Pizza con mortadella e bufala

PRESENTAZIONE

Al richiamo della pizza è impossibile resistere, che sia una semplice Margherita oppure un rotolo farcito non importa, ce n’è per tutti i gusti! Oggi vogliamo proporvi una variante appetitosa: la pizza con mortadella bufala. Una base filante di formaggio e sopra il tocco fresco e stuzzicante della mortadella: due strati di bontà che insaporiscono con semplicità e gusto la base della pizza. Come tutti gli impasti lievitati, anche qui sono richiesti tempo e pazienza... la pizza lievita infatti lentamente, per circa 16 ore. Ma le attese saranno ripagate alla prima sfornata di questa pizza deliziosa!

Leggi anche: Pizza rustica

INGREDIENTI

Ingredienti per 2 pizze
Acqua 300 g
Farina 0 500 g
Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio
Lievito di birra fresco 1 g
Sale fino 12 g
per farcire
Mozzarella di bufala 200 g
Mortadella 100 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Basilico q.b.
Preparazione

Come preparare la Pizza con mortadella e bufala

Per realizzare la pizza con mortadella e bufala per prima cosa occupatevi dell’impasto: versate la farina nella planetaria munita di gancio 1, aggiungete il lievito 2 e versate lentamente l’acqua 3 mentre iniziate a lavorare l’impasto.

Lavorate l’impasto e quando inizierà ad incordarsi, aggiungete anche il sale 4, poi continuate ad aggiungere l’acqua 5 continuando sempre in modo graduale. Una volta assorbita tutta l’acqua aggiungete l’olio 6, continuate a lavorare l’impasto fino a quando avrà assorbito anche quello e inizierà a incordarsi intorno al gancio.

Quando il vostro impasto risulterà liscio e morbido, ribaltatelo su un piano da lavoro infarinato 7, formate una pallina roteando l’impasto fra le mani 8, poi ungete una ciotolina con l’olio 9

e adagiate qui il panetto, spolverizzate leggermente la superficie con della farina 10, coprite l’impasto con pellicola trasparente 11 e fatelo lievitare a temperatura ambiente per 10-12 ore circa, i tempi di lievitazione posso variare in base alla stagione. Terminata la lievitazione 12,

ribaltate l’impasto su un piano da lavoro infarinato e dividetelo in due parti 13, formate due palline 14 e adagiatele su un telo da cucina 15, fate lievitare ancora per 2 ore circa o comunque fino a raddoppiare di volume.

Infarinate una teglia tonda del diametro di 32 cm 16 poggiate una delle palline al centro 17 allargandola con le mani 18 fino a ricoprire interamente la teglia, ma avendo cura di lasciare il cornicione più alto.

Coprite la teglia con il telo utilizzato in precedenza 19, procedete allo stesso modo con la seconda pizza. Scaldate il forno portandolo a 250° possibilmente ventilato, e posizionate la griglia al secondo binario in basso. Tagliate la bufala a fettine e tenetela da parte 20. Quando il forno sarà arrivato a temperatura, condite una delle pizze con l’olio necessario per ungere la superficie 21 e cuocetela per 7-8 minuti.

Sfornate e farcite la pizza con metà della bufala preparata 22, infornatela di nuovo per altri 3-4 minuti circa, sfornatela e farcitela con metà della mortadella 23 e basilico a piacere 24, procedete allo stesso modo con la seconda pizza. Servite subito la vostra pizza con mortadella e bufala.

Conservazione

Se volete conservare le pizze in freezer potrete cuocere le basi per 7 minuti, sfornarle e una volta fredde potrete congelarle con gli appositi sacchetti, quando vi serviranno vi basterà infornarle ancora congelate e continuare la cottura come indicato nella ricetta, dovrete solo aumentare i tempi di pochi minuti.

Consiglio

Potete servire la pizza anche con granella di pistacchi o misticanza di verdure.

1 COMMENTO
Commenta o chiedici un consiglio
  • enricodotto
    venerdì 24 maggio 2019
    per 500g di farina 1 solo grammo di lievito di birra?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 24 maggio 2019
    @enricodotto: Ciao, viene fatto lievitare molto a lungo quindi si utilizza poco lievito.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo