Peperoni ripieni vegetariani

/5

PRESENTAZIONE

Le verdure ripiene sono un piatto estivo sempre amato e apprezzato da tutti. Ne esistono infinite varianti e noi le abbiamo provate quasi tutte! Qualche esempio?  Melanzane ripiene di risozucchine alla ligure, friggitellipomodori ripieni di carne e quella che vi proponiamo oggi: i peperoni ripieni vegetariani! Una vera bomba di gusto, un tripudio di ortaggi da gustare sia caldo che a temperatura ambiente. Zucchine, patate, pomodorini con l'aggiunta della scamorza diventano il ripieno perfetto, cremoso e saporito, che si sposa benissimo con il morbido guscio di peperoni. Preparate anche voi i peperoni ripieni vegetariani e serviteli per un pranzo in famiglia o una cena tra amici, magari in compagnia di quelli ripieni di carne e salsiccia o di riso!

INGREDIENTI
Peperoni grandi 4
Patate 400 g
Zucchine 300 g
Pomodorini 300 g
Scamorza (provola) 220 g
Timo q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Preparazione

Come preparare i Peperoni ripieni vegetariani

Per preparare i peperoni ripieni vegetariani come prima cosa ponete le patate a bollire. Ci vorranno circa 30-40 minuti in base alla loro grandezza (fate la prova di cottura infilzandole con i rebbi di una forchetta) e poi lasciatele intiepidire. Nel frattempo potrete iniziare a preparare il resto. Lavate i peperoni e asciugateli: vi serviranno 4 peperoni grandi, circa 850 g il peso totale tra rossi, gialli e verdi. Senza eliminare il picciolo, tagliate circa 2 cm della parte superiore 2, in modo da ottenere una sorta di coppetta con il coperchio. Dalla parte di sotto utilizzando un coltellino eliminate anche la parte con i semi 3

e i filamenti interni 4. Ripetete la stessa operazione per tutti gli altri peperoni e tenete da parte. Spuntate le zucchine 5 e grattugiatele utilizzando una grattugia dai fori larghi 6, in modo da ottenere una sorte di julienne finissima. 

Grattugiate poi anche la scamorza 7, lavate e tagliate i pomodorini in quarti 8; se dovessero essere troppo piccoli fateli solo a metà. Schiacciate le patate ormai tiepide 9

unite i pomodorini 10, le zucchine grattugiate 11 e quasi tutta la scamorza 12, dovrete tenerne solo un po' da mettere sui peperoni prima della cottura in forno. 

Mescolate il tutto con un mestolo di legno 13, poi salate, aggiungete le foglioline di timo 14 e pepate 15

Mescolate nuovamente il tutto fino ad ottenere un composto uniforme 16. Disponete poi i peperoni in una pirofila, spostate per un momento il coperchio superiore 17 e riempiteli con la crema di patate. 

Spolverizzate con la scamorza tenuta da parte prima 19, richiudete con i coperchi, condite con un filo d'olio 20 e cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per 40 minuti. A questo punto sfornate e servite i vostri peperoni ripieni vegetariani 21.

Conservazione

I peperoni ripieni vegetariani si possono conservare per 1-2 giorni in frigorifero. 
Si sconsiglia la congelazione. 

Consiglio

Al posto della scamorza potete utilizzare un altro tipo di formaggio. Se preferite potete anche aggiungere delle uova bollite! 

Nota

Se seguite una dieta vegetariana che oltre al consumo di carne e pesce esclude i formaggi ottenuti con caglio animale, potete sostituire l'ingrediente con un formaggio simile realizzato con caglio vegetale.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI23
  • manu. o
    lunedì 14 settembre 2020
    Vorrei provare questa ricetta, tuttavia temo che sia troppo delicata. Cosa posso fare per renderla più saporita? Eviterò il timo perché è troppo coprente. Sicuramente la salsiccia darebbe sapore ma volevo evitare la carne! Consigli?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 15 settembre 2020
    @manu. o: Ciao, se vuoi mantenere un ripieno vegetariano puoi aggiungere dei pomodori secchi per una marcia di sapore in più!
  • GialloZafferano 734
    domenica 13 settembre 2020
    Ho fatto la ricetta seguendo tutte le indicazioni ma il composto è venuto molliccio 🤨 avete un consiglio per la prossima volta? Grazie 🙏
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 14 settembre 2020
    @GialloZafferano 734: Ciao, probabilmente le zucchine che hai usato erano molto acquose... la prima volta puoi farle scolare con un pizzico di sale prima di aggiungerle al composto!