Pesto alla trapanese

PRESENTAZIONE

Il pesto alla trapanese è una ricetta tipica della Sicilia occidentale. Il pesto alla trapanese è una ricetta antica che ha origine nei porti trapanesi.
A Trapani si fermavano infatti le navi genovesi provenienti dall’Oriente e ovviamente i marinai genovesi fecero conoscere il pesto ai siciliani.
I trapanesi modificarono la ricetta del pesto aggiungendo gli ingredienti tipici del loro territorio.
Ecco così spiegata l’aggiunta delle mandorle e dei pomodori freschi. Il pesto alla trapanese si sposa bene con tutti i tipi di paste, ed ha un sapore delicato e molto aromatico.
Come vuole la tradizione, tutti gli ingredienti del pesto dovrebbero essere pestati in un mortaio, ma se non lo possedete andrà benissimo anche un mixer.
Il pesto alla trapanese è ottimo usato sia per la pasta servita calda che fredda.

Leggi anche: Spaghetti con pesto alla trapanese

INGREDIENTI

86
CALORIE PER PORZIONE
Preparazione

Come preparare il Pesto alla trapanese

  1. Per preparare il pesto alla trapanese, si devono utilizzare mandorle pelate. Pelare le mandorle è un’operazione molto semplice, fatele sbollentare per qualche minuto in acqua bollente (1-2) poi scolatele 3

  2. e lasciatele asciugare su un vassoio ricoperto con carta assorbente 4. Un volta raffreddate pelatele ad una ad una: basterà fare un leggera pressione con le dita per staccare la buccia 5. Una volta pelate le mandorle, preparate i pomodori: scegliete dei pomodori che siano sodi del tipo perini o ramati, mettete sul fuoco una pentola capiente piena d’acqua. Lavate per bene i pomodori sotto l’acqua corrente. Quando l'acqua inizia a sobbollire scottate i pomodori per 2 -3 minuti 6.

  3. Scolate i pomodori con un mestolo forato 7 e lasciateli raffreddare. Una volta raffreddati spellate i pomodori 8 e poneteli in un mixer 9, in alternativa potete utilizzare anche un mortaio.

  4. Aggiungete nel mixer il mazzetto di basilico 10, le mandorle pelate 11, l'aglio 12 e frullate il tutto per un paio di minuti.

  5. Una volta ottenuto un composto omogeneo, unite il pecorino grattugiato 13 e trasferite il battuto in una ciotola. Aggiustate di sale e pepe, aggiungete un filo d'olio extravergine d'oliva 14 e amalgamate bene il tutto. Il vostro pesto alla trapanese è pronto 15 per condire la vostra pasta preferita.

Conservazione

E' possibile congelare il pesto alla trapanese in piccoli vasetti per poi scongelarlo in frigorifero oppure a temperatura ambiente. Conservate il pesto alla trapanese in frigorifero per 2-3 giorni in un contenitore ermetico avendo cura di ricoprire la salsa con uno strato di olio.

Consiglio

L'aglio è un aroma che caratterizza tutti i pesti, questo vale anche per il pesto alla trapanese ma se proprio non lo gradite potete ometterlo.

51 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • giuseppe1kronin
    mercoledì 22 maggio 2019
    Buonasera, vorrei fare due precisazioni: 1) Il pesto non si chiama agghiata trapanese ma pasta cu l'agghia; 2) non si usa il mixer e, in alternativa, il mortaio ma esattamente il contrario ...si usa esclusivamente il mortaio (in legno) e, in alternativa, il mixer. Grazie
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 24 maggio 2019
    @giuseppe1kronin: Ciao, grazie per le precisazioni. Cercando le origini del nome, il pesto alla trapanese risponde sia ad "agghia pistata" che "agghiata trapanisa". Abbiamo comunque preferito rimuovere il riferimento e ti ringraziamo per la segnalazione. Come diciamo sempre nella presentazione invece "Come vuole la tradizione, tutti gli ingredienti del pesto dovrebbero essere pestati in un mortaio, ma se non lo possedete andrà benissimo anche un mixer." Ovvero per tradizione andrebbe fatto nel mortaio, come per tutti i pesti, ma in assenza di questo anche un mixer andrà bene.
  • Manu812017
    venerdì 20 aprile 2018
    Ciao! Volevo fare anch’io questa ricetta col mixer, ma avevo paura che il basilico col mixer avrebbe preso un sapore amaro. Se anche voi usate il mixer allora proverò. Perché col mortaio non mi passa più se no ... Cosa ne pensate?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 21 aprile 2018
    @Manu812017: Ciao, si puoi provare smiley
2 FATTE DA VOI
Concetta Sarnataro
Ottimo
corato
Bucatini alla trapanese di Gianna
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo