Pennette al ragù di tacchino

PRESENTAZIONE

Il ragù è una delle più importanti istituzioni della cucina italiana, diventato un vero e proprio motivo di vanto all'estero permette di spaziare tra gli ingredienti offrendo così un condimento sempre diverso scegliendo tra carne, pesce e infine vegetariano. E visto che a noi piace moltissimo provare sempre nuove ricette, oggi vogliamo proporvi delle irresistibili pennette al ragù di tacchino. Questa carne bianca dal sapore molto più deciso rispetto a quella di pollo, si presta benissimo a diventare un condimento per la pasta, basato su profumi e sapori… ruspanti! Quindi se siete amanti della tradizione del buon ragù ma il vostro palato avventuriero vi spinge alla ricerca di nuovi e interessanti unioni di gusti lasciatevi stuzzicare dalle nostre pennette al ragù di tacchino!

Leggi anche: Ragù di tacchino

INGREDIENTI

629
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per il ragù
Pennette Rigate 320 g
Tacchino polpa macinata 500 g
Carote 60 g
Sedano 60 g
Cipolle bianche 60 g
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d'oliva 50 g
Vino bianco 80 g
Salvia q.b.
Rosmarino q.b.
Timo q.b.
Pomodori secchi sott'olio 40 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
per il brodo
Acqua 1,5 l
Tacchino scarti e ossa 400 g
Carote 30 g
Sedano 30 g
Cipolle bianche 30 g
Prezzemolo q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare le Pennette al ragù di tacchino

Per preparare le pennette al ragù di tacchino cominciate dal brodo che potrete ottenere con le ossa. Quindi in una pentola capiente versate acqua, sedano, carota, cipolla, prezzemolo, sale e ovviamente le ossa del tacchino 1 e lasciate cuocere per un paio d’ore a fuoco dolce, schiumando di tanto in tanto. Questo brodo vi servirà per cuocere il ragù, nel caso in cui non avete le ossa del tacchino potete sostituire con del brodo vegetale. Per preparare il ragù invece mondate sedano, carota, cipolla e aglio 2 e frullate per pochi istanti ad alta velocità in modo da ottenere dei piccoli dadini 3.

Su un tagliere sminuzzate finemente le erbe aromatiche 4 e versatele in un tegame con l’olio insieme al trito aromatico 5. Cuocete per una decina di minuti. Non appena il fondo sarà ben insaporito aggiungete la carne macinata di tacchino 6,

mescolate di tanto in tanto per evitare che bruci e dopo un quarto d’ora sfumate con il vino bianco 7. Non appena l’alcol sarà completamente evaporato aggiungete circa 300 g di brodo prolungando la cottura per altri 15 minuti 8. Sminuzzate i pomodorini secchi sott’olio 9

e aggiungeteli al ragù 10, infine aggiustate di sale e di pepe 11. Intanto cuocete la pasta in abbondante acqua bollente e salata 12

e non appena sarà cotta al dente scolatela e unitela al condimento 13, mescolate lasciando cuocere per qualche istante ancora, in questo modo la pasta si insaporirà per bene 14 e infine servite le vostre pennette al ragù di tacchino quando sono ancora caldissime guarnendo con qualche fogliolina di timo 15!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito le pennette al ragù di tacchino, ma se volete potete conservare in frigorifero per un giorno al massimo, coprendo con pellicola.

Consiglio

Se siete amanti del piccante aggiungete un bel peperoncino a questo condimento così buono! E se invece preferite il classico ragù “in rosso”, aggiungete qualche pomodoro da sugo.

2 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • antonio distefano
    giovedì 16 marzo 2017
    ricette molto buone e sfizziose ok mi piacciono molto
  • Lollo
    lunedì 29 agosto 2016
    Sembra ottima come ricetta! Vorrei comunque provare ad utilizzare la passata di pomodoro al posto dei pomodori secchi.... Se dovessi procedere in questo modo, quando mi consigliate di aggiungere la passata? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 29 agosto 2016
    @Lollo:Ciao Lollo puoi sostituire metà dose di brodo con la passata e aggiungerla nel passaggio 8 con il brodo.
1 FATTA DA VOI
damiana.acquafredda
"Tagliatelle al ragù di tacchino" buono. Se poi su questa pietanza ci mettiamo pomodorini freschi e una breve passata al forno.....SUPER.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo