Patate al forno con la buccia

/5

PRESENTAZIONE

Se facessimo un sondaggio per scoprire quale sia il contorno ideale per pollo, polpette e salsiccia, la risposta sarebbe unanime: patate al forno! Ma avete mai provato a cuocere le patate al forno con la buccia? Oltre a risparmiare tempo, otterrete un risultato ancora più rustico e gustoso, soprattutto nella nostra versione aromatizzata con paprika e rosmarino. Con l’aggiunta del pangrattato, poi, le patate arrosto diventeranno belle dorate e croccanti! Cosa aspettate allora, preparate le patate al forno con la buccia per accompagnare i vostri secondi piatti preferiti, oppure servitele come aperitivo insieme a una sfiziosa salsina… magari anche nella variante svedese a fisarmonica!

Preparazione

Come preparare le Patate al forno con la buccia

Per preparare le patate al forno con la buccia, per prima cosa lavate bene le patate sotto l’acqua corrente. Tagliate le patate prima a metà 1 e poi a spicchi dello spessore di massimo mezzo centimetro 2. Trasferite gli spicchi in una ciotola capiente, coprite con acqua fredda e lasciate in ammollo per 20 minuti in modo che perdano parte dell’amido 3.

Trascorso il tempo di ammollo, scolate le patate 4 e asciugatele con un canovaccio o carta da cucina, poi versatele in una ciotola e insaporite con il sale 5 e la paprika 6.

Condite con l’olio 7 e mescolate bene con le mani 8, poi aggiungete il pangrattato 9.

Unite anche il rosmarino 10 e mescolate ancora. Distribuite le patate così condite in una teglia foderata con carta forno, cercando di non sovrapporle 11. Cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per circa 40-45 minuti. Quando diventeranno belle dorate e croccanti, sfornate e servite subito le vostre patate al forno con la buccia 12!

Conservazione

Le patate al forno con la buccia si possono conservare in frigorifero per 1-2 giorni al massimo, riscaldandole nuovamente in forno prima di servirle. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Potete aromatizzare le patate al forno con la buccia con le vostre spezie ed erbe preferite, per esempio curcuma, timo, salvia o prezzemolo!