Patate fritte

PRESENTAZIONE

Patatine fritte.... il cibo più amato al mondo? Seppur non sia possibile stabilirlo, molti dicono di si! Questi fragranti bastoncini di patate cotti in olio profondo sono apprezzati da grandi e piccini in qualsiasi regione e paese, serviti nei modi più vari! Il Vietnam vince in quanto stranezza, infatti qui le patatine vengono servite con burro e zucchero, un ingrediente insolito per i nostri gusti. Più comunemente conosciute come french fries, o solo fries, negli Stati Uniti le patatine vengono ricoperte da chili, formaggio e cipollotti finemente tritati. Frietje Speciaal sono le patatine dei Paesi Bassi, veramente speciali soprattutto grazie alle salsine di accompagnamento: maionese, cipolla e burro d'arachidi! Passando dalla Spagna troviamo le patatas bravas, letteralmente patate selvagge, arricchite da paprika e tabasco! In Belgio si ritorna alla semplicità con la salsa più classica: la maionese! E dopo aver fatto il giro del mondo di questo fantastico street food, noi vi suggeriamo come prepararle nella nostra versione classica, ma semplicemente irresistibile.. in pochi e semplici passaggi! 

Leggi anche: Patatine fritte alla belga

INGREDIENTI
586
CALORIE PER PORZIONE
Patate preferibilmente a pasta gialla 800 g
Sale fino q.b.
Olio di semi di arachide per friggere 700 g
Preparazione

Come preparare le Patate fritte

Iniziate la preparazione delle patate fritte pelando le patate 1 (potete usare delle patate a pasta gialla o quelle che preferite evitando possibilmente quelle rosse che avendo poca umidità all'interno sono poco indicate), poi occupatevi di tagliarle: prima a fette spesse circa 1 cm  2 e poi a forma di grosso fiammifero con spessore di circa 1 cm 3.

Ponete l'olio a scaldare in un tegame e quando avrà raggiunto la temperatura di 170° (potete utilizzare un termometro da cucina per misurare la temperatura esatta), immergete poche patate per volta 4. Attendete circa 5 minuti 5 e quando risulteranno ben dorate utilizzando una schiumarola scolatele dall'olio 6

e trasferitele su un vassoio foderato di carta da cucina 7, in modo da eliminare l'olio in eccesso. Continuate a friggere le patatine e man mano salatele 8. Servite le patate fritte ancora fumanti e croccanti 9, man a mano che attenderete, infatti, tenderanno a diventare più morbide.

Conservazione

Consumate le patate fritte appena preparate per gustarle croccanti. Si sconsiglia qualsiasi tipo di conservazione.

Consiglio

Se desiderate ottenere delle patatine veramente croccanti, immergete i bastoncini di patatine appena tagliati in una ciotola d'acqua fredda per circa 1 ora, questo servirà a togliere l'amido in eccesso... e non dimenticate di asciugarle prima di friggerle!

7 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • sissiba
    lunedì 12 novembre 2018
    grazie per avermi risposto
  • sissiba
    domenica 11 novembre 2018
    Quante volte si può utilizzare lo stesso olio per friggere?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 12 novembre 2018
    @sissiba: Ciao, se ti rendi conto che l'olio è pulito e non bruciato puoi anche riutilizzarlo qualche giorno dopo. Altrimenti se friggi con panature o pastelle che tendono poi a rilasciare residui e a rendere l'olio "nero" non ti consigliamo di usarlo.
1 FATTA DA VOI
ACarmela
Davvero buone meglio della pizzeria
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo