Pasta frolla senza burro

/5

PRESENTAZIONE

Quante volte ci avete chiesto se era possibile sostituire il burro con l’olio nella preparazione di un dolce? Tantissime… e dopo altrettante risposte finalmente vi proponiamo la ricetta di una fragrante pasta frolla senza burro! E' una base perfetta per preparare crostate, biscotti o tartellette adatti a chi è intollerante al lattosio o semplicemente per chi è alla ricerca di dolci facilmente digeribili, che non lascino quella spiacevole sensazione di pesantezza! Il burro è sostituito in questo caso dall’olio extravergine di oliva, un alimento alla base della dieta mediterranea e universalmente apprezzato per le sue qualità benefiche e la sua versatilità in cucina. Per evitare di avvertire troppo il retrogusto acidulo dell’olio, abbiate solo l’accortezza di sceglierne uno dal gusto delicato! Siete pronti a sperimentare tutte le possibilità che la pasta frolla senza burro ci offre? Allora tiratevi su le maniche e... iniziate a impastare!

Scoprite anche le altre varianti:

 

INGREDIENTI
Olio extravergine d'oliva 100 g
Farina 00 430 g
Uova (circa 2) 110 g
Tuorli (circa 1) 20 g
Lievito in polvere per dolci 5 g
Zucchero a velo 150 g
Fecola di patate 150 g
Acqua 20 g
Preparazione

Come preparare la Pasta frolla senza burro

Per preparare la pasta frolla senza burro, per prima cosa versate le uova intere e il tuorlo in una ciotola capiente 1 e sbattete a mano con una frusta, poi aggiungete l’acqua 2 e l’olio extravergine di oliva a filo, senza smettere di mescolare 3.

Versate lo zucchero a velo a pioggia 4 e incorporatelo mescolando energicamente con la frusta 5. Sempre nella stessa ciotola, setacciate la farina 6,

la fecola di patate 7 e il lievito chimico per dolci 8; impastate a mano per raccogliere tutti gli ingredienti 9.

A questo punto trasferite l’impasto su una spianatoia e continuate a lavorare vigorosamente con le mani 10, fino a che non avrete ottenuto un panetto liscio e compatto 11. Dopodiché avvolgetelo nella pellicola trasparente 12 e lasciatelo riposare in frigorifero per circa 1 oretta. La vostra pasta frolla senza burro è pronta per essere utilizzata! Potete realizzare dei biscotti o una crostata ad esempio!

Conservazione

La frolla senza burro si può conservare in frigorifero per 3-4 giorni. In alternativa si può congelare per 1 mese al massimo.

Consiglio

Potete aromatizzare la vostra pasta frolla senza burro con della scorza di limone o di arancia, con i semi di una bacca di vaniglia oppure con della cannella, a seconda dell’utilizzo che ne farete e dell’eventuale farcitura che sceglierete! Questa quantità di impasto è sufficiente per una crostata di 24 cm di diametro con una decorazione a losanghe e un cornicione.

Suggerimenti e curiosità

Quanto tempo deve cuocere e a che temperatura?

Se si vuole realizzare una crostata potete seguire le indicazioni della nostra ricetta della crostata senza burro. Per i biscotti consigliamo di fare una prova prima con pochi pezzi per regolarsi al meglio.

Si può sostituire l’olio evo con olio di semi?

Sì, è preferibile quello di semi di girasole per un gusto più delicato.

Perché si aggiunge anche il lievito all’impasto?

In questo caso serve a rendere la frolla più friabile, ma volendo si può omettere.

• Si può utilizzare lo zucchero semolato al posto dello zucchero a velo?

Sì nella stessa dose, anche se con lo zucchero semolato si otterrà una consistenza meno omogenea.