare la Pasta frolla morbida

Per preparare la frolla morbida, tirate fuori il burro dal frigorifero e tenetelo a temperatura ambiente per circa 20 minuti. Dopodiché spezzettatelo e versatelo in planetaria 1, aromatizzate con scorza di limone non trattato 2 e versate lo zucchero a velo 3.

Montate la foglia e cominciate ad impastare il tutto a velocità medio-bassa 4. Una volta ottenuta una crema, aggiungete le due uova 5 e il pizzico di sale continuando ad impastare 6.

Una volta che le uova saranno state assorbite, unite la farina con il lievito setacciato, poco per volta, tenendo la planetaria sempre in funzione 7. Continuate ad impastare giusto il tempo di amalgamare un poco gli ingredienti tra di loro 8. Trasferite sul piano di lavoro e compattate il panetto, appiattendolo leggermente. Avvolgete il panetto con la pellicola 9 e riponetelo in frigo per almeno 1 ora. Passato il tempo di riposo, con queste dosi per la pasta frolla morbida potrete realizzare una crostata di 24 cm di diametro con losanghe oppure circa 1 kg di biscotti!

Conservazione

La frolla morbida si può conservare in frigorifero per 3-4 giorni. 

In alternativa si può congelare per 1 mese al massimo. 

Consiglio

Potete aromatizzare la frolla morbida con scorza di arancia oppure con i semini di una bacca di vaniglia. Se non avete la planetaria, potete impastare la pasta frolla morbida in una ciotola seguendo lo stesso ordine di ingredienti.

Consigli per la cottura

Non c'è una regola fissa e il consiglio è quello di seguire la ricetta specifica che si sta realizzando. Però per le crostate, in generale, si preferisce di solito una temperatura tra i 150-170°. Per i biscotti o cottura alla cieca o in bianco delle crostate, circa 180° possono andar bene!

ASCOLTA
STAMPA
/5
RICETTE CORRELATE
COMMENTI216
  • modi68
    giovedì 19 novembre 2020
    Salve, se questa frolla morbida volessi farla al cacao, come devo modificare la farina? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 20 novembre 2020
    @modi68: Ciao, non avendo provato non possiamo consigliarti con precisione. Possiamo consigliarti il post di una nostra blogger: pasta frolla morbida al cacao da "Forno e fornelli".
  • Annarita.Ciaravolo
    venerdì 23 ottobre 2020
    posso usare lo zucchero semolato in sostituzione di quello a velo ?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 24 ottobre 2020
    @Annarita.Ciaravolo:Ciao, per ottenere la consistenza morbida è preferibile usare lo zucchero a velo.