/5

Pavlova allo yogurt, lamponi e cioccolato

PRESENTAZIONE

Pavlova allo yogurt, lamponi e cioccolato

Una nuvola di dolcezza, candida e leggera. Così si potrebbe descrivere la pavlova, un dolce creato da un pasticcere australiano ispirato alla famosa ballerina russa Anna Matveyevna Pavlova, che fece un tour in Australia e Nuova Zelanda nel 1926. In questa versione al posto della panna che solitamente si usa per farcire il nido di meringa, vi proponiamo una pavlova allo yogurt, lamponi e cioccolato: cremosa e fresca, la crema di yogurt greco viene insaporita con una coulis di lamponi, che le dona un delicato colore rosato. Per guarnire, tanti lamponi freschi e riccioli di cioccolato per rendere la pavlova ancora più scenografica. Gustate questo fresco dolce al cucchiaio come dessert raffinato per concludere un pranzo o una cena con eleganza, se preferite anche in versione monoporzione!

Leggi anche: Pavlova

INGREDIENTI

389
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per la base
Zucchero extrafine 250 g
Albumi 180 g
Aceto di mele 1 cucchiaio
Amido di mais (maizena) 15 g
Estratto di vaniglia 1 cucchiaino
Cremor tartaro 2 g
Sale fino 1 pizzico
Per la crema
Yogurt greco 500 g
Lamponi 125 g
Zucchero 100 g
Gelatina in fogli 12 g
Scorza di limone (non trattata) 1
Per decorare
Lamponi 150 g
Cioccolato bianco 50 g
Cioccolato fondente 100 g
Preparazione

Come preparare la Pavlova allo yogurt, lamponi e cioccolato

Per preparare la pavlova allo yogurt, lamponi e cioccolato, iniziate dalla meringa: mescolate lo zucchero con la maizena setacciata 1. Poi nella ciotola di una planetaria versate gli albumi a temperatura ambiente 2, iniziate a montare e non appena saranno bianchi unite un pizzico di sale, il cremor tartaro 3

poi versate anche l'estratto di vaniglia 4 e lo zucchero mescolato con la maizena, un cucchiaio alla volta 5. Unite anche l'aceto di mele 6 (oppure di vino bianco, in questo caso versatene un cucchiano soltanto).

Quando la meringa sarà diventata spumosa, consistente e lucida 7, arrestate la planetaria. Imburrate leggermente e foderate una leccarda con carta da forno (imburrare la teglia prima servirà a tenere fermo il foglio di carta da forno) e trasferite delicatamente la meringa formando un nido di 22 cm di diametro, creando una conca al centro per ospitare la crema di yogurt. Potete dare delle spatolate decorative tutto intorno per creare dei riccioli che dopo la cottura diventeranno un grazioso motivo decorativo. Preriscaldate il forno statico a 250°, ma nel momento in cui infornate la pavlova abbassatelo a 80° e cuocete per 2 ore. Passato il tempo necessario, spegnete il forno e lasciatelo semichiuso, fino al completo raffreddamento.

Quando sarà cotta avrà un aspetto leggermente imbrunito in superficie 10. Mentre la pavlova cuoce e si raffredda, ponete in ammollo la gelatina in fogli in una terrina con acqua fredda per almeno 10 minuti 11. In una padella versate i lamponi e lo zucchero 12.

Accendete il fuoco 13 e cuoceteli fino a quando non saranno diventati una purea e il liquido di vegetazione si sarà dimezzato: setacciate il composto ottenuto filtrandolo con un colino a maglie strette 14, poi strizzate accuratamente la gelatina in fogli e scioglietela completamente nella coulis di lamponi ancora calda 15, mescolando con un cucchiaino.

Mentre la coulis si raffredda, in una ciotolina versate lo yogurt greco 16, aggiungete la scorza grattugiata di un limone non trattato 17 e mescolate. Quando la coulis sarà fredda, unitela alla crema di yogurt 18 e amalgamate i due compost, poi coprite con pellicola a contatto e fate rassodare la crema per almeno 1 ora in frigorifero.

Quindi versate la crema oramai addensata all'interno della pavlova 19; poi ricavate dei riccioli decorativi dal cioccolato bianco e da quello nero (20-21): per facilitare l'operazione potete scaldare leggermente il cioccolato al microonde.

Completate la composizione della pavlova con i lamponi freschi 22 e i riccioli di cioccolato bianco e fondente 23 distribuiti uniformemente. Servite la pavlova allo yogurt, lamponi e cioccolato come raffinato dessert 24.

Conservazione

Conservate la pavlova allo yogurt, lamponi e cioccolato in frigorifero in un contenitore ermetico per 1-2 giorni.
Si sconsiglia la congelazione per non alterare la consistenza della meringa.

Consiglio

Per preparare una meringa dalla consistenza perfetta è importante che gli albumi siano a temperatura ambiente. Mentre per la crema allo yogurt potete sostituire i lamponi con more, ribes, fragole, insomma utilizzare i frutti rossi che preferite!

32 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Stef. zia
    giovedì 18 aprile 2019
    Volevo prepararla per Pasqua..è possibile fare delle monoporzioni?e potrei preparare le basi il giorno prima e farcirle il giorno di Pasqua?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 19 aprile 2019
    @Stef. zia: Ciao, guarda la nostra ricetta delle mini pavlove che trovi cercando nell'app o sul sito!
  • SandraBOND
    martedì 16 aprile 2019
    Trovato l’odore dell’uovo troppo presente nella meringa così come l’odore dell’aceto, la crema una volta messa in frigorifero si solidifica e non è più utilizzabile se non sciolta in un pentolino... Gustando singolarmente l’interno della meringa e la crema si aveva un buon accostamento però secondo me la ricetta è da rivedere.
    Redazione Giallozafferano
    martedì 16 aprile 2019
    @SandraBOND:Ciao, per quando riguarda la meringa, la fragranza che deve emergere è quella della vaniglia, assicurati di utilizzare un buon estratto oppure i semi del baccello di vaniglia. Per evitare che si solidifichi troppo la crema puoi ridurre i tempi in frigorifero (è probabile che il tuo raffreddi più rapidamente) regolati in base alla consistenza della crema. Speriamo di averti dato suggerimenti utili per la prossima volta, se riprovi facci sapere!
3 FATTE DA VOI
SandraBOND
Molto bella però non mi piaciuta...
lancetta1980
un successo!!
chiccajenny
Pavlova yogurt e frutta
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo