Pesce San Pietro in padella

/5

PRESENTAZIONE

Il pesce San Pietro in padella è un secondo piatto di pesce davvero squisito. I suoi filetti pregiati si prestano a tantissime modalità di cottura. Per non intaccare il suo gusto abbiamo scelto una ricetta molto semplice, che esalta il sapore della sua carne... ma non potevamo rinunciare ad un tocco mediterraneo, così abbiamo aggiunto pomodorini e olive nere infornate. Una cottura in umido che manterrà il pesce morbidissimo! Il pesce San Pietro è molto carnoso e le sue lische, essendo molto grandi, sono facili da eliminare... sarà un piacere gustare questo piatto anche con i più piccoli! Scopriamo insieme come realizzare il pesce San Pietro in padella con poche e semplici mosse.

Ecco altri secondi di pesce da non perdere:

Preparazione

Come preparare il Pesce San Pietro in padella

Per preparare il pesce San Pietro in padella come prima cosa posizionate i filetti su un tagliere, senza privarli della pelle e salateli 1. Lavate bene i pomodorini e tagliateli a metà, o in quarti se dovessero essere troppo grandi 2. Prendete le olive e denocciolatele 3.

Passate al prezzemolo: tritatelo finemente 4. Ora schiacciate l'aglio, senza sbucciarlo, utilizzando la lama di un coltello, per il lato piatto 5. In una padella capiente versate un filo d'olio, aggiungete uno spicchio d'aglio 6 e lasciatelo rosolare.

Trasferite all'interno della padella anche i filetti di pesce, posizionandoli con il lato della pelle rivolto verso il basso 7. Cuocete a fiamma media per 5 minuti, quindi sfumate con il vino bianco 8. Senza girare i filetti versate ripetutamente il sughetto sui filetti, per facilitarne la cottura 9.

Aggiungete ora i pomodorini 10, le olive nere 11 e un pizzico di peperoncino 12.

Proseguite la cottura per circa 20 minuti. Non dovrete girare i filetti, ma solo versare continuamente il sughetto sopra 13. Non appena i filetti diventeranno bianchi, significa che sono cotti. Aggiungete il prezzemolo tritato 14, regolate di sale se necessario e serviteli 15.

Conservazione

Potete conservare i filetti in frigorifero per un giorno al massimo. In alternativa è possibile congelarli, solo se avete utilizzato tutti prodotti freschi.

Consiglio

Se il sughetto dovesse asciugarsi troppo, potete aggiungere un mestolo d’acqua in cottura. 

Se preferite potete aggiungere anche dei capperi.