Polenta concia

PRESENTAZIONE

Ci sono ricette che non hanno confini, piatti poveri e rustici che erano consumati dai contadini e dai pastori di un tempo nelle aree montane del Nord Italia, uno fra tutti la polenta concia. Si tratta di un modo di cuocere la polenta con burro e formaggio, diversamente arricchita a seconda della regione: Bitto in Valtellina e Val Brembana, Fontina in Valle d’Aosta, Montasio in Friuli e Asiago in Veneto, per fare alcuni esempi. E sono proprio i formaggi a determinarne l'identità geografica che si alimenta di quel senso di appartenenza e territorialità che contraddistingue la storia culinaria del Bel Paese. La polenta concia per noi oggi è una pietanza della tradizione corposa e nutriente, nata come risposta alla fame dei tempi più duri, quando l’arte di arrangiarsi dava vita a preparazioni dalla bontà intramontabile che si tramandano da sempre... con il passare degli anni, poi, e il graduale miglioramento del tenore di vita, ogni famiglia ha arricchito tali ricette creando piatti sempre più gustosi, come per esempio la polenta con salsiccia e formaggio!

Leggi anche: Polenta con salsiccia e formaggio

INGREDIENTI
848
CALORIE PER PORZIONE
Farina di mais bramata 500 g
Toma 200 g
Fontina 200 g
Burro 200 g
Acqua 2 l
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare la Polenta concia

Per realizzare la polenta concia iniziate tagliando a cubetti la fontina 1 e la toma 2. Quindi ponete sul fuoco un tegame d’acciaio dal fondo spesso, versate l'acqua e scaldatela, quando inizierà a sfiorare il bollore aggiungete il sale 3

versate la farina a pioggia mescolando con un cucchiaio di legno 4 mantenete la cottura ad alta temperatura mescolando velocemente 5. Aggiungete anche l’olio di oliva che servirà per evitare la formazione di grumi 6, proseguite con la cottura per 50 minuti a fuoco dolce senza smettere di mescolare, avendo cura di non far attaccare al fondo la polenta. 

Cinque minuti prima del termine della cottura 7 salate e aggiungete i formaggi a pezzetti 8 e mescolate così da farli sciogliere 9.

Intanto ponete il burro in un tegame 10 e scioglietelo a fuoco dolce 11. Quando la polenta sarà pronta e i formaggi al suo interno ben sciolti, versatela all’interno di tegamini di terracotta 12 che permetteranno di mantenere la pietanza calda.

Con il dorso di un cucchiaio realizzate una conca al centro della polenta e versate qui il burro fuso 13. Insaporite con pepe a piacere 14 e servite la vostra polenta concia ben calda 15.

Conservazione

Potete conservare la polenta concia avanzata (senza il condimento di burro fuso) in frigorifero per un paio di giorni.

Consiglio

Che fare della polenta avanzata? Tagliatela a fettine da grigliare, diventeranno delle stuzzicanti bruschette!

15 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Silvietta111
    lunedì 09 settembre 2019
    posso usare la mozzarella? se si in che quantità?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 09 settembre 2019
    @Silvietta111: Ciao, è consigliabile utilizzare la fontina.
  • nardthefly
    sabato 03 febbraio 2018
    Per fare una buona polenta è indispensabile la padella per polenta, in rame. Da noi in Trentino è un must have.
4 FATTE DA VOI
carola.lenisa
❣️
valedusci
Qui al nord Lombardia la “polenta uncia” si fa con la farina mista (mais e saraceno), e aggiunta di salvia fritta nel burro 🤤
MaraRanco
L’ho fatta in monoporzioni. La fontina era nel cuore del tortino di polenta e l’ho servita con il pesto alla salvia GialloZafferano e una foglia di salvia fritta. Ho avuto un successone!
unicorno10
Polenta concia..ma ho omesso il burro..buonissima!😋😋😋
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo