Pesce spada alla pizzaiola

/5

PRESENTAZIONE

Il pesce spada alla pizzaiola è una sana e gustosa preparazione che viene cotta al forno con pomodoro, mozzarella, capperi e origano. E’ un secondo piatto di origine calabrese, vanto culinario principalmente della provincia di Reggio Calabria, dove si pratica la pesca dell’animale e si tengono delle sagre (spesso a luglio) dove vengono offerte svariate specialità appartenenti alla tradizione locale tutte a base, per l’appunto, di pesce spada. Se desiderate abbinare un contorno fresco e croccante, provate con un insolita insalata, quella con i fagiolini!

INGREDIENTI
Pesce spada (4 fette) 600 g
Pomodori perini maturi 400 g
Mozzarella di bufala grossa 1
Aglio 2 spicchi
Origano q.b.
Pepe nero q.b.
Capperi sotto sale (da dissalare) 15 g
Olive nere denocciolate 60 g
Olio extravergine d'oliva 5 cucchiai
Preparazione

Come preparare il Pesce spada alla pizzaiola

Tagliate a fettine sottili la mozzarella e ponetela in un piatto a scolare (1-2), scottate i pomodori in acqua bollente 3

e togliete loro la pelle, i semi interni e tagliateli a piccoli cubetti 4. Poi prendete una pirofila o una tortiera dove possiate adagiare le quattro fette di pesce spada senza sovrapporle, versateci due o tre cucchiai di olio e adagiate il pesce 5,  coprite ognuna di esse con una (o più) fetta di mozzarella 6,

poi cospargetele di pomodoro (preventivamente salato) 7, olive e capperi (preventivamente lavati e strizzati) 8 e origano 9,

infine cospargete con dell’aglio tritato 10. Irrorate la tortiera con 5 cucchiai di olio e infornate nel forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti (11-12). Servite caldissimo.

Consiglio

Bisogna fare molta attenzione a non prolungare oltre modo la cottura del pesce spada, poiché il risultato potrebbe dare una pietanza molto asciutta, e difficile da assaporare per la sua secchezza.

Curiosita'

Scilla, pittoresca cittadina della Costa Viola in Calabria, è un centro marinaro attivissimo, ed e' molto nota, insieme a Bagnara Calabra, per la pesca del pesce spada, che viene catturato grazie alle veloci "passerelle", imbarcazioni specializzate per questo tipo di pesca.