/5

Pipe rigate speck e patate

PRESENTAZIONE

Pipe rigate speck e patate

Con la stagione fredda alle porte viene voglia di piatti caldi ed avvolgenti, capaci con il loro calore di riscaldare anche il più freddo degli inverni. Un esempio? Pipe rigate patate e speck! Questo sostanzioso primo piatto di pasta è un inno alla voglia di piatti ricchi e gustosi: una crema di patate insaporita dal gusto affumicato di deliziose striscioline di speck abbraccia e si nasconde dentro le pipe rigate, formato di pasta perfetto per accogliere questo condimento! Condimento cremoso o croccante? Non dovrete più scegliere grazie a questa ricetta rivisitazione della più classica pasta e patate! Siete pronti per una coccola avvolgente a cena? Allora grembiuli allacciati: si cucinano le pipe rigate patate e speck!

Leggi anche: Crocchette di patate e speck

INGREDIENTI
CALORIE PER PORZIONE
Kcal 674
Pipe Rigate 320 g
Patate 600 g
Speck 100 g
Brodo vegetale 200 g
Parmigiano reggiano grattugiato 60 g
Parmigiano reggiano a scagliette (facoltativo) 40 g
Olio extravergine d'oliva 40 g
Rosmarino 1 rametto
Aglio 1 spicchio
Sale fino 1 pizzico
Pepe nero 1 pizzico
Preparazione

Come preparare le Pipe rigate speck e patate

Per preparare le pipe rigate patate e speck iniziate preparando il brodo vegetale. Proseguite pelando le patate 1, che taglierete a striscioline, quindi a cubetti di circa 1 cm di lato 2: teneteli da parte. E’ importante che i cubetti di patate abbiano la stessa dimensione per favorire una cottura omogenea. Prendete l’aglio e sbucciatelo.

A questo punto prendete un tegame dal fondo antiaderente e ampio, versate 30 g di olio e scaldate facendo rosolare lo spicchio di aglio 4: lasciate insaporire 1 minuto. Dopodiché aggiungete le patate 5 e, mescolandole con un mestolo da cucina, lasciatele rosolare 2 minuti. Infine togliete l’aglio 6.

Ora aggiungete il brodo vegetale 7, aggiustate di sale e coprite con coperchio 8 lasciando cuocere così a fuoco dolce per 30 minuti. Mentre le patate cuociono, prendete i rametti di rosmarino e sciacquateli sotto abbondante acqua fresca, asciugateli e tagliateli a metà 9. Non sminuzzate le foglioline di rosmarino perchè così sarà più facile, una volta insaporito il condimento, toglierli.

Dopo tagliate a fettine sottili lo speck, quindi a piccole striscioline 10: fatele rosolare in un’altra padella antiaderente dal fondo ampio con 10 g di olio 11. Insaporite la preparazione aggiungendo anche i rametti di rosmarino 12.

Mescolate bene gli ingredienti per favorire una cottura uniforme e, quando lo speck sarà cotto, togliete il rosmarino 13, tenendo la preparazione da parte. A questo punto in un tegame con abbondante acqua salata lessate la pasta 14 e, mentre le pipe rigate cuociono, riprendete la preparazione delle patate che saranno ormai pronte: schiacciatele nella padella con il dorso di un cucchiaio 15, fino a creare una crema.

Versate il pepe per insaporire 16 e regolate la consistenza della crema di patate con un mestolo di acqua di cottura della pasta 17 per renderla cremosa. Potrete rendere la crema più liquida aggiungendo un altro mestolo di acqua di cottura. La pasta sarà ora al dente: scolatela direttamente nel tegame con il condimento 18.

Aggiungete lo speck 19 e lasciate cuocere per ultimare la cottura e fare asciugare l’acqua. Spegnete il fuoco e versate il formaggio grattugiato 20, mescolando bene gli ingredienti per amalgamarli. Infine se volete potete decorare grattugiando grossolanamente delle scaglie di grana e gustate le vostre pipe rigate patate e speck 21!

Conservazione

Le pipe rigate patate e speck sono da consumare appena pronte. Se avanzano, potete conservarle chiuse in contenitore ermetico che riporrete in frigorifero per al massimo 2 giorni.

Sconsigliamo di congelare.

Consiglio

Proprio non sapete resistere al tripudio di profumi della stagione fredda? Neanche noi! Aggiungendo anche i funghi a questa ricetta non saprà resistere più nessuno! E per gli amici vegetariani potete invece sostituire del tutto lo speck con i funghi!

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (19)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • Nicolaok
    mercoledì 24 gennaio 2018
    molto facile le farò
  • Valentina302
    mercoledì 20 dicembre 2017
    Ciao quali altri tipi di pasta si possono usare? Penne e paccheri vanno bene? Se non si ha il rosmarino fresco si può usare quello già sminuzzato? Se si, quanto?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 21 dicembre 2017
    @Valentina302: ciao! Forse è meglio se utilizzi un formato un pò più piccolo tipo delle mezze maniche! Per quanto riguarda il rosmarino puoi utilizzare anche quello secco!