Patate al cartoccio bavaresi

/5

PRESENTAZIONE

Le patate alla bavarese , molto semplici da realizzare, sono sicuramente esaltate dalla sua cottura: il cartoccio infatti, consente di trattenere al suo interno tutti i profumi degli ingredienti e di sortire un bellissimo effetto visivo quando la pietanza viene presentata agli ospiti.

La cottura al cartoccio, che esiste da tempi antichissimi, era praticata molti anni fa, con la carta oleata, che pur cosparsa di olio per essere più resistente, si infiammava con facilità. L’alluminio non esisteva; c’era la carta stagnola, che però era molto costosa.

Oggi, la cucina moderna usa molto la cottura al cartoccio con l’alluminio, che è impermeabile all’umidità, alla luce, all’aria ed è resistentissimo al calore.

INGREDIENTI
Ingredienti:
Panna acida 200 g
Pepe nero q.b.
Patate (180 g l'una circa) 4
Erba cipollina tritata 2 cucchiai
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare le Patate al cartoccio bavaresi

Per preparare le patate al cartoccio bavaresi iniziate accendendo il forno a 200°. Prendete le patate (che dovranno essere più o meno della stessa dimensione), lavatele e asciugatele bene 1.
Avvolgetele quindi in un foglio di carta d’alluminio, chiudendovele dentro ma senza serrare troppo i cartocci 2. Mettetele in una teglia ed infornatele facendo cuocere per circa 50-60 minuti,

dopodichè sfornatele, tagliate i cartocci per il lungo, ed incidete anche le patate nello stesso verso 4; divaricate delicatamente le due parti e condite con sale e pepe 5.
Versateci sopra poi la panna acida che avrete preventivamente mescolato con l’erba cipollina tritata 6, e servite immediatamente.
Se la panna acida dovesse risultare troppo liquida vi consiglio di utilizzare metà panna acida e metà formaggio Philadelphia.

Curiosità

Oltre che semplice e sana, la cucina al cartoccio è saporita perché gli aromi e le sostanze nutritive restano racchiuse nel cartoccio, che viene aperto solo al momento di gustare la pietanza. Inoltre, con questo metodo di cottura si può evitare l’uso di grassi, il forno non si sporca e nessun odore o fumo sgradevole si sparge per casa.

Consiglio

Le migliori patate per questa ricetta sono quelle rosse e sode, vale la pena provarle! Sui condimenti, invece, libera scelta: io le adoro con la panna acida, ma potete insaporirle anche con qualche fiocchetto di burro, sostituire l’erba cipollina con del prezzemolo tritato, oppure aggiungere dei croccanti cubetti di pancetta affumicata o del formaggio Cheddar, da lasciar fondere… In tutti i casi, meraviglia!