Pina colada

PRESENTAZIONE

Pina colada

La Piña colada è un long drink a base di rum bianco, succo d’ananas e latte di cocco: un cocktail dolce, aromatico, dissetante e molto gustoso. Per renderlo più ricco e corposo abbiamo preferito utilizzare l’ananas fresco frullato, un piccolo accorgimento che renderà il vostro drink molto più buono! La piña colada è un cocktail estivo e versatile, adatto a mille occasioni, dalla cena in terrazza con le amiche all’aperitivo fatto in casa dopo una giornata di mare. Chi resisterà alla tentazione di un sorso d’estate tropicale, con tutto il gusto del prodigioso frutto dallo scenografico ciuffo verde?

Leggi anche: Cupcake Pina colada

INGREDIENTI

203
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti
Ananas (150 g pulito) 400 g
Rum bianco 30 g
Latte di cocco 30 g
per guarnire
Ciliegie al maraschino 1
Preparazione

Come preparare la Pina colada

Per preparare la piña colada, per prima cosa tagliate l’ananas a metà 1 e poi nel senso della lunghezza per ricavare il quarto che vi occorre 2 (potete utilizzare il resto dell’ananas per altre fresche preparazioni come l’ananas e prosciutto, gli spiedini di ananas e salmone al limone o l’insalata con gamberi nell’ananas). Operate poi un taglio per staccare il cuore legnoso dal quarto di ananas 3.

Con un coltello affilato separate la polpa dell’ananas dalla buccia 4, poi tagliate la polpa a fette spesse 5. Trasferite la polpa dell’ananas nel bicchiere del mixer 6,

versate nel bicchiere il latte di cocco 7, quindi frullate tutto fino ad ottenere una crema consistente 8. Con un apposito misurino versate nella crema di ananas e cocco il rum bianco 9.

Trasferite il cocktail nel bicchiere da servizio 10. Separate il ciuffo dalla fetta di ananas che avete utilizzato per il cocktail, e tagliatelo a metà nel senso della lunghezza 11. Incidete la base del ciuffo 12

in modo da poterlo collocare sul bordo del bicchiere come guarnizione 13. Aggiungete infine la ciliegina per completare la decorazione 14. Il vostro cocktail piña colada è pronto per essere degustato 15!

Conservazione

La Piña Colada va consumata immediatamente.

Consiglio

Se non avete a disposizione dell’ananas fresco, potete shakerare direttamente insieme al rhum e al latte di cocco del succo di ananas al 100 %.

Curiosità

Sulle origini della Piña colada ci sono versioni discordanti: la prima testimonianza scritta di un cocktail fatto con rum, cocco e ananas, viene riportata nel 1950 dal New York Times, dove in un trafiletto si parla della Piña colada come un cocktail tipicamente cubano. Un’altra versione descrive invece la Piña colada come un cocktail portoricano, inventato nel 1963 a San Juan da Don Ramon Portas Mingot, dove tutt’oggi esiste una targhetta di marmo che commemora l’invenzione di questo long drink. Quali che siano le sue origini, la Piña colada resta uno dei cocktail più amati e diffusi!

28 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Marta
    lunedì 19 giugno 2017
    Per farla analcolica posso usare la gazzosa?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 20 giugno 2017
    @Marta: ciao Marta certamente smiley 
  • Antonio
    sabato 13 agosto 2016
    Ciao ma nel video viene usato sia il succo di ananas che l'ananas fresca, mentre nella ricetta viene usata solo l'ananas fresca. Ho un po' di confusione
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 05 settembre 2016
    @Antonio: Ciao, segui pure la foto ricetta che è più recente..
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo