Pere alla bella Elena

PRESENTAZIONE

Le pere alla bella Elena sono un dolce d'origine francese, tanto semplice da preparare quanto buono da mangiare! L'invenzione di questo dessert risale alla seconda metà dell'800 e fu ideato dallo chef Auguste Escoffier per celebrare la prima dell'operetta “La Belle Hélène” di Jacques Offenbach e commemorare la sua principale protagonista, Elena di Troia. Ma parliamo di questo golosissimo dolce che vi conquisterà sin dal primo sguardo, merito della colata di cioccolato a cui nessuno saprà resistere! Le pere saranno morbide, dolci e fondenti e il tutto sarà completato da una pallina di gelato alla vaniglia, che molti chef francesi sostituiscono con della crema chantilly! Le pere alla bella Elena sono un dessert classico, della cucina di tutti i tempi, che vanta numerose rivisitazioni... un esempio? Le nostre pere al vino e cioccolato

Leggi anche: Pere al vino e cioccolato

Preparazione

Come preparare le Pere alla bella Elena

Per preparare le pere alla bella Elena come prima cosa versate l'acqua in un tegame 1, aggiungete lo zucchero 2 e le stecche di cannella 3. Spostate sul fuoco e portate a bollore. 

Nel frattempo sbucciate anche le pere 4 e quando lo sciroppo inizierà a bollire immergetele all'interno (5-6).

Lasciate cuocere per 25 minuti a fiamma media 7. Dovranno risultare morbide, ma ancora sode. A questo punto lasciatele intiepidire nel loro liquido di cottura. Nel frattempo tritate il cioccolato fondente 9 

e scioglietelo a bagnomaria o in microonde 10. Non appena le pere saranno tiepide potrete impiattare: trasferitele su un piatto da portata e versate sopra il cioccolato fuso (11-12). 

Sistemate accanto una pallina di gelato 13 e ricoprite la pera con delle mandorle a scaglie 14. Servite subito le vostre pere alla bella Elena 15!

Conservazione

Le pere alla bella Elena si possono conservare in frigorifero all'interno del loro liquido di cottura per 4 giorni. 

Consiglio

Potete aromatizzare l’acqua di cottura con un goccio di rhum e aggiungere anice stellato a piacere!

2 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • bbc1967
    venerdì 28 dicembre 2018
    Salve, non trovo la cannella in stecche, ma solo quella in polvere... Posso usarla? E se si quanti cucchiaini? Grazie.
    Redazione Giallozafferano
    sabato 29 dicembre 2018
    @bbc1967: Ciao, quella in stecche sarebbe preferibile. Probabilmente la trovi anche online. Puoi usarne la punta di un cucchiaino.
  • MargheritaNonna
    giovedì 27 dicembre 2018
    dicevo ottime
2 FATTE DA VOI
giovanni esposito
Divido i piatti da provare e i piatti da rifare !!! questo è da rifare!! perché semplice leggero è buono....
mariprevi30
complimenti apprezzate da tutti buonissime da rifare
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo