Pizza di semola

/5

PRESENTAZIONE

Pizza di semola

Voglia di pizza? Oggi vi mostriamo come preparare la pizza di semola, un impasto davvero speciale che vi permetterà di ottenere una morbidezza unica e una piacevole crosticina croccante! Ma qual è il segreto per ottenere una pizza così? Sicuramente il poolish, un pre-impasto che maturando donerà all'impasto delle caratteristiche davvero uniche. E poi la semola, che conferirà un tocco rustico e quella croccantezza in più che avevamo già  sperimentato nella ricetta del pane.
E se amate gli impasti con la semola provate anche la nostra focaccia con lievito madre o la focaccia barese!

INGREDIENTI

Per il poolish (per 2 pizze del diametro di 40 cm)
Farina Manitoba 100 g
Acqua a temperatura ambiente 100 g
Lievito di birra fresco 10 g
Per l'impasto
Semola di grano duro rimacinata 400 g
Acqua 280 g
Sale fino 15 g
Per farcire
Passata di pomodoro 200 g
Mozzarella per pizza 300 g
Prosciutto crudo q.b.
Rucola q.b.
Olio extravergine d'oliva 20 g
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare la Pizza di semola

Per preparare la pizza di semola iniziate dal pre-impasto, ovvero il poolish. Versate in una ciotola l'acqua e aggiungete il lievito fresco 1. Scioglietelo mescolando 2, poi aggiungete la farina manitoba e mescolate 3 fino ad ottenere un composto omogeneo. 

Coprite con pellicola 4 e lasciate fermentare per 2 ore. Trascorso questo tempo, riprendete il poolish 5 e trasferitelo nella ciotola di una planetaria dotata di gancio 6

Aggiungete l'acqua 7 e la farina di semola 8, poi impastate per una decina di minuti fino ad ottenere un composto liscio e ben incordato 9.

Unite poi il sale 10 e lavorate per altri 5 minuti circa, sino a che non sarà ben assorbito 11. La ciotola dovrà risultare pulita e l'impasto incordato. Spegnete la macchina e inumiditevi le mani per staccare delicatamente l'impasto dal gancio. Trasferite poi il composto su un piano, aiutandovi con un tarocco 12.

Date un paio di pieghe all'impasto 13, poi dividete il composto a metà 14 e pirlate le 2 porzioni 15 in modo da ottenere una forma sferica. Aiutatevi sempre con il taroccco, senza aggiungere farina.

Trasferite in 2 ciotole 16, coprite con pellicola 17 e lasciate lievitare per almeno 2 ore, o comunque fino al raddoppio. Potete tenerle a temperatura ambiente, lontano da correnti e sbalzi di temperatura. Aiutandovi con il tarocco trasferite poi ciascuna pallina in una teglia da 40 cm, precentemente unta, ma non troppo 18

Stendete l'impasto con le mani, leggermente unte, partendo dal centro 19, in modo da riempire l'intera teglia e avere un bordo più spesso. Se l'impasto dovesse ritirarsi lasciatelo riposare un paio di minuti e stendetelo di nuovo. Lasciate lievitare le 2 pizze ancora per un'ora 20. Condite la passata di pomodoro con sale e olio 21

Utilizzatela poi per condire la superficie della pizza 22 e cuocete in forno statico preriscaldato a 220° per 10 minuti nel ripiano più basso. Nel frattempo tagliate la mozzarella a striscioline 22. Sfornate la pizza, aggiungete la mozzarella e cuocete nuovamente per altri 10 minuti. 

Quando la mozzarella si sarà sciolta sfornate la pizza di semola 25, condite con il prosciutto crudo 26 e la rucola 27. Servitela ancora calda e nel frattempo cuocete la seconda pizza! 

Conservazione

Consigliamo di consumare al momento la pizza di semola. In alternativa potete conservarla in frigo per un giorno e scaldarla prima di servirla.

Se preferite congelarla cuocete la base della pizza con il pomodoro. Poi lasciatela raffreddare e congelatela. Quando vorrete mangiarla, basterà aggiungere i cubetti di mozzarella e ripassare la pizza in forno.

Consiglio

Se non avete la planetaria potete anche impastare a mano, utilizzando lo stesso procedimento. 

Se volete servire le due pizze insieme cuocetele una per volta solo con il pomodoro. Aggiungete poi la mozzarella e ripassatele insieme in forno fino a che non sarà sciolta.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI15
  • Anna Dalia
    domenica 24 aprile 2022
    Ciao! io l’ho impastata direttamente a mano, e forse perché sono abituata, non ho trovato nessuna difficoltà, e credo che sia venuto bene. Volevo chiedere: ma il lievitino (foolish) si può conservare in frigorifero e utilizzare per fare il pane?? Grazie in anticipo
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 02 maggio 2022
    @Anna Dalia: ciao! se preferisci puoi realizzare il lievitino anche per preparare il pane! Se non hai intenzione di usarlo dopo 2 ore puoi conservarlo in frigo
  • spometi
    domenica 03 aprile 2022
    posso impastare con la macchina per il pane?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 04 aprile 2022
    @spometi: ciao! ci spiace ma non avendo mai provato non possiamo darti indicazioni precise!

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.